Select Page

Advertisement

GP Piemonte: Tortona Le migliori prestazioni – II° parte

Le nove edizioni del “Trofeo Master Città di Tortona” si portano in dote decine di record italiani, qualche europeo e anche mondiale, troppi per stare a ricordarli tutti. Ma come si sa, solitamente un gran tempo porta anche a un punteggio altissimo e quindi a una migliore prestazione.

Per trovare i personaggi che hanno caratterizzato il meeting tortonese in tutti questi anni, abbiamo cercato le migliori prestazioni maschili e femminili di tutte le edizioni e da queste abbiamo formulato una classifica delle prime dieci assolute. Da notare che l’anno d’oro fu il 2009, dove furono stabilite due grandi prestazioni, sia cronometriche ma soprattutto di punteggio. Con 1044,85 punti è Simone Battiston a realizzare il punteggio più alto mai registrato a Tortona, grazie a un duecento rana tra gli M35 nuotato in 2’21”36. “Ho tante emozioni legate a questa gara, anche perché per alcuni anni l’ho considerata come la mia seconda casa, e proprio per questo ricordo che sentivo le emozioni e la tensione solita di un grande appuntamento. Citerò le parole di un mio caro amico e campione inimitabile: “partenza..subacquea..allungati…scivola..non aumentare ora..nuota bene..virata, vai adesso…gambe,gambe..tocca la piastra…tabellone..tempo eccezionale…tempo da dimenticare..” il nuoto è tutto questo e il meeting di Tortona ne fa parte.

L’altra grande prestazione di quella sesta edizione fu stabilita da Daniela De Ponti, capace di totalizzare 1031,05 punti grazie a un 100 stile M45 nuotato in 1’00”86, e anche l’anno dopo, nel 2010 si riconferma miglior prestazione femminile nuotando i 100 farfalla in 1’09”12 per 984,81 punti. “Oh che bei tempi… – dice Daniela ” ho ricordi sempre ottimi del trofeo di Tortona, la vasca veloce, l’ottima organizzazione, i salami squisiti, la vasca idromassaggio. In tutti gli anni che ho partecipato mi sono trovata bene e mi spiace tantissimo mancare a questo anniversario, ma un matrimonio vicino a Parma mi terrà lontano, non mancherò però il prossimo anno.

Due prestazioni straordinarie, forse condizionate dall’uso dei gommati, che dall’anno dopo sarebbero stati “eliminati” e dal fatto che il punteggio base si calcolava sui migliori dieci tempi mondiali della stagione precedente, rispetto a prima che erano sul record mondiale. Ma a dar prova che la vasca di Tortona è sempre stata una vasca veloce, anche se qualcuno si è lamentato del muro un po’ scivoloso, sono i restanti punteggi inseriti in questa speciale classifica.

A scollinare il muro dei mille punti è stato anche Savino Metello, olimpionico a Los Angeles 1984 ma anche grande atleta master, ex detentore del record italiano e mondiale dei 50 stile libero, che in quell’occasione, parliamo del 2008 e della quinta edizione del “Trofeo Città di Tortona”, nuotò da M45 in 23’88 per 1005,86 punti. Non da meno anche l’amico e compagno di squadra Andrea Agostinone, che con i suoi 50 rana fa incetta di migliori prestazioni, entrando per ben tre volte in questa particolare classifica. Il suo punteggio più alto a Tortona lo stabilisce nel 2007, alla quarta edizione, registrando 992,06 punti grazie a uno stratosferico 28”98 nei 50 rana M35, che gli valse i record italiano, tutt’ora imbattuto. Ci aveva provato anche gli anni precedenti,nuotando l’anno prima in 29”13 e nel 2005 in 29”37. Spulciando quindi questi risultati è da notare come siano le gare veloci a portare i punteggi più alti, e a confermare questa tesi c’è l’ottima gara di Andrea Toja del 2010, quando da M45 nuotò i 100 farfalla in 59”57 per 979,18 punti. ” Ho un ricordo piacevole del meeting di Tortona, è ben organizzato e ho trovato sempre gentilezza e disponibilità, cosa che garantisco non è facile da trovare. A quella gara arrivai in pessime condizioni, avevo la sciatalgia e non facevo virate da un mese. Per quello mi iscrissi a delfino e soprattutto perché ero stufo e volevo gareggiare. Ricordo che sul blocco al momento di piegarmi sentii un dolore fortissimo ma poi in acqua venne fuori un gran risultato” dice Andrea, che si rammarica per il fatto che quest’anno non sarà presente con la sua squadra, dispiaciuto di non poter fare la 4×100 mista che caratterizza questa decima edizione del trofeo.

A smentire la considerazione fatta prima, ovvero che i miglior punteggi tabellari sono stati fatti solo in gare veloci, ci ha pensato nel recente passato Igor Piovesan, che l’anno scorso ha ottenuto ben 982,29 punti grazie al 4’07”94 nei 400 stile M35. ” E’stata una bella gara, una bella sfida con il mio amico Alessandro (Foglio)che ha portato lui al record italiano M25 e a me a quell’ottimo tempo che rimase il migliore della stagione nella mia categoria. Ho sempre gareggiato bene a Tortona e ho tanti ricordi positivi di questo trofeo” ricorda Igor.

E appunto gli atleti di casa dove sono?? L’unico a riuscir a entrare in questa lista dei “migliori di sempre”è anche il più anziano a riuscirci non poteva che essere Giannantonio Scaramel, decano delle piscine e plurivincitore per la Derthona Nuoto. Gianni nel 2011 nuota i 200 rana in 2’54”52, nella categoria M60 per 976,34 punti che gli permisero di essere la migliore prestazione maschile di quell’anno. “Avevo preparato quella gara per far un buon tempo, cosa che poi non è avvenuta anche se alla fine mi portò un gran punteggio e anche al record italiano che però, essendo dicembre e appena passato di categoria non valeva. Ma a gennaio alla prima gara disponibile li rifeci. Da quando è nato il Trofeo Città di Tortona ho sempre disputato i 200 rana e 200 dorso e anche quest’anno non potrà che essere così!“.

Non ci resta che attendere quindi il 15 dicembre per vedere chi sarà il prossimo a scrivere un pagina importante del Trofeo. Anche se, a dirla tutta, quest’anno un record è già stato battuto ed è stato fatto da tutti coloro che in meno di un mese si sono iscritti alle gare rendendo obbligatoria la chiusura anticipata delle iscrizioni. Sono già loro il risultato più importante del “10° Trofeo Città di Tortona”

Di seguito l’elenco dei 10 miglior punteggi assoluti

 

1)Simone Battiston 2009 M35 200RA 2’21”36 1044,85 punti
2)De Ponti Daniela 2009 M45 100SL 1’00”86 1031,05 punti
3)Metello Savino 2008 M45 50SL 23”88 1005,86 punti
4)Agostinone Andrea 2007 M35 50RA 28”98 992,06 punti
5)Agostinone Andrea 2006 M35 50RA 29”13 986,96 punti
6)De Ponti Daniela 2010 M45 100FA 1’09”12 984,81 punti
7)Piovesan Igor 2012 M35 400SL 4’07”94 982,29 punti
8)Toja Andrea 2010 M45 100FA 59”57 979,18 punti
9)Agostinone Andrea 2005 M35 50RA 29”37 978,89 punti
10)Giannantonio Scaramel 2011 M60 200RA 2’54”52 976,34 punti

About The Author

Ultimi Tweet

?>