Select Page

Advertisement

Campionati Italiani Master, day 5: non diciamo più “sono solo Master”

Con l’ultima giornata dai Campionati Italiani Master si chiude in bellezza una stagione interessante e ricca di soddisfazioni per molti e per il movimento stesso.

I 50 stile libero sono l’ultima gara individuale della manifestazione. La migliore prestazione la ottiene la vincitrice della categoria M35 OlesyaBourova, nata nel 1979 e tesserata Rari Nantes Sori, con 27”05. Onore che tra gli uomini spetta all’M30 StefanoGarzonio, atleta classe 1980 del Roburet Fides di Varese, che chiude la prova in 23”85, unico sotto il muro dei 24 secondi. La giornata si è poi chiusa con il buio con 85 staffette 4 X 50 stile libero (maschili e femminili), dove i Master hanno dato prova di grande grinta e voglia di divertirsi.

 

Poi una bella festa ha chiuso una manifestazione che, nel complesso, è stara organizzata in modo impeccabile, con attenzione alle esigenze di tutti.Purtoppo il maltempo e qualche inconveniente tecnico l’hanno resa a tratti complicata, ma nel complesso il bilancio non può che essere positivo.

 

Una conclusione esemplare di una stagione che, come detto, è stata lunga e molto interessante, in cui si sente nell’aria la necessità di cambiamento, di qualcosa di diverso, di novità che possano rappresentare una crescita.

 

Merito, sicuramente, della Federazione Italiana Nuoto, ma anche dei Master, veri protagonisti di questo spettacolo che proprio nel 2014 ha festeggiato il suo trentennale. Nel 1984, infatti, si svolgevano a Genova i primi Campionati Italiani Master: pochi iscritti, che si sono moltiplicati e moltiplicati fino a diventare un movimento di massa.

 

Insomma, non è davvero più tempo di dire: sono solo Master.

About The Author

Ultimi Tweet

?>