Select Page

Advertisement

Dormire poco altera le prestazioni natatorie?

Il sonno in piscina src=Punti principali
1. Dormendo per una settimana 6 ore a notte vengono alterate le molecole che segnalano infiammazione nel corpo, la sonnolenza soggettiva e la prestazione.
2. “Recuperare” o “riprendere” sonno per 3 giorni non aiuta a riportare la prestazione ai livelli precedenti.
3. Il sonno regolare è obbligatorio per i nuotatori d’alto livello.

continua a leggere l’articolo di G. John Mullen sul Forum

About The Author

Ultimi Tweet

?>