Select Page

Advertisement

Coppa Caduti di Brema: si conferma il Circolo Canottieri Aniene; staffette femminili da record

Pellegrini, Ceracchi, Di Pietro e Ferraioli dopo il record italiano della staffetta veloce src=Calato ieri il sipario sugli assoluti primaverili in vasca lunga, la piscina di Riccione ha riaperto oggi per ospitare la finale del campionato a squadre di serie A1 e serie A2 in vasca corta. Le otto società della serie A1, qualificatesi dopo la fase regionale svoltasi lo scorso fine dicembre, si sono battute per la conquista della Coppa Caduti di Brema. Ne è uscito trionfatore il Circolo Canottieri Aniene che ha vinto sia la classifica maschile (129 punti, davanti al Team Lombardia con 125) che quella femminile (138 punti, davanti al Team Lombardia con 89), aggiudicandosi il prestigioso trofeo per il quinto anno consecutivo.Il successo della società capitolina è stato impreziosito dalla prestazione della sua staffetta femminile 4×100 stile libero che ha stabilito con 3’36’’32 il nuovo record italiano assoluto con il quartetto composto da Silvia Di Pietro (53’’99), Erika Ferraioli (53’’43), Rachele Ceracchi (55’’78) e Federica Pellegrini (53’’12), migliorando quello della squadra nazionale ai campionati mondiali in vasca corta di Shanghai del 2006 (3’39’’18). Nella sessione mattutina da segnalare le vittorie con primato personale della leader stagionale Erika Ferraioli (C.C. Aniene) nei 50 stile libero (24’’39, ad appena due centesimi dal primato di Cristina Chiuso del 2005), di Luisa Trombetti (Rari Nantes Torino) nei 200 misti (2’12’’07), di Gabriele Detti (Team Lombardia) nei 400 stile libero (3’41’’11) e di Christopher Ciccarese (C.C. Aniene) nei 200 dorso (1’53’’02, miglior tempo dell’anno). Nei 100 farfalla Francesco Giordano (Team Lombardia) ha nuotato con 51’’65 la migliore prestazione in tessuto della categoria cadetti, giungendo secondo alle spalle di Piero Codia (51’’52).Nelle gare pomeridiane si sono distinti per le vittorie a tempo di record personale Davide Cova (Team Lombardia) nei 200 misti (1’57’’10), il leader stagionale Matteo Milli (C.C. Aniene) nei 100 dorso (51’’44), Gabriele Detti (Team Lombardia) nei 1500 stile libero (14’32’’32) e Luisa Trombetti (Rari Nantes Torino) nei 400 misti (4’36’’54, miglior tempo dell’anno). In conclusione di giornata la staffetta mista femminile del Circolo Canottieri Aniene ha migliorato il primato di società che già gli apparteneva con l’identica formazione di un anno fa a Verona composta da Elena Gemo (59’’03), Giulia De Ascentis (1’06’’77), Elena Di Liddo (57’’14), Federica Pellegrini (53’’21), portandolo a 3’56’’15.

Discussione sul Forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>