Select Page

Advertisement

Nuoto, assoluti invernali, super Marco Orsi! la Ferraioli continua a crescere!

Si conclude la due giorni romagnola con la palese impronta lasciata dal velocista Marco Orsi, la conferma del velocista di Budrio come non mai. bene la Ferraioli, il solito Greg Paltrinieri che non conosce rivali nei 1500, bene anche per la Caramignoli sempre nel fondo.
Una giornata che è scorsa tranquillamente e senza palpabili emozioni fino al pomeriggio, tanti sono stati gli atleti che hanno cavalcato la vasca dello stadio del nuoto di Riccione, ma un nome su tutti a trasmesso quel brivido di eccitazione durante i 50 stile libero, la gara super sprint d’eccellenza, dove Marco Orsi segna il nuovo crono nazionale 21.64! Bestiale!
Il solito Gregorio Paltrinieri, indiscusso campione nel fondo in vasca, anche oggi nuota un gran 1500 concludendo  con il tempo di 14.57.08, bene anche Detti che si classifica alle spalle di Greg con 15.03.11. che forza!
Sempre nei 1500, ma versione in rosa, una bella gara di Martina Caramignoli, una delle escluse di Doha, terminando la sua prestazione in 16.13.76, la Ponselè si posiziona seconda con 16.18.41. Brava Martina!
Erika Ferraioli, nella sua gara preferita i 100 stile, si esprime alla grande confermando a se stessa che la strada imboccata quest’anno è quella giusta, vincendo il titolo di campionessa d’inverno con il tempo di 54.30, bene anche la Pezzato (55.42) e la Galizi (55.67) che nonostante si posizionano seconda e terza dimostrano grinta e positività. Erika è protagonista anche al mattino durante la staffetta 4×100 stile libero che grazie al sua frazione migliore del 100 pomeridiano (54.10) aiuta il team dell’Esercito a registrare il nuovo primato italiano, Letrari, Nesti, Biondani e Ferraioli, 3.43.49. Avanti cosi!
Silvia Di Pietro protagonista al mattino nei 50 farfalla, la sua specialità, dove con tranquillità porta a casa il titolo con il tempo di 26.63, davanti alla Gemo 26.87 e alla Di Liddo 27.20, per Silvia la due giorni di Riccione avevano più il sapore di scarico post Doha, bella e sorridente come sempre!
Federico Turrini si prende il suo riscatto personale nei confronti dell’assenza forzata ai mondiali di Doha anche oggi, il mistista della Livorno Nuoto primeggia nei 200 misti chiudendo poco al di sopra dei 2 primi, 2.00.61,  sicuramente in cuor suo rimane l’amaro in bocca ma confidiamo nel futuro, dai Turro!
Margherita Panziera, la giovane dorsista dell’Aniene è un nome da tener sotto controllo, anche oggi un brillante 100 dorso dove conquista l’oro con il tempo di 1.01.24, lasciando la Zofkova in seconda posizione (1.01.43), Continuare così!
Niccolò Bonaccchi, Simone Sabbioni e Stefano Pizzamiglio hanno fatto scintille nell’aggiudicarsi il primo posto nei 50 dorso, dove ha visto il Toscano vincere con il tempo di 25.37, secondo Sabbioni 25.74, chiude Pizzamiglio con 25.88. Bravo Niccolò!
Nella rana al femminile Arianna Castiglioni si aggiudica il primo posto con il tempo di 31.43 nei metri 50, mentre Andrea Toniato con il tempo di 1.01.08 vince i metri 100 rana maschile.

CLASSIFICA SOCIETA’

SEZIONE FEMMINILE
38 SOCIETA’ A PUNTI
1. CC Aniene 171,50 punti
2. CS Esercito 99
3. GS Forestale 76,50
4. SMGM Team Nuoto Lombardia 76,50
5. GS Fiamme Oro Roma 72,50
6. Gr. Nuoto Fiamme Gialle 67
7. Aurelia Nuoto 42,50

SEZIONE MASCHILE
45 SOCIETA’ A PUNTI
1. CC Aniene 195 punti
2. GS Fiamme Oro Roma 169,50
3. CS Esercito 158
4. SMGM Team Nuoto Lombardia 90,50
5. GS Forestale 48
6. Larus Nuoto e Gr. Nuoto Fiamme Gialle 43

tutti i risultati CLICCA QUI

foto copertina: fotografie di Andrea Staccioli / Deepbluemedia.eu

About The Author

Ultimi Tweet

?>