Select Page

Advertisement

Kazan!!! you are my sunshine

Kazan!!! you are my sunshine

 

Sorge il sole a scaldare l’ambiente, le tribune e il pubblico di Kazan. Il clown scompare, manca il WR ma forse perché è arrivato il canguro pugilatore che è il suo nemico  naturale, come ci insegna Piero Angela. Dall’oriente arrivano non solo i raggi ma anche le medaglie, soprattutto d’oro.

Nerd cinesi all'oro

Nerd cinesi all’oro

photo Deepblumedia

 

E Fu Liu  – ma con la Liu che invece sopravvive e prende il bronzo… chi non capisce il gioco di parole chieda a mia moglie – vanno sul podio dei 5 dorso prendendo a mazzate la corsia (ruggito della Fu che terrorizza anche l’occidente). Il look nerd fa scuola anche in Oriente, e così abbiamo la prima cinese della storia occhialuta sul podio.

Sunshine anche per la Hoshi (pronuncia oscí) che nel giorno di Hiroshima vince il primo oro del Sol Levante (sempre sole oggi su Kazan) usando il paraocchi (cit. MecaSacchi), forse per proteggersi dal riverbero. Durante la finale grande esultanza della Coventry in tribuna… forse perché ha visto scappare il clown dell’orrore, che si èpreso paura per il canguro e quindi ecco il pubblico che è arrivato e riempie lo stadio: sunshine!

Mazzate anche nei 100 stile, le prende McEvoy da Ning Zetao, forse deve andare a lezione dal canguro pugilatore, o da quello gonfiabile (che ha visto solo Luca Sacchi). Belle mazzate sull’acqua anche Lochte, sedici ori per lui ai Mondiali, ma ancora mia moglie non ha visto le sue scarpe (ha provato anche a mettersi sotto il computer ma niente, non si vedono). Intanto nei 100 stile si compone il torroncino al pistacchio, come dice un saggio: la coppia Santo CondorelliBronte Campbell è il dolce della velocità (ringrazio la coppia Fusi-Longoni per questo siparietto). Magari si sposano e fanno una cassata.

Restando allo sprint ecco Popov, anche lui look con occhiali ma che lo fanno più intellettuale che matricola. Stronca la Caporale dicendo che i russi sono più pragmatici (leggi voi italiani fate casino) e che per  lui non sono una sorpresa questi protagonisti dei 100 stile, ma solo per noi (leggi siete ignoranti informatevi sulle starting list). Bello umile lo Zar, però le ginocchia diritte da sincronetto lo rendono più simpatico. Gioranata negativa per Laurona, che non fa piangere più nessuno e non fa parlare neanche Ning… studiare il mandarino, please!

E mentre l’uomo-foca Koch cerca di tenere a bada la concorrenza, i supereroi fioccano; Larkin è ufficialmente Clark KentManaudou invece è l’alter ego SupermanHorton è Peter Parker: ci manca Spiderman, dice mia moglie.

E Batman invece? non lo so, però Catwoman Mie Nielsen lo aspetta. E se volete mascherarvi anche voi, seguite il consiglio di Fede… una bella matricola, che non migliora l’aspetto ma di sicuro fa vincere un argento: vero Erica Musso?

Superselfie d'argento

Superselfie d’argento

photo Deepblumedia

 

 

 

 

 

 

 

E da qualche parte, durante una bella sfida a cruciverba, Alberto e Silver sorridono alle quattro azzurre… my only sunshine, you make me happy!

 

About The Author

Mauro Romanenghi

Ricercatore per professione, scrittore per passione, allenatore per caso, ma tutto con la massima professionalita'. Nato in Brianza nel 1973, Mauro Romanenghi come il whisky invecchiando migliora ma va preso a piccole dosi. Allenatore dal 1994, dopo la laurea in Scienze Biologiche lavora allo IEO di Milano nel campo della ricerca contro le leucemie e i tumori, e allena nella sua terra di origine quando e come puo' nuoto e salvamento. Collabora col forum di Corsia4 dal 2007, ed e' coautore e pseudoconduttore delle trasmissioni in podcast. Vive ad Arcore (ma non se ne vanta) con la moglie e un cane labrador, i veri angeli ispiratori delle sue cronache.

Ultimi Tweet

?>