Select Page

Advertisement

Nuoto, Doha WC 2014 Orsi ruggisce nei 50, Bronzo per la staffetta Italiana e una Hosszu da paura!


Dopo una mattinata da dimenticare per gli azzurri, dove sono state più le delusioni che le affermazioni, finalmente arriva la prima medaglia individuale nei 50 stile libero, la gara sprint assoluta, grazie alla strepitosa prestazione di Marco Orsi, spalla a spalla con i mostri sacri della velocità,  il 24enne di Budrio si aggiudica l’argento con il nuovo Record Italiano di 20.69! Devastante!
Non possiamo non rendere omaggio al “Napoleone” dei 50 stile Florent Manaudou, che come un missile conclude le 2 vasche in 20.26 e nuotando il nuovo Record del Mondo (precedente Schoeman gommato) lasciando poche parole per descrivere la sua prestazione. Parbleu! Il brasiliano Cielo si deve “accontentare” del terzo posto con il tempo di 20.88.

Il secondo bronzo italiano è sempre merito delle ragazze: Ferraioli, Di Pietro, Pezzato e Pellegrini, che nella staffetta 4×100 si sono aggiudicate la terza posizione con il tempo di 3.29.48 (nuovo record italiano), dove Erika Ferraioli strappa il primato nazionale dei 100 stile, alla compagna Federica, nuotando la sua frazione in 52.70! Brava Erika!
Ma le nostre medaglie di oggi sono legate a doppio filo con i record mondiali, infatti la formazione olandese, Dekker, Heemskerk, Van der Meer e Kromowidjojo, si possono da oggi vantare di essere le nuove detentrici del primato mondiale della staffetta 4×100 con il crono di 3.26.53, abbassando di quasi 2″ il precedente primato sempre dei Paesi Bassi, Potenti!
Le statunitensi, Coughlin, Weitzeil, Kennedy e Vreeland si classificano davanti alle azzurre con il tempo di 3.27.70 nel testa testa con le olandesi, ma non sono riuscite a spuntarla nonostante gli ottimi tempi delle frazioni. Capita!

Menzione di merito a Silvia Di Pietro che nonostante la sua quinta posizione nella finale dei 50 farfalla, migliora il suo primato italiano di ieri portandolo a 25.38! Complimenti Silvia! La Sjostrom si aggiudica il titolo con il miglior crono della manifestazione 25.48.
Ultimo record Italiano della giornata è stato quello della staffetta 4×50 mista femminile, dove la formazione Di Liddo, Castiglioni, Bianchi e Ferraioli ritoccano anche questo primato nazionale 1.46.47, ma non gli basterà per salire sul podio qualificandosi solo 5°. Brave Ragazze!
E’ la Danimarca a salire sul tetto del mondo conquistando primo posto e record, con il tempo di 1.44.04 le danesi  Nielsen, Pedersen, Ottenne e Blume si aggiudicano l’oro, lasciando l’amaro in bocca alle americane e alle francesi.

Ma il nome di oggi non può che essere KATINKA HOSSZU, l’iron lady, la donna dei record, la magiara d’oro, la donna bionica.. l’ungherese stabilisce altri due record del mondo, il primo nei 200 dorso e il secondo nei 100 misti, due gare PAZZESCHE, dove la linea virtuale del record non riusciva a starle davanti. Due gare nuotate con una potenza impressionante ma con la perfezione tecnica che la contraddistingue, non possiamo che aggiungere che la Hosszu ha superato se stessa, continuando a dar prova delle sue incredibili doti.
Il nuovo record nei 200 dorso è di 1.59.23, quindi la prima donna a scendere sotto il muro dei 2 minuti rubando il titolo alla Franklin (2.00.03). Nei 100 misti il crono mondiale da oggi è 56.70, una Katinka che migliora se stessa, una vera è propria macchina da Record! SPETTACOLARE!

La spagnola Belmonte si aggiudica i 400 stile (3.55.76) portando a casa il quarto oro, Meilutyte scrive il best crono della manifestazione nella semifinale dei 100 rana 1.02.43, Chad Le Clos anche lui miglior tempo dei campionati nella semi finale dei 50 farfalla 22.20.

Arriveranno altri record domani? L’Italia ingranerà la marcia giusta? Di sicuro non mancherà lo spettacolo!

tutti i risultati della giornata: CLICCA QUI

foto: La Presse

About The Author

Ultimi Tweet

?>