Select Page

Advertisement

Nuoto Master, 13° Trofeo De Akker Team ASI: trionfa il Circolo Nuoto UISP Bologna

di Enrico Lippi

Oltre trecento atleti master si sono dati appuntamento a Bologna per il 13° Trofeo De Akker Team ASI organizzato dalla De Akker Team Bologna presso piscina comunale “Carmen Longo”, suggestivo impianto da 25 metri e 6 corsie.

La classifica di società, compilata sommando i punteggi supermaster dei primi 10 atleti classificati in ogni gara e categoria, e delle staffette, ha visto trionfare il Circolo Nuoto UISP Bologna con 94.085,71 punti, seguito dai Nuotatori Modenesi con 55.835,91 e dai padroni di casa della De Akker Team con 47.973,04

Soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione da parte degli organizzatori, che puntano a svolgere l’edizione 2016 nella nuovissima vasca coperta da 50 metri con 10 corsie.

50 fa
La nuotatrice più veloce nella prima gara in programma è stata la M25 Giulia Fucini (Chimera Nuoto), che ha chiuso la sua prova in 31”08 (886,10 pti), battuta al tabellare solo da Silvia Valdiserri, M30 (Nuotopiù Academy) che fatto segnare 31”42 e  887,97 punti.
Tra i maschi, prestazione oltre i 900 punti per Guillaume Sigaud de Bresc, M30 dei Nuotatori Modenesi, miglior crono in 26”57 e 917,58 punti; secondo all’arrivo è stato l’ M40 Ettore Ansaloni, (AICS Aquarè Mafeco) col tempo di 27”82 (906,18 pti); da segnalare anche il secondo tabellare con 913,49 punti ad opera di Andrea Borsari, M45 (Circolo Nuoto UISP Bologna) grazie al suo 28”32.

100 sl
Tra le donne, il migliore punteggio con 914,91 è della M40 Irene Piancastelli (Nuotopiù Academy), che ha chiuso in 1’04”40, preceduta alle piastre solo da Valentina Giorgetti, M25 della Fanatik Team Forlì, col tempo di 1’03”44  e 886,19 punti.
Batteria finale molto tirata tra i maschi, dove il miglior crono di 54”78 (908,73 punti) è dell’M30 Simone Bonistalli (Gymnasium Spilimbergo), mentre il miglior tabellare è quello dell’M50 Marco Mattia Conti (Can Roggero di Lauria) che fa registrare 955,40 punti grazie al tempo di 57”18, appena tre centesimi più di Andrea Borsari, che gli valgono 927,56 punti. Buono anche il risultato di Ettore Ansaloni (AICS Aquarè Mafeco) al reintro nei master dopo qualche stagione di pausa primo tra gli M40 con 56”52 e 916,84 punti.

50 ra
Il miglior tempo tra le donne è della M25 Giulia Fucini con 37”64 (857,60 pti), mentre l’unica ad avvicinarsi ai 900 punti, grazie al secondo tempo di 37”82 (891,59 pti), è la M40 Irene Piancastelli. Tra i maschi Fabio Pianca Spinadin, M45 (Nottoli Nuoto), domina la distanza con la migliore prestazione maschile della manifestazione, chiudendo in 30”21 e 988,08 punti; secondo miglior tabellare (922,12 pti) per l’M50 Marco Mattia Conti (Canottieri Roggero di Lauria), che alle piastre ha fatto segnare un buon 33”64.

Mistaffetta 4×50 mx
Unica prestazione degna di nota è quella, nella categoria M200-239, della formazione del Circolo Nuoto UISP Bologna (Filangieri-Testa-Travasoni-Amorese), che ha fatto registrare il tempo di 2’17″51 e 889,17 punti.

50 do
Regina incontrastata è una splendida Silvia Parocchi (Molinella Nuoto), che al suo primo anno da M50 fa registrare la migliore prestazione assoluta della manifestazione con 1010,16 punti e il nuovo record italiano della distanza con 32”47, che è però solo virtuale visto che il regolamento non consente di omologare i record al primo anno in una categoria, prima del 31 dicembre. Per Parocchi, campionessa italiana 2015 sui 100 e 200 dorso nella categoria inferiore, è facile pronosticare una conferma del record italiano nel 2016, visto che il primato ufficiale di Lucia Mezzopera, risalente a poco più di un anno e mezzo fa, è di 34”25. Prestazioni meno rilevanti per i maschi: il migliore è Stefano Terzi, M30 della Villa Bonelli Nuoto, che fa registrare un discreto 29”88, che vale 854,08 punti.

50 sl
La nuotatrice M25 di casa, Margherita Pozzi (De Akker Team), fa registrare miglior crono e tabellare rispettivamente con 27”87 e 924,65 punti. Nessuno degli uomini supera i 900 punti, con il miglior tempo di 25”75 fatto segnare da Alfonso Luca, M25 della Sis Nuoto Verona.

100 mx
È sempre Silvia Parocchi a mettersi in evidenza grazie ad un’altra grande prestazione, che grazie al tempo di 1’10”94 (1005,92 pti) le sarebbe valso anche in questo caso il nuovo record italiano M50 sulla distanza; ottima prestazione tra le M25 per Margherita Pozzi  miglior crono in 1’08”21  e 942,38 punti, non lontana dal suo stesso record italiano. Tra gli uomini, altra grande prestazione di Fabio Pianca Spinadin, di gran lunga miglior crono assoluto e tabellare, rispettivamente con 1’01”87 e 973,98 punti.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>