Select Page

Advertisement

Len Awards 2013

La LEN (Ligue Europeen de Natation) ha eletto i migliori atleti dell’anno in Europa per le categorie nuoto, nuoto in acque libere, tuffi, sincronizzato e pallanuoto.
Le preferenze sono arrivate dai rappresentanti dei 51 paesi membri del comitato LEN (club, allenatori, arbitri e giornalisti) nonché dalla presidenza e dai comitati tecnici.

L’Italia è presente in sole due categorie femminili, ma ottiene il massimo dei risultati vincendo i tuffi con Tania Cagnotto e il fondo con Martina Grimaldi.
Tania nella trascorsa stagione ha sbancato in Europa con due ori e un argento a Rostock, prima del doppio argento mondiale di Barcellona 2013, ottenendo nella votazione il margine di vittoria più grande e vincendo il suo quarto LEN Award dal 2008.
Martina è stata l’unica europea a vincere un oro ai mondiali di Barcellona 2013.

Nel nuoto maschile ancora protagonista, come nel 2012, il campione del mondo Yannick Agnel, mentre il femminile è stato vinto dalla campionessa del mondo e due volte e vincitrice della Coppa del Mondo, l’ungherese Katinka Hosszu.
Nei tuffi i migliori sono il tedesco Patrick Hausding e Tania Cagnotto mentre Svetlana Romashina ha mantenuto il dominio della Russia nel sincro (questo premio è sempre stato appannaggio della Russia sin da quando è stato istituito).
Il tedesco Thomas Lurz, eroe dei mondiali di nuoto in acque libere con quattro medaglie, ha vinto nel fondo, con lui sul gradino più alto è salita Martina Grimaldi.
Nella pallanuoto i rispettivi premi sono andati ai migliori giocatori dei campionati mondiali di Barcellona: l’ungherese Denes Varga e la spagnola Jennifer Pareja.

Ecco la lista dei votati e dei vincitori, i premi saranno consegnati ai vincitori in occasione degli eventi più “prestigiosi” delle rispettive discipline.

LEN Awards 2013

Nuoto, maschi:
Yannick Agnel – France 54,3%
Daniel Gyurta – Hungary 21,4%
Jeremy Stravius – France 15,7%
Camille Lacourt – France 7,1%
Vladimir Morozov – Russia 1,4%

Nuoto, femmine:
Katinka Hosszu – Hungary 62,0%
Yulia Efimova – Russia 16,9%
Ruta Meilutyte – Lithuania 14,1%
Ranomi Kromowidjojo – Netherlands 5,6%
Rikke Moller Pedersen – Denmark 1,4%

Tuffi, maschi:
Patrick Hausding – Germany 55,7%
Sascha Klein – Germany 27,1%
Evgeny Kuznetsov – Russia 8,6%
Oleksandr Bondar – Ukraine 4,3%
Ilya Zakharov – Russia 4,3%

Tuffi, femmine:
Tania Cagnotto – Italy 84,3%
Yulia Koltunova – Russia 4,3%
Iulia Prokopchuk – Ukraine 4,3%
Tina Punzel – Germany 4,3%
Nadezhda Bazina – Russia 2,9%

Sincro:
Svetlana Romashina – Russia 47,1%
Svetlana Kolesnichenko – Russia 25,0%
Ona Carbonell – Spain 20,6%
Lolita Ananasova – Ukraine 7,4%
Margalida Crespi – Spain 0,0%

Fondo, maschi:
Thomas Lurz – Germany 77,1%
Spyridon Gianniotis – Greece 20,0%
Brian Ryckeman – Belgium 2,9%
Christian Reichert – Germany 0,0%
Andreas Waschburger – Germany 0,0%

Fondo, femmine:
Martina Grimaldi – Italy 62,9%
Kalliopi Araouzou – Greece 12,9%
Angela Maurer – Germany 12,9%
Olga Kozydub – Russia 5,7%
Anna Olasz – Hungary 5,7%

Pallanuoto, maschi:
Denes Varga – Hungary 36,1%
Viktor Nagy – Hungary 33,3%
Vanja Udovicic – Serbia 15,3%
Aleksandar Ivovic – Montenegro 12,5%
Sandro Sukno – Croatia 2,8%

Pallanuoto, femmine:
Jennifer Pareja – Spain 50,7%
Laura Ester – Spain 35,2%
Alexandra Antonova – Russia 5,6%
Gabriella Szucs – Hungary 5,6%
Ekaterina Prokofyeva – Russia 2,8%

Noi nella mente abbiamo ancora impresso questi ricordi, GRAZIE RAGAZZE voi siete l’orgoglio dell’Italia Buona

 

About The Author

Responsabile linea editoriale, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>