Select Page

Advertisement

Nuoto Master, 18° Trofeo Lario e Brianza – Nibionno

Domenica 15 marzo si è disputato il 18° Trofeo Lario e Brianza organizzato dalla Libertas Merate presso la piscina del centro natatorio Wetlife di Nibionno (25 mt, 6 corsie) che ha richiamato più di quattrocento atleti e 67 società.

La classifica finale per società è stata determinata sommando i punteggi ottenuti dagli atleti secondo la tabella del Circuito Supermaster. Il numero di atleti a punteggio in ogni gara, sesso e categoria è proporzionale al numero degli iscritti in quella stessa gara nella misura del 40%, arrotondato per eccesso e comunque mai inferiore a 3 atleti. Questo particolare metodo di punteggio ha consegnato il trofeo alla Barzanò acquaclub con 33.573,18 punti, piazza d’onore per la Canottieri Lecco e terzo gradino del podio per la Gestisport (21.292,84 e 20.821,65 pti).

Tre i record italiani stabiliti tutti nella categoria M50, i primi due nei 400 stile libero al femminile è Daniela De Ponti che ritocca il suo precedente primato stabilito meno di un mese fa portandolo a 4.55.61 (prec. 4.57.10), al maschile è Marco Leone che con 4.22.10 cancella il precedente 4.25.24 di Alessandro Tiberti. Il terzo record è di Mauro Cappelletti che migliora se stesso nei 200 farfalla di oltre due secondi nuotando in 2.13.06 (prec. 2.15.18) a meno di due decimi dal record europeo.

50 ra
Si parte con la milgiore prestazionedi Daniela De Ponti (NC Milano) oro M50 in 36.79 e 983.15 punti, più veloce di lei Stefania Monti (Can Lecco) prima M45 in 36.64 e Chiara Mascetti (Ice club Como) alla vittoria nelle M25 in 34.94 (936.41 e 931.60 pti). Fra gli uomini il migliore è Marco Mengotto (RN Legnano) che vince gli M35 in 31.53 e 912.15 punti, secondo tempo per Edoardo Ascione (La wellness) oro M30 in 31.81 e a seguire Fabrizio Piciocchi (MI nuoto master) primo M40 in 32.38.

400 sl
Daniela De Ponti si migliora ancora portando il proprio R.I. M50 a 4.55.61 (963.03 pti), il miglior crono è di Roberta Maggioni (Can Lecco) alla vittoria in 4.41.30 seguita dalla compagna di squadra Laura Beccalli oro M25 in 4.43.77 (951.40 e 932.37 pti). Arriva anche il secondo R.I. M50 stavolta al maschile con Marco Leone (CC Napoli) che con 4.22.10 totalizza 987.98 punti, seconda prestazione per Daniele Morganti (Can Lecco) primo M40 in 4.27.67 e terza per Giovanni Brazzale (Nuoto sud MI) che si aggiudica gli M30 in 4.25.08 (915.64 e 910.03 pti).

200 fa
Al pomeriggio si riparte con la primatista della specialità M45 Franca Bosisio (Team Trezzo) che nuota la migliore prestazione in 2.33.82 e 974.58 pti, buona prova anche per Simona Nocerino (San Giuseppe Arese) oro M30 in 2.36.61 e 905.37 punti. Fra gli uomini spicca il R.I. di Mauro Cappelletti (Como nuoto) che vince gli M50 in 2.13.06 e 1022.10 punti, buona prova anche per Ivan Riccardi (ASA Cinisello) primo negli M25 in 2.15.37.

100 sl
La migliore prestazione femminile è di Silvia Alberti (Gestisport) prima M45 in 1.0.52 e 888.48 punti, poco distante Sandra Colombo (RN Legnano) che si aggiudica le M40 in 1.06.51. Ritroviamo Marco Leone al miglior punteggio con la vittoria M50 in 57.53 e 952.37 punti, davanti a Mauro Cappelletti argento in 59.14 (926.45 pti). Il miglior crono è dell’M25 Alberto Sala (San Giuseppe Arese) vittorioso in 52.54 (943.85 pti), bene negli M40 Davide Stell (Busto nuoto) oro in 55.63 seguito da Daniele Morganti in 56.64 (931.51 e 914.90 pti).

50 do
Franca Bosisio mette nuovamente a segno la migliore prestazione vincendo le M45 in 31.82 davanti a Monica Rubini (Can Lecco)ottima seconda in 33.15 (987.74 e 948.11 pti). Fra gli uomni segnaliamo il miglior punteggio di Massimo Cassaghi (ASA Cinisello) alla vittoria negli M50 in 32.89 e 865 punti.

100 ra
Nell’ultima gara in programma l’M25 Carla Venice (RN Legnano) nuota un ottimo 1.14.13 da 952.38 punti sfiorando di soli 7 centesimi il R.I., bene anche le altre specialiste: Stefania Monti vince le M45 in 1.20.44 seguita da Claudia Radice (Andrea Doria) in 1.24.27 (943.68 e 900.80 pti) e Chiara Mascetti oro M30 in 1.19.41. Il migliore crono maschile è di Alberto Sala primo M25 in 1.11.01.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>