Select Page

Advertisement

Life Style, Iron Cowboy: quando la motivazione supera l’immaginazione (e i nostri limiti)

di Enrico Lippi

All’inizio di ogni stagione, molti atleti master si ritrovano in vasca con, in testa, dei buoni propositi: ma quanti di noi, effettivamente, raggiungono davvero quegli obiettivi e quanti finiscono, invece, per non tenerne conto o ridefinirli in corso d’opera?

Immaginate di riuscire, in una sola giornata, a nuotare per poco meno di 4 chilometri, percorrere 180 chilometri in bicicletta e correre una maratona. Sarebbe un allenamento non da poco, anche per un triathleta master.

Eppure James Lawrence, ribattezzato oltreoceano “Iron Cowboy”, che già tra il 2011 e il 2012 era entrato nel Guinness dei primati per il maggior numero di “ironman” disputati nel corso di un anno (ben 30 gare), è riuscito quest’estate nella mission impossible, forse anche per lui inimmaginabile qualche anno prima, di portare a termine le 140 miglia dell’ironman per 50 volte, in 50 giorni consecutivi e nei 50 diversi stati. Preparata per ben tre anni, e realizzata per una buona causa, ossia raccogliere fondi per beneficenza, l’impresa di Lawrence non è stata convalidata ufficialmente solo perché in due occasioni, a causa del maltempo, è stato costretto a nuotare in vasca e a pedalare su una cyclette.

Ma questo, naturalmente, toglie qualcosa al valore non solo sportivo, ma anche umano, di “Iron Cowboy” e alla sua straordinaria forza di volontà?

La sua storia ha molto da insegnare anche a noi nuotatori, nella nostra vita di tutti i giorni e in vasca.

1) Mai stabilire obiettivi impossibili, almeno all’inizio: dobbiamo cercare di concentrarci a ragionare per tappe intermedie, dandoci il giusto tempo, cosicché quella successiva non sembri irraggiungibile.

2) Mai pensare “non ce la farò mai”: questo è un atteggiamento negativo che finirà per influire di conseguenza sulla nostra capacità di raggiungere l’obiettivo.

3) Dobbiamo imparare a rialzarci in fretta da tutti gli ostacoli che possiamo incontrare lungo il percorso e a rimetterci in cammino. Anche a “Iron Cowboy” è capitato di sfracellarsi a terra dopo un colpo di sonno mentre pedalava, per le strade dell’Arizona, ma nonostante il dolore si è rimesso in marcia e ha completato, tra impensabili difficoltà, la sua impresa.

Le parole chiave di Lawrence sono quindi: motivazione, forza di volontà e positività.

E tu, sei pronto per i tuoi obiettivi di questa stagione master?

About The Author

Ultimi Tweet

?>