Select Page

Advertisement

Cloro cuffia, la regola delle 6 C – Riccione day2

La prima cosa che ho fatto stamattina è stata quella di applicare la regola delle 6 “C”: Costume, Cartellino, Cuffia Ciabatte, Carta Igienica e oCChialini
Seguite questo teorema e non vi dimenticherete nulla. Gli occhialini? Mica iniziano per “C”. Infatti, sono l’eccezione che conferma la regola.

Colazione e poi, come dei Boys Scout, a piedi con gli zaini in spalla verso le piscine.
Siamo in tanti a gareggiare oggi.Tutti con quella tensione pre- gara che ti stropiccia lo stomaco. Capito il perchè della carta igienica?
La mia gara è andata bene. Non vi lascio indizi ma posso solo dirvi che ho sfiorato i 700 punti.
e sono riuscito a sgretolare il muro dei 3 minuti.
Bene, la prima è andata.
Nel saltellare tra una gara nella piscina scoperta e quella coperta mi sono imbattuto in alcuni curiosi personaggi.
Ma ci avete fatto caso a quelli a bordo vasca che si agitano come dei tarantolati? Vanno avanti e indietro come una pallina da ping pong. Sono armati di cartellina e cronometro    e si prendono la libertá di urlare consigli ai 4 venti agitandosi come i brokers della borsa di NY.
In questo concentrato di Riccione ne ho visti parecchi di “uomini cartellina”. Mi son chiesto se e quanto si possano divertire. Spero tanto,spero.

Domani altro giorno e altra gara.
Ci vediamo da queste parti? Ok, vi aspetto

Da Riccione per ora è tutto.
A voi.

P.s.
Ma quanto sono buone le piadine che preparano in piscina? Creano dipendenza.

About The Author

?>