Select Page

Advertisement

Nuoto: Campionati Italiani Assoluti, Detti – Patrinieri show da record

 

di Elisa Belardi

Il mezzofondo stupisce, la velocità fa acqua da tutte le parti: la prima giornata di Riccione regala agli Azzurri risultati (e soprattutto prestazioni) speculari. Da una parte c’è il derby per gli 800 tra l’inseparabile coppia Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, vinta in extremis da quest’ultimo con tanto di record europeo strappato a Federico Colbertaldo(7’42”64). C’è la Federica Pellegrini dei tempi migliori, con lo smalto che ora sappiamo che non ha mai perso e i “mafaldini” accessoriati di maglietta in delirio sugli spalti, che segna con nonchalance la seconda prestazione stagionale mondiale nei 400 stile libero (4’04”56). Ci sono i primi minimi per gli Europei di Berlino centrati con grande soddisfazione da Mattia Pesce (50 rana, 27”38) e, nei 200 farfalla, delle eclettiche delfiniste e mististe Stefania Pirozzi (2’07”82) e Alessia Polieri (2’09”30). C’è il record italiano Cadetti di Niccolò Bonacchi, argento nei 100 dorso con 53”98 e anche lui con il pass tedesco.

Ma c’è anche l’amaro in bocca di un settore, quello appunto della velocità maschile, che dovrebbe essere uno dei fiori all’occhiello della Nazionale italiana ma che qui a Riccione è a livelli inaccettabili per gli standard internazionali. I tempi parlano chiaro e la tanto preannunciata sfida tra titani si trasforma sì in una battaglia, ma solo perché sono tutti, inspiegabilmente, più lenti di quanto ci si aspettasse. Basti pensare che nessuno sta sotto i 49 secondi: Luca Dotto, il vincitore, chiude in 49”04, Luca Leonardi e Filippo Magnini sono secondo ex aequo con 49”12, Marco Orsi è quartp con 49”15.

La giornata, però, è più dolce che amara, perché ciò che resta impressa è l’esultanza di Detti, la vittoria (sudatissima) contro l’amico – avversario e compagno di allenamenti al Centro Federale di Ostia dove i due sono guidati da tecnico Federale Stefano Morini. È la felicità della Pellegrini, che nota su questi livelli per la seconda volta in aprile pur non avendo preparato la gara al 100%.

Oggi, comunque, si ritorna in vasca, con gli occhi puntati su Matteo Rivolta (100 farfalla di cui è primatista italiano), Federico Turrini (400 misti), Mattia Pesce, Edoardo Giorgetti, Andrea Toniato, Claudio Fossi e Francesco Di Lecce (100 rana), Alice Mizzau, Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro (nei 100 stile libero orfani della Pellegrini, che ha deciso di prendersi un giorno di riposo prima di ricominciare con le fatiche di 200 dorso e 200 stile libero).

Programma di Oggi:

Mercoledì 9 aprile – mattino

Ore 10.00 – Batterie 50m farfalla donne
Ore 10.10 – Batterie 100m farfalla uomini
Ore 10.25 – Batterie 200m rana donne
Ore 10.52 – Batterie 400m misti uomini
Ore 11.21 – Serie minore 1500m stile libero donne
Ore 11.40 – Batterie 100m rana uomini
Ore 11.54 – Batterie 100m stile libero donne
Ore 12.10 – Termine turno del mattino

Mercoledì 9 aprile – pomeriggio

Ore 17.00 – Finale B 50m farfalla donne
Ore 17.03 – Finale A 50m farfalla donne
Ore 17.07 – Finale B 100m farfalla uomini
Ore 17.10 – Finale A 100m farfalla uomini
Ore 17.16 – Finale B 200m rana donne
Ore 17.21 – Finale A 200m rana donne
Ore 17.28 – Finale B 400m misti uomini
Ore 17.35 – Finale A 400m misti uomini
Ore 17.44 – Prima Serie 1500m stile libero donne
Ore 18.05 – Finale B 100m rana uomini
Ore 18.09 – Finale A 100m rana uomini
Ore 18.15 – Finale B 100m stile libero donne
Ore 18.18 – Finale A 100m stile libero donne
Ore 18.25 – Serie 4x200m stile libero uomini
Ore 18.50 – Termine della giornata

Segui la diretta Twitter cliccando qui oppure sulla nostra pagina facebook cliccando qui

About The Author

Ultimi Tweet

?>