Select Page

Advertisement

Master, Memorial Andrea Bettiol

L’evento del fine settimana Master è stato sicuramente il “14° Memorial Andrea Bettiol”, tradizionale trofeo di metà maggio organizzato dalla Natatorium Treviso in onore dell’ex compagno di squadra tragicamente scomparso ormai circa quindici anni fa. Altissimo il numero dei partecipanti, circa 1100 atleti presenti in rappresentanza di 87 società. A vincere la classifica finale a squadre sono stati i “Nuotatori Padovani” davanti alla “Montenuoto” e alla “Società 2001 Padova” mentre le migliori prestazioni sono arrivate in campo femminile da Monica Corò e in quello maschile da Fabio Pianca Spinadin entrambi nei 50 rana. Ma non solo nuoto in questa bella due giorni Veneta. Ogni atleta veniva infatti omaggiato di alcuni gadget gastronomici, a partire da focaccia e birra per i coraggiosi sfidanti di 400 misti, 800 e 1500 stile del venerdì, sino ad acqua e tè per tutti gli atleti impegnati nelle altre gare. “E’ un idea che mi è venuta seguendo il modello estero, dove le gare sono una grande festa, e la competizione in sé passa in secondo piano.” Racconta Claudio Bettiol, fratello di Andrea e responsabile della manifestazione insieme a Roberto Cognonato, che è anche presidente della Fin Veneto. “A maggior ragione questa per noi vuol essere una sorte di grande compleanno da festeggiare tutti insieme e ci è sembrato bello omaggiare gli atleti, che già spendono diversi soldi per pagarsi la trasferta, con qualcosa di utile e carino”. Le grandi prove non sono arrivate solo dagli atleti di spicco, ma le congratulazioni vanno fatte anche ai due più anziani in gara, l’M85 Silvano Danieli dei Nuotatori Trentini e l’M80 Antonietta Bevilacqua della Rari Nantes Trento che indossava per l’occasione la maglia del “1° Memorial Bettiol”. “E’ andato tutto bene”, racconta Martina Benetton, protagonista in gara con la vittoria dei 400 e degli 800 stile “anche il tempo è stato clemente, con un venerdì un po’ freddino ma un sabato molto caldo!!”. E la soddisfazione degli atleti presenti la si ritrova anche sui social media, con il gruppo Facebook dedicato appunto alla manifestazione “MemorialAndreaBettiol<3” che ha come scopo la condivisone di tutti i momenti più belli di questa due giorni e anche l’impegno, il prossimo anno, di annunciare tutte le novità per la quindicesima edizione che si preannuncia scoppiettante. “Per il prossimo anno (22-23 maggio 2015) cercheremo qualcosa di carino, di nuovo, magari aggiungendo una mezza giornata per cercare di arrivare a 1500 presenti, compresi anche chi viene da fuori e che fatica a iscriversi per la rapidità con cui i posti si esauriscono” aggiunge Claudio, “mentre sicuramente avremo un’altra iniziativa benefica in favore della famiglia di Andrea, come anche quest’anno quando con l’idea di “Giocare in corsia” abbiamo ottenuto ottimi risultati grazie per esempio alla lotteria tenutasi durante le gare” conclude Martina. Insomma un grande successo anche al di fuori del nuoto, come vuole lo spirito Master. Ma per chi tenesse al minimo particolare, sulla pagina Youtube di Fin Veneto saranno caricati tutti i video di ogni batteria. E adesso andiamo a vedere nel dettaglio come sono andate le cose gara per gara!!!

 

400 misti

La prima gara di giornata vede la miglior prova in campo femminile da parte dell’M45 Silvia Parocchi (Molinella) che nuota in 5’44’’12 e 964,30 punti davanti all’M25 Giovanna Biasi (Montenuoto) con 5’55’’65 e 871,39 punti e l’M30 del San Giuseppe Simona Nocerino che chiude in 5’55’’96 per 873,86. Tra gli uomini il più veloce è l’M30 Michele Modolo (Montenuoto) che nuota in 5’12’’13 e 893,06 punti davanti all’M35 Massimiliano Cassol ( Natatorium Treviso)) con 5’14’’82 e 910,30 punti e all’M25 Patrick Peruzzet (Stella Marina) con 5’15’’91 e 876,52 punti.

800 stile

Tra le donne stacca tutte l’M25 Martina Benetton, (Natatorium Treviso) che nuota in 9’51’’50 per 922,73 punti. Alle sue spalle troviamo la lotta fra l’Under 25 Jessica Della Posta (RN U.O.E.I.) con 11’08’’60 e l’M30 della Natatorium Treviso Sara Righetto che chiude in 11’11’’80 e 838,50 punti. Bel livello in campo maschile dove l’M40 Igor Piovesan (RN Novara) trova in tempo migliore con 8’58’’60 e 981,20 punti davanti all’M30 Alessio Morellato (Montenuoto) che chiude in 9’16’’90 e 912,87 punti e all’M25 Massimiliano Delise (Nuoto Montefalcone) con 9’19’’80 e 920,46 punti. Bene anche l’M45 Marco Leone (Circolo Canottieri Napoli) che tocca in 9’31’’90 e 940,83 punti, l’altro M25 Massimilano Clagnan (Nuoto Montefalcone) con 9’32’’50 e 900,05 punti, l’M40 Fabio Piovesan (UOEI Candido Cabbia) con 9’32’’50 e 923,12 punti e l’M35 Alessandro Famà (UOEI Candido Cabbia) con 9’36’’60 per 905,01 punti.

1500 stile

L’ultima gara del venerdì vede tra le donne la miglior prova da parte dell’M30 Simona Nocerino che tocca in 19’56’’20 e 893,02 punti davanti all’M35 Lisa Vettorello (SSD 2001 Padova) con 21’15’’80 e 851,24 punti e l’altra M30 Sara Righetto che tocca in 21’21’’10 e 833,85 punti. In campo maschile il migliore è l’M25 Marco Urbani (SP Grosseto) che nuota in 17’07’’00 per 967,90 punti davanti all’M30 Claudio Montano (Montenuoto) con 17’49’’80 e 932,41 punti e all’Under Riccardo Pattaro (ARCA) con 18’10’’30. Buone prove anche da parte dell’M25 Massimiliano Clagnan che tocca in 18’17’’00 per 906,15 punti, per l’M35 Massimiliano Cassol con 18’44’’70 e 893,64 punti e per l’M50 Gaetano Delli Guanti (Natatorium Treviso) che chiude in 19’19’’30 e 930,60 punti. Positiva anche la prova dell’M70 Luciano Cammelli (Nuotatori Padovani) che nuota in 23’53’’70 e 917,90 punti.

400 stile

La giornata di sabato si apre con la vittoria in campo femminile della “padrona di casa” Martina Benetton che tra le M25 chiude in 4’47’’75 e 918,02 punti davanti all’Under Giorgia Toniato (Centro Nuoto Tezze) che tocca in 5’00’’04 e all’M40 Caterina Borgato (SSD 2001 Padova) con 5’10’’41 e 889,57 punti. Bene anche l’M60 Orietta Negri (Nuotatori Trentini) che tocca in 6’06’’18 e 899,56 punti. Tra gli uomini se la giocano l’M40 Igor Piovesan che nuota in 4’21’’03 e 975,14 punti e l’M30 Andrea Maniero (Master Aics Brescia) che tocca in 4’21’’93 per 932,77 punti. Dietro di loro troviamo l’altro M30 Claudio Montano che tocca in 4’24’’29 e 924,44 punti e l’Under Stefano Feltrin (Natatorium Treviso) con 4’28’’28. Ottime prove anche da parte dell’M50 Roberto Brunori (CC Aniene) che nuota in 4’41’’75 e 937,11 punti e per l’M45 Alessandro Piovesan (UOEI Candido Cabbia) con 4’44’’42 e 903,91 punti.

200 misti

La mistista più veloce è l’Under Giulia Tebaldi (Fondazione Bentegodi) brava a nuotare in 2’36’’95 davanti all’M35 Sara Cracco (ARCA Oderzo) che nuota in 2’37’’96 per 936,39 punti. Alle loro spalle troviamo l’M40 della Montenuoto Martina Menegon con 2’41’’74 e 931,19 punti e l’M30 Simona Baravalle (Vivisport) che nuota in 2’45’’03 e 876,26 punti. Fra gli uomini tempo più basso per l’M30 Andrea Maniero che nuota in 2’16’’24 e 941,06 punti davanti all’Under Mattia Lincetto (Sportivamente Belluno) che ferma il cronometro sul 2’17’’16. Alle loro spalle bene l’altro Under Diego Calzavara (ASDBN Nuotatori) che nuota in 2’22’’99, e la coppia di M25 Rudy Lazzaro (Riviera Nuoto) con 2’23’’32 e 900,92 punti e Marco Sacillotto (Gymnasium Spilimbergo) con 2’23’’62 e 899,04 punti. Ottima prova anche per l’M40 Fabio Piovesan che nuota in 2’26’’84 e 916,98 punti.

200 rana

Tempo e punteggio migliore tra le donne per l’M50 Monica Corò (SSD Stile Libero) che nuota in 2’53’’34 e 1043,04 punti davanti all’Under Francesca Ambrosini (Città Sport Vicenza) con 2’54’’44 e all’M30 Valentina De Marchi (Sportivamente Belluno) che chiude in 2’59’’76 e 907,04 punti. Bene anche l’altra M50 Katia Sandre (ARCA Oderzo) con 3’19’’40 e 906,72 punti. Nel settore maschile brillano le prove degli M25 Andrea Pastrello (Sporting Club Noale) che tocca in 2’33’’13 e 926,01 punti e Daniele Dissegna (Nuotatori Trentini) con 2’33’’50 e 923,78 punti. Alle loro spalle troviamo l’Under Giovanni Mioni (Schio Nuoto) che chiude in 2’35’’15, l’M30 Matteo Pancirolli (Villa Bonelli Nuoto) con 2’36’’49 e 906,00 punti e l’M45 Fabio Pianca Spinadin (Nottoli Nuoto) che tocca in 2’37’’95 e 977,52 punti.

100 farfalla

La delfinista più veloce in campo femminile è l’M25 dei Nuotatori Trentini Sabina Mussi, brava a nuotare in 1’07’’23 per 944,82 punti. Dietro di lei troviamo l’Under Giorgia Crosato (Natatorium Treviso) con 1’13’’40 che stacca di due centesimi l’M40 Martina Menegon brava in 1’13’’42 e 899,21. Interessante sfida a tre fra gli uomini con l’M25 Simone Drusian (Parco Livenza) che ha la meglio su tutti nuotando in 58’’24 e 949,35 punti davanti all’M30 Omar Ferrotti (Rivera Nuoto) con 59’’88 e 929,86 punti e l’Under Andrea Michelin (Nottoli Nuoto) che tocca in 59’’57. Bene anche l’altro M30 Piepaolo Ceccon (Montenuoto) con 1’01’’79 e 901,12 punti e l’M50 Marco Borriello (Master Aics Brescia) con 1’07’’17 e 906,51 punti.

100 dorso

Qui se la giocano in tre per il tempo più veloce, con l’Under 25 Martina Dei Rossi (Nuotatori Veneziani) che nuota in 1’15’’21 battendo la concorrenza dell’M35 Francesca Sacchetto (Leosport) che chiude in 1’16’’16 e 884,45 punti e dell’M30 Marta Perin (Nottoli Nuoto) con 1’16’’45 e 855,20 punti. Positiva anche la prova dell’M60 Orietta Negri (Nuotatori Trentini) che ottiene il miglior punteggio con il crono di 1’31’’00 e 902,64 punti. Passando al settore maschile invece troviamo Enrico Girello,M30 della Riviera Nuoto che nuota in 1’06’’04 e 885,07 punti davanti all’M25 suo compagno di squadra Pierluigi Camporese bravo in 1’07’’81 e 853,71 punti. Bene anche l’M35 Stefano Carraro (ARCA Oderzo) che tocca in 1’10’’72 e 848,98 punti.

50 stile

Pochi centesimi dividono l’Under 25 Giulia Tebaldi che nuota in 28’’13 dall’M25 Giulia Cecchinello (Riviera Nuoto) brava in 28’’18 e 946,06 punti. Dietro di loro ottime prove da parte delle altre Under Sara Fazzini (Nuotatori Veneziani) con 28’’62 e di Giorgia Crosato con 29’’66. Bene anche l’altra M25 Irene Del Favero (Progetto Nuoto Thiene) che tocca in 29’’83 e 893,73 punti, l’M30 Elena Scremin (UN Friuli) con 30’’05 e 880,53 punti e l’M35 Romina Degrassi (AS Dilett. Bergamo) con 30’’24 e 886,90 punti. Tra gli uomini il più bravo invece è l’M25 Mirko Cecchin (Gymnasium Spilimbergo) che nuota in 24’’45 per 956,65 punti davanti all’Under Andrea Michelin con 24’’65 e all’M45 Massimiliano Gialdi (AS Dilett. Bergamo) con 24’’80 e 991,53 punti che sono il miglior punteggio maschile. Altre buone prove arrivano sempre tra gli M25 con le gare di Andrea Pastrello (Sporting Club Noale) che tocca in 25’’00 e 935,60 punti, Alberto Ceoldo (Piscine di Stra e Vig) con 25’’48 e 917,97 punti e Alessandro Prai (Aquapolis) con 25’’89 e 903,44 punti. Bravi anche gli Under Mattia Lincetto che nuota 25’’20 e Nicola Sandon (Soc.2001) che tocca in 25’’60.

50 rana

Tra le donne ancora protagonista l’M50 Monica Corò che tocca in 35’’03 per il punteggio super di 1057,38 punti. Alle sue spalle troviamo il pari merito fra l’M30 Valentina De Marchi (Sportivamente Belluno) con 37’’13 e 906,54 punti e l’Under Marta Tosin. Bene anche l’M25 Laura Fracasso (GP Nuoto Mira) con 37’’88 e 872,49 punti e l’M40 Giovanna Baraldi (Team Euganeo) con 38’’50 e 895,84 punti. Spostandoci in campo maschile il più veloce è l’M45 Fabio Pianca Spinadin che nuota in 30’’41 e 996,71 punti davanti all’Under Giovanni Mioni (Schio Nuoto) con 31’’38 e all’M30 Matteo Panciroli (Villa Bonelli Nuoto) con 31’’41 e 927,41 punti. Buone prove anche per l’altro Under Nicolò Menozzi (Villa Bonelli Nuoto) che chiude in 31’’53 e per gli M30 Lorenzo Decchino (Schio Nuoto) con 31’’95 per 911,74 punti e Marco Turina (ASD Nuoto Master Verona) con32’’32 e 901,30 punti.

50 farfalla

Nel settore femminile brilla la prova dell’M25 Giulia Cecchinello che nuota in 30’’71 e 921,52 punti davanti all’M30 Elena Scremin (UN Friuli) che tocca in 31’’64 per 897,60 punti. Dietro di loro bene anche l’altra M25 Laura Fracasso cin 32’’19 e 879,16 punti e l’M35 Francesca Aquilino (Nuotatori Veneziani) con 32’’45 e 886,90 punti. Grande prova anche per l’M50 Monica Vaccari che tocca in 33’’51 per 924,80 punti. Tra gli uomini il tempo più basso lo fa registrare l’M25 Rudy Lazzaro che tocca in 26’’48 e 939,20 punti davanti al compagno di squadra M30 Omar Ferrotti fermo sul 26’’94 e 928,36 punti. Alle loro spalle troviamo l’M35 Simone Zulian (Aquapolis) con 27’’32 e 921,67 punti, l’M25 Pierpaolo Ceccon (Montenuoto) con 27’’39 e 913,11 punti e l’M45 Massimiliano Gialdi con 28’’32 e 928,67 punti. Buona prova anche per l’M50 Marco Borriello che nuota in 29’’11 per 924,42 punti.

50 dorso

La dorsista più veloce in questa prova è l’Under Sara Fazzini (Nuotatori Veneziani) con 32’’21 davanti alle M35 Sara Cracco che chiude in 33’’58 e 935,97 punti e a Romina Degrassi (AS Dilett. Bergamo) con 34’’91 e 900,32 punti. Buona prova anche per l’altra Under Giorgia Ussaggi (Aquapolis) che chiude in 34’’57. In campo maschile brilla su tutte la prova dell’M25 Simone Drusian che chiude in 28’’18 per 947,84 punti davanti al pari categoria Alberto Dal Molin (Ondablu) con 31’’19 e 856,36 punti.

Mistaffetta 4×50 mista

Il quartetto più veloce è quelloM100-119 della Riviera Nuoto che chiude in 2’05’’63 grazie alle prove di Pierluigi Camporese, Rudy Lazzaro, Giulia Cecchiello e Giada Corò. Dietro di loro bene le formazione M120-159 della Natatorium Treviso che chiude in 2’09’’73 con Martina Benetton, Massimiliano Cassol, Nicoletta Angelini e Stefano Barro e dell’ARCA Oderzo che nuota in 2’10’’24 con Sara Cracco, Silvia Piccolo, Luca Marchesin e Alberto Casagrande.

 

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>