Select Page

Advertisement

Nuoto, Inge Dekker dichiara di essere malata di cancro, una nuova sfida si apre per la Campionessa Olandese

di Alessandro Foglio

“Non voglio far uscire i Giochi dalla mia testa!”

Con queste parole Inge Dekker, campionessa olandese da anni ai vertici del nuoto mondiale, ha commentato la notizia shock di doversi curare da un cancro cervicale. La sfida più difficile per la velocista nata ad Assen trent’anni fa inizierà nei prossimi giorni, con la speranza di rivederla al più presto sul blocco di partenza, magari proprio a Rio.

La notizia della malattia della Dekker è stata diffusa tramite un comunicato sul sito della Federazione Olandese, (qui il comunicato ufficiale) nel quale la stessa Dekker comunica di non voler rinunciare comunque alle Olimpiadi: “Ovviamente si è molto spaventati da una notizia del genere – afferma Inge, che ai recenti Europei in corta di Netanya ha vinto l’oro nella 4×50 mista –  per tre anni mi sono preoccupata solamente delle Olimpiadi di Rio, e adesso devo affrontare questa cosa. Improvvisamente la vita si blocca e tutto diventa relativo, ci sono voluti un paio di giorni per abituarsi alla notizia  ma guardo al futuro con fiducia”.

Per la Dekker sarebbe dunque la quarta Olimpiade, dopo Atene, Pechino e Londra, Giochi nei quali vinse sempre una medaglia con la staffetta 4×100 stile olandese, tra cui spicca l’oro del 2008. Con le staffette si è tolta parecchi soddisfazioni conquistando anche l’oro Mondiale sia a Roma 2009 che a Shanghai 2011 mentre il più grande successo individuale lo ha trovato sempre ai Mondiali cinesi con la vittoria dei 50 farfalla davanti a Therese Alshammar.

Nel recente passato altri nuotatori hanno avuto a che fare con questo difficile nemico, come l’azzurro Paolo Bossini, che ha vinto la sua sfida al cancro nel 2011 o l’americano Eric Shanteau al quale fu diagnosticato un tumore ai testicoli poche settimane prima di Pechino 2008, decidendo comunque di partecipare (  mancando la finale dei 200 rana per soli 13 centesimi) e curandosi al suo ritorno.

 Tutti noi non possiamo che augurare il meglio a Inge Dekker, sperando di rivederla al via al più presto o comunque ancora una volta vincente, questa volta contro un avversario mai affrontato ma che siamo sicuri riuscirà a sconfiggere!!!

Clicca qui per vedere il video dell’oro ai Campionati Mondiali di Shanghai del 2011 nei 50 farfalla.

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>