Select Page

Advertisement

Campionati Europei Juniores di salvamento – Riccione 2013

Europei di Salvamento 2013 src=L’italia mette il…cappotto

Dal SERC di venerdì sera, solitamente avaro di soddisfazioni per gli azzurri, la nostra squadra trae le forze per un sabato esaltante. Ben otto titoli su dieci, con due argento e un bronzo sono il bottino finale di una squadra che ha mancato il successo solo in due prove, vincendo tutte le staffette. Manteniamo così il trend di questa estate che ha visto l’Italia dominare in vasca dai World Games colombiani agli Europei olandesi. Una superiorità in vasca che vede eguali solo nella forte compagine del 2011, che vinse allora con un record insuperato. Una squadra che vede atleti provenienti da tutta Italia, grandi città come Napoli e Roma come dalla provincia piemontese, genovese e lombarda, fino alla calabrese Critelli regina delle spiagge.
Il trait d’union di questa striscia vincente è lei, la piemontese Laura Pranzo del Centro Nuoto Nichelino, presente in tutte le tappe dell’estate d’oro azzurra. Qui è vincitrice di due prove individuali nel manichino e torpedo e delle due staffette, con corredo di un record europeo juniores, un record italiano cadette, un record italiano juniores. Un en plein formidabile. Gli altri protagonisti sono Marco Colorato, lombardo dell’Aqvasport, e Francesco Giordano delle FF OO Roma, con un successo individuale a testa e due in staffetta. La altre medaglie arrivano con gli argenti di Marco Ferrio, secondo a pinne dietro Colorato e della Abois, sempre seconda nelle pinne. Infine il bronzo di Colorato nel torpedo, che fa così il pieno di podi.
Il tutto corredato dai record europei juniores di Giordano (30”59 nel manichino), della staffetta trasporto maschile (Giordano Vetere Colorato Ferrio) in 1’14”23 e della mista femminile (Pranzo Abois Critelli Stornello) in 1’46”54, più il già citato primato Cadette della Pranzo (1’00”70 a solo un decimo dal primato junior europeo) e il primato junior di Nazionale della manichino femminile (Esposito Pranzo Stornello Abois), 1’28”86.
Qui trovate i risultati e qui la discussione sul forum con molti dettagli.

Al termine dele gare di sabato la classifica è la seguente:
Italia 309
Germania 284
Spagna 221
Francia 159
Belgio 136
Gran Bretagna 123
Seguono altre 8 nazioni

bierre

About The Author

Mauro Romanenghi

Ricercatore per professione, scrittore per passione, allenatore per caso, ma tutto con la massima professionalita'. Nato in Brianza nel 1973, Mauro Romanenghi come il whisky invecchiando migliora ma va preso a piccole dosi. Allenatore dal 1994, dopo la laurea in Scienze Biologiche lavora allo IEO di Milano nel campo della ricerca contro le leucemie e i tumori, e allena nella sua terra di origine quando e come puo' nuoto e salvamento. Collabora col forum di Corsia4 dal 2007, ed e' coautore e pseudoconduttore delle trasmissioni in podcast. Vive ad Arcore (ma non se ne vanta) con la moglie e un cane labrador, i veri angeli ispiratori delle sue cronache.

?>