Select Page

Advertisement

Master: Weekend Acquatico Gussago, Portici e Catania

Master: Weekend Acquatico Gussago, Portici e Catania

Ultimo week-end di gare di gennaio che si chiude con tre manifestazioni, aspettando da settimana prossima i Campionati Regionali che inizieranno per primi in Friuli e Veneto già dal 31 gennaio. Due giornate di gare per il “5° Trofeo Città di Portici” e per il classico appuntamento di fine gennaio il “18° Trofeo Città di Gussago”. Il terzo meeting era quello di Catania, il “10° Trofeo Sant’Agata”. Fari puntati sul trofeo di Gussago, che aveva, come sempre, tanta carne al fuoco, con un bel programma gare e partecipanti di alto livello, oltre all’addio al nuoto di Paolo Bossini e l’assegnazione del secondo “Coach of the Year Award”. Fioccano i record italiani, soprattutto in campo maschile, ma anche nelle staffette. Il primo record cade nei 200 stile M50 dove Roberto Brunori (Aniene) cancella il vecchio record di Mauro Rodella di 2’05”06 dello scorso anno nuotando in 2’03”97.  Cade un record anche nei 100 dorso, per mano dell’M65 Armando Coletti( Azzurra Race Team) che segna il nuovo primato con 1’20’’52 migliorando l’1’22’’95 di Roberto Ruggieri del 2013.Passando ai 50 stile, il solito Massimiliano Gialdi(Bergamo Swim Team) migliora il suo record italiano M45 (23”80 dell’anno scorso) nuotando 23”69. Nei 200 rana, l’M30 Andrea Cavalletti(Team Marche) abbatte il vecchio primato dei 200 rana di Simone Battiston, datato 2009, nuotando 2’18”96, contro il 2’20”12 del vecchio record. Grandi protagonisti i dorsisti: Gianni Bertoli(NC Milano) migliora il 32”09 di Roberto Chimirisio del 2006, grazie al 30”45 con cui stabilisce il nuovo limite italiano M55. Sempre nel dorso, ma nella distanza più lunga dei 200, tre nuovi record. Il primo è per merito di Matteo Montanari, M25 dell’ESD Brescia che ferma il cronometro sul 2’07”01 migliorando il primato di 2’08”03 stabilito lo scorso anno da Andrea Maniero, il secondo lo fa segnare ancora Gianni Bertoli che tra gli M55 nuota in 2’28’’29 con il quale abbatte il precedente record di Ettore Boschetti del 2009 di 2’28’’74. Proprio Ettore Boschetti(Andrea Doria), si riscatta subito stabilendo il nuovo record italiano M60 con 2’33”85 polverizzando il 2’45”54 che apparteneva a Claudio Tommasi dal 2012. Gli altri record arrivano dalle staffette. Grande protagonista la società Master Aics Brescia che stabilisce il nuovo record nella 4×50 stile maschile categoria M200-239 grazie allo strepitoso 1’43”79 che migliora l’1’45”45 dello Sport Managment del 2009. Sempre la società bresciana si prende anche la 4×50 mista mistaffetta categoria M160-199, nuotando 1’56”47 meglio di più di tre secondi dell’1’59”95 che apparteneva alla Polisportiva Nadir dal 2005. E’ sempre della Master Aics Brescia l’ultimo primato che segnaliamo, quello nella 4×50 mista maschile, categoria M200-239 che migliora il suo record nuotando 1’57”16 rispetto all’1’57”45 nuotato nel 2012. Le società partecipanti sono state 135 per 1128 atleti scesi in acqua. La vittoria finale è andata alla Master AICS Brescia, secondo posto per il NuotoPiù Academy, terzo per l’NC Milano. E a completare il tutto c’è lo spettacolare record europeo fatto segnare dalla staffetta 4×100 stile libero maschile M200-239 della NC Milano con Raffaele Franceschi,Roberto Rustioni,Gianni Bertoli e Alberto Cervi che hanno nuotato in 3’52’’68 migliorando il vecchio primato dei tedeschi della UNI Rostock che era di 3’52’’97. Ma vediamo nel dettaglio tutti i migliori risultati:

200 misti                                                                                                                                               Tra le donne bene l’M35 Patrizia Borio( RN Saronno) che nuota 2’34”10 per 935,30 punti. Tra gli uomini bel duello tra Daniele Peli (M25 del G.A.M. Team) e Paolo De Laurentis (M45 del NuotoPiù Academy) che fermano il tempo sul 2’16”67 il primo e 2’16”83 il secondo, che fa registrare anche il miglior punteggio con 968,72 punti.

200 stile                                                                                                                                                                    Protagonista la solita Valeria Vegani(Pratogrande Sport) che tra le M40 nuota in 2’08”57 per 1004,51 punti, ma brava anche l’M25 Arianna Gargioni( Gestisport) che chiude in 2’10”11. Tra gli uomini, oltre il già citato Brunori, da segnalare l’1’59”44 di Klaus Huez( M40 del NuotoPiù Academy) e l’1’58”04 di Fabio Calmasini, M45 del Master AICS Brescia, che gli vale 992,80 punti.

100 rana                                                                                                                                                            La rana vede il solito Alberto Montini(Master AICS Brescia) su tutti, con 1000,91 punti conquistati grazie alla vittoria tra gli M45 con 1’06”10. Meglio di lui solo l’Under Lorenzo Gardoni(Sport Management) che nuota in 1’03”81. Bene anche Federico Fornaris, M35 del NuotoPiù che ferma il cronometro in 1’07”93 per 928,31 punti.

100 dorso

Oltre al record do Coletti, brilla la  prova di Lara Bianconi(NuotoPiù) che tra le M40 nuota il buon 1’09”10 per 956,58. Tra gli uomini bella lotta fra Leonardo Federici, M30 della RN Legnano (59”56), Nicolò Dell’Andrea, M35 del Master AICS Brescia (58”77)e Raffaele Lococciolo, M 40 del NuotoPiù Academy (1’00”19).

50  stile

Non solo il record di Gialdi, ma anche solita prova di Roberta Crescentini, M35 della Larus che sfiora il suo record italiano nuotando 26”85 per 981,01 punti. Tra gli uomini bella lotta per il secondo miglior tempo, con l’M25  Valerio Serrani( Team Marche) che nuota in 24”19 precedendo di poco l’M 30 Marco Carbonini (Master AICS Brescia) che si ferma a 24”41, appena davanti ad Andrea Galluzzo, dell’AICS Pavia (24”56)

200 farfalla

Nella gara lunga del delfino, ottimo 2’27”90 (972,41 punti) per l’M35 Valeria Corbino (ASD Serenissima) che precede Valeria Damiani(Pool N Sanbenedettese) che nuota in 2’28”09 (971,17punti). Tra gli uomini protagonista Matteo Montanari, M25 che nuota in 2’09”38 che gli vale il miglior crono assoluto ma non il punteggio più alto, che va a Fabio Calmasini grazie al 2’16”63 che tra gli M45 gli vale 958,43 punti.

100 misti

Gussago vedeva il ritorno in acqua dell’ ex Nazionale Ilaria Tocchini,(NuotoPiù) che tra le M45 fa segnare un buon 1’12”89. Il miglior crono è di Nicoleta Coica M30 della Molinella Nuoto in 1’10”34 ma il punteggio più alto è dell’M50 Monica Corò(Stilelibero SRL) grazie all’ 1’14”15 per 963,59 punti. Molto alto il livello maschile, con Giovanni Franceschi, M50 del NuotoPiù che ottiene 980,72 grazie all’1’03”79 che gli vale il quinto crono assoluto, dietro al compagno di squadra M45 Enrico Capitani ( 1’02”93) al torinese Alessandro Borgialli (Acquatica Torino) che nuota tra gli M40 1’01”56, all’M30 Andrea Cavalletti (59”15) e all’Under 25 Lorenzo Gardoni che ottiene il miglior crono grazie al bel 58”56.

200 rana

Oltre al record italiano di Cavalletti, buona prova di Arianna Gargioni, M25 della Gestisport che nuota in 2’43”60 per 941,26. In campo maschile solita grande prova di Alberto Montini che ferma il cronometro sul 2’22”19 per 1036,08 punti che è anche il miglior punteggio assoluto.

50 dorso

Tra le donne Laura Bianconi è la più veloce, grazie al 32”63 con la quale vince tra le M 40 e che le vale 943,61 punti, mentre in campo maschile, oltre al record sopra citato di Bertoli, buona gara per l’M25 Entoni Cantello( Master AICS Brescia) che nuota in 26’81 davanti all’M30 Leonardo Federici (27”40)

50 farfalla

Tra le donne, bella sfida a quattro tra Roberta Crescentini (M35) che nuota 28’84 per 994,11 punti, l’M25 Ambra Borghi(Can Vittorino) che segna il secondo crono con 29”86, Daniela De Ponti, che ottiene 978,52 punti grazie al tempo di 30”26 e Chiara Orioli(Master AICS Brescia) che fra le M30 nuota in 30”38.In campo maschile è Gabriele Maini(Master AICS Brescia) M45 che fa segnare il miglior punteggio con 928,52 punti arrivati grazie al tempo di 27”98,mentre il più veloce è stato l’M30 Paolo Tani( Milano Nuoto Master) che ha nuotato in 26”70.

100 stile

Nella gara regina, domina Daniela De Ponti che nuota 1’02”43 per 967 punti mentre tra gli uomini è battaglia fra Valerio Serrani (M25) che nuota 53”88, Andrea Galluzzo (M30) che segna 53”86, Klaus Heuz (M40) che ferma il tempo in 53”84 e Massimiliano Gialdi,(M 45) che regola tutti con 53”54.

200 dorso

Oltre ai trerecord di Montanari, Bertoli e Boschetti, ottime prove per l’M30 Andrea Maniero(Master AICS Brescia) che nuota 2’10”21, Nicolò Dell’Andrea(M35) che ferma il tempo a 2’08”45” e 979,84 punti e Raffaele Lococciolo, il migliore degli M40 che fa registrare 2’13”23.

50 rana

La gara più veloce della rana vede una protagonista assoluta in Monica Corò, che tra le M50 domina con il tempo di 35”45 per 1026,36 punti. Tra gli uomini nessuno scende sotto il muro dei trenta, ci va vicino l’M30 Marco Carbonini  che nuota 30”02 ma il miglior punteggio lo ottiene Pablo Gallazzi( RN Legnano) che grazie al tempo di 30”61 ottiene 949,69 punti.

100 farfalla

Tra le donne sfida a tra per il miglior crono, con l’M30 Giulia Anfossi(RN Legnano) che ha la meglio con 1’07”40, davanti a Valeria Damiani (M35) brava a nuotare in 1’07”51 e a Franca Bosisio M45 del Team Trezzo Sport che nuota in 1’07”45 per 992,88 punti. Miglior punteggio maschile per l ‘M45 Andrea Toja (ASA Cinisello) con 977,75 punti grazie al buon 59”32, preceduto dalla coppia Thomas Miti (Sport Mamagement)M25, e Antonino Trippodo (Nuotatori Milanesi) M35 che nuotano in 58”63 e 58”75.

Passiamo ora all’altra de giorni gare, il “5° Trofeo Città di Portici”. Erano 55 le società partecipanti per un totale di 700 atleti in gara. Il trofeo è stato vinto da “Il Gabbiano Napoli” con tremila punti circa di vantaggio sui “Nuotatori Campani” e sul più staccato “San Mauro Nuoto“. Ma vediamo nel dettaglio le prestazioni migliori.

800 stile

Solo quattro le atlete in questa distanza, mentre sono molto più numerosi gli uomini, tra i quali brilla il buon tempo di Alfonso Luca( Pinguino Nuoto) che tra gli M25 fa segnare 9’08”64 per 916,92 punti. Qualche punto in più di Marco Pucci, M30 del Firenze Nuota Master che nuota 9’19”36 per 908,66 punti.

50 dorso

Anche qui meglio gli uomini, dove troviamo il miglior crono per l’M25 Simone Capomaccio( Serapo Sport Gaeta) con 30”21 ma il punteggio più alto lo fa registra l’M45 Mosè Castellano grazie al 30”87 che gli vale 891,48 punti.

50 rana

Sfida a tre per il primo posto assoluto fra M25 Feliciana Fontanella (Sintesi SSD) che nuota in 41”46, Giustina Auletta, M30 dell’Alba Oriens che ferma il tempo sul 41”86 e l’M40 Simona Giorgi (Fritz Dennerlein) che nuota in 41”52. In campo maschile da notare il 29”58 dell’Under 25 Bruno Daniele( Rari Nantes Flegrea), con il punteggio maggiore segnato da Renato Landolfi( Sporting Club Flegrea)M50  che nuota 35”46 per 878,45 punti.

200 misti

Livello simile in questa gara, dove la migliore in campo femminile è l’M45 Daniela Calvino(Nantes Club Master) che nuota in 2’50”67 per 881,99 punti, mentre a tra gli uomini è dell’M50 Massimo Vallone( Sporting Club Flegrea) il punteggio più alto, con 891,66 punti arrivati grazie al tempo di 2’41”44, ma il più veloce è l’M25  Raffaele Russo( Gymnasium) che nuota in 2’23”14.

100 farfalla

Nell’ultima gara della prima mattina, pochi atleti iscritti, con il punteggio migliore di Manuela Legrottaglie(San Mauro Nuoto) che tra le M35 stabilisce 877,76 punti grazie al tempo di1’12”81. Tra gli uomini da segnalare il buon tempo dell’Under25  Lorenzo Daniele( Rari Nantes Flegrea) che nuota in 1’00”62.

400 misti

La prima gara del sabato pomeriggio vede protagonisti due M35, in campo femminile ancora Manuela Le Grottaglie che nuota in 5’48’’59 per 884,62 punti mentre tra gli uomini il migliore è stato Pietro Bozzelli( M.Sport San Salvo) capace di nuotare in 4’51’’10 per 949,85 punti.

100 dorso

La più veloce in campo femminile è stata Tiziano Castellano, M35 del Pomigliano, che ha nuotato in 1’19’’36. Tra gli uomini miglior crono per Raffaele Guida( Sintesi SSD) che ha fermato il tempo sull’1’06’’81 per 827,42 punti, poco meno dei 844,92 fatti registrare dall’M55 Massimo Vallone (1’17’’25) che gli son valsi il miglior punteggio.

50 farfalla

Tre decimi circa staccano la prova dell’Under Eugenia Castaldo( Aqavion Napoli) la più veloce in 32’’71 dall’M40 Simona Messuri( Sporting Club Flegrea) che ottiene 876,89 punti. In campo maschile notevole il 27’’09 di Bruno Balletti( Pol.Pegaso) e anche il 32’’39 dell’M55 Fabrizio Gambetti(Nantes Ostiensis) che gli vale 856,13 punti.

200 stile

In questa distanza stacca tutti per tempo nuotato e per punteggio ottenuto l’M25 Alfonso Luca, che nuota in 2’00’’25 per 924,41 punti. Buon tempo anche per Valerio Santini, M30 della Nantes Ostiensis che fa segnare il tempo di 2’05’’84.

200 rana

Bella prestazione della ranista della Forum Sport Center, Susanna Sordelli, che fra le M55 nuota in 3’21’’02 per 923,39 punti. Negli uomini fa il vuoto l’M30 Alfonso Donadio( ASD Alba Oriens) che segna il tempo di 2’31’’68 per 901,90 punti.

100 stile

Nella gara che chiude il programma del sabato bel duello fra l’Under25 Anna Occhiello( Circolo Can Napoli) che nuota in 1’07’’62 e Tiziana Castellano, M35, che fa segnare il buon tempo di 1’08’’51 per 848,49 punti. Vanno forte gli uomini, con il miglior tempo per Luca Borsacchi, Under della Rari Nantes Flegrea (54’’64), davanti a Pietro Bozzelli, M35, ( 55’’56) per 918,29 punti e Fabrizio Sartorio, M25 del Fritz Dennerlein (56’’80).

400 stile

La prima gara della sessione domenicale vede un solo atleta a ridosso del 900 punti, l’M35 Ivan Cappelini( San Mauro Nuoto) che nuota in 4’35’’43 per 884,14 punti, mentre il tempo migliore lo fa segnare l’Under Emaneule Caso( Nofi SSD) in 4’51’’43.

100 rana

Tra le donne regola tutte l’M45 Anna Sica(Fritz Dennerlein), che nuota in 1’32’’55 per 827,77 punti davanti all’Under Teresa Grano (Delphinia) in 1’34’’10 e alla compagna di squadra M40 Simona Giorgi in 1’34’’87.Tra gli uomini ancora Alfonso Donanio, tra gli M30 è l’unico a scendere sotto il muro dell’1’10’’( 1’08’’36) e sopra a quelle dei 900 punti (902,43).

200 dorso

Pochissime atlete scese in acqua in campo femminile, mentre più numerosi gli uomini con l’M45 Andrea Pantalei( Nantes Ostiensis) che nuota in 2’28’’81 poco più del 2’26’’74 dell’M30 Marco Ausiello( Pol.RN Palermo) che però gli vale 885,29 punti contro gli 835,08 del rivale più giovane.

50 stile

Nella gara sprint solo un’atleta in campo femminile abbatte il muro dei 30’’. È l’Under Francesca Nigri( Pentotary) che nuota in 29’’81, meglio del 32’’90 che vale all’M30 Giustina Auletta( ASD Alba Oriens) il punteggio più alto con 786,63 punti. Tra gli uomini ancora Fabrizio Sartorio è il migliore sia per tempo che per punti. Tra gli M25 regola tutti con 25’’41 e 886,66 punti, meglio anche del26’’56 dell’M30 Salvatore Grimaldi( Fritz Dennerlein).

200 farfalla

Dei diciotto sopravvissuti alla dura gara del delfino, ancora Francesca Nigri in evidenza, con 2’43’’81, miglior crono sia tra le Under che in generale tra maschi e femmine.

L’ultimo meeting del week-end che andiamo ad analizzare è quello di Catania, il “10° Trofeo S.Agata” in vasca da 25 e svolto nella giornata di domenica 26. Ventinove società partecipanti per 380 atleti scesi in acqua.

200 misti

La prima gara di giornata vede protagonisti in campo maschile l’M30 Andrea Giglio   ( Pol.Mimmo Ferrito Palermo) che nuota 2’25’’66 per 880,20 punti e l’M25 Andrea Baglieri( Etna Nuoto) che ferma il cronometro sul 2’29’’43 per 864,08 punti.

50 stile

Nella gara più veloce buone prove in campo femminile da parte di Renata Caleca, M25 della Polisportiva Nadir, che nuota in 28’’80 per 925,69 punti, davanti a Stefania LoSicco( Pol.Mimmo Ferrito Palermo) che chiude in 29’’21. Meglio di tutte in quanto a punteggio fa l’45 Maria Paola Uberti( Waterpolo Pal.) che nuota in 29’’49 per 938,96 punti. Interessante duello tra gli uomini con l’M30 Giuseppe Risuglia ( Onda Azzurra), che fa segnare il miglior crono con 25’’58 per 907,35 , davanti all’M50 Marco Conti( CC Ortigia) che segna un gran 26’’28 per 949,77 punti, il punteggio più alto. Terzo tempo assoluto per Francesco Aldisio, M40 del Centro Sportivo Olimp, che nuota in 26’’47.

100 farfalla

Una protagonista assoluta, l’M45  Giulia Noera( Waterpolo Palermo) che nuota più veloce di tutti, con 1’09’’35 per 973,76 punti. Meglio di lei solo l’M30 Leandro Susinna( Torre del Grifo) che ferma il tempo sull’1’03’’16.

50 dorso

Anche questa gara vede una donna protagonista, l’M35 Oriana Burgio( Tennis Club Match) che nuota in 33’’02 per 951,85 punti, di appena tre centesimi più lenta del miglior crono assoluto tra maschi e femmine, fatto registrare dall’Under Fabrizio Puglisi( P.S.C. Catania) in 32’’99.

200 stile

Buone prove quelle dei 200 stile, con la sfida tra l’M25 Renata Caleca che fa registrare il miglior tempo in 2’17’’70 per 914,81 punti, e ancora Giulia Noera, che vince tra le M45 in 2’22’’23 per 947,57 punti. In campo maschile scende sotto i due minuti l’M25 Luigi Caleca( Plisportiva Nadir) che nuota 1’59’’97 per 947,57 punti. Bene anche Giovanni Castorina, M40 del Torre Del Grifo, che nuota in 2’08’’99 per 911 punti.

50 rana

Miglior crono per l’M50 Marco Conti, che regola tutti nuotando in 34’’97 per 901,06 punti, ma il tempo più basso è dell’M25 Andrea Baglieri con 33’’11 per 871,94 punti.

100 dorso

Di nuovo Oriana Burgio protagonista assoluta con l’ottimo tempo fra le M35 di 1’09’’76 per 965 punti, che questa volta le basta per regolare tutti, anche in campo maschile, dove il più veloce è l’Under Andrea Cucè( ASD Italia) che nuota in 1’15’’52.

50 farfalla

Poche le donne partecipanti a questa gara, mentre tra gli uomini si è distinto ancora una volta Luigi Caleca che fra gli M25 ha nuotato in 26’’93 per 923,51 punti che sarà anche il miglior punteggio di gara. Bene anche l’M40 Francesco Aldisio che ferma il tempo sul 27’’99 per 917,83 punti.

4×50 mistaffetta stile libero

La mistaffetta fa registrare il miglior tempo da parte dello Sporting Club Catania, categoria M120-159 con 2’00’’04 per 866,46 punti poco meglio del 2’01’’03’’ dell’Etna Nuoto che gli vale 863,34 punti.

Vince il trofeo la Torre del Grifo, seguita a breve distanza dal Centro Sportivo Olimpo e dallo Sporting Club Catania.

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>