Select Page

Advertisement

Criteria maschili – I giorno: Burdisso, Martinenghi, Izzo e Sabbioni da record; Glessi superlativo

Criteria maschili – I giorno: Burdisso, Martinenghi, Izzo e Sabbioni da record; Glessi superlativo
Sabbioni ha vinto nella 'sua' piscina i 50 dorso col 5° crono italiano all-time

Sabbioni ha vinto nella ‘sua’ piscina i 50 dorso col 5° crono italiano all-time

La piscina di Riccione ospita da oggi la sezione maschile dei Criteria e nella prima giornata sono stati ben quattro i record della manifestazione migliorati.

Simone Sabbioni (1996) ha vinto i 50 dorso e con il primato personale di 23’’58 ha stabilito il nuovo record della manifestazione per la categoria cadetti, salendo al 5° posto della graduatoria di ogni tempo, a meno di due decimi dal record assoluto di Niccolò Bonacchi (23’’39).

Nei 100 rana impresa di Nicolò Martinenghi (1999), che ha cancellato dall’albo della manifestazione il nome di Andrea Toniato detentore dal 2007 del limite per gli atleti di 16 anni (1’01’’07): il portacolori del Nuoto Club Brebbia aveva già avvicinato questo crono durante il campionato regionale lombardo e oggi ha fatto meglio, nuotando in 1’00’’75 il tempo più veloce di sempre per un atleta della categoria ragazzi.

Nei 50 stile libero Giovanni Izzo (1998), già in possesso dei record della manifestazione di tutti gli anni precedenti, si è confermato anche per i 17 anni, anche se il crono con cui si è imposto oggi (22’’15), solo eguagliato dal vincitore della categoria cadetti Giuseppe Ronci, è superiore di 3 centesimi rispetto a quanto nuotato dal rappresentante dell’Imolanuoto lo scorso dicembre in Coppa Brema.

Sempre Giovanni Izzo nei 200 misti ha duellato testa a testa fino alla frazione a rana con Lorenzo Glessi (1998), che nell’ultimo cinquanta si è staccato andando a vincere con uno strepitoso (in nessuna categoria oggi si è fatto meglio) 1’58’’23, che manca – è vero – di 4 centesimi il record della manifestazione che risale al 2009, ma rappresenta comunque il tempo più veloce mai nuotato in tessuto da un atleta di categoria junior, visto che il crono di Matteo Fraschi fu ottenuto nell’edizione dei costumi in poliuretano, nonché il 17° nelle graduatorie assolute all-time.

Nei 200 farfalla Federico Burdisso (2001) ha sgretolato il precedente record della manifestazione della categoria Ragazzi 14 anni che risaliva al 2011 fissando il nuovo limite a 2’06’’17, imponendosi poi anche nei 400 stile libero (4’01’’35).

Per il quadro completo dei podi di tutte le categorie e i commenti ai risultati dei Criteria rinviamo alla Discussione sul Forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>