Select Page

Advertisement

Nuoto Master, 2° Trofeo Etna nuoto: una festa dello sport!

Una vera festa del nuoto quella del 2° Trofeo Etna nuoto organizzato dall’omonima società presso le piscine olimpioniche di Nesima a Catania (50 mt, 8 corsie).
Sono stati 522 gli atleti partecipanti, in rappresentanza di 38 società, che hanno gareggiato ma soprattutto hanno voluto essere presenti a questa festa che ha ricevuto davvero molti complimenti a testimonianza della buona riuscita.

La classifica finale per Società, stilata sommando i primi 12 punteggi di ogni gara e i punteggi di staffetta con valore doppio, ha consegnato il trofeo allo Sporting club Catania con 66.196,78 punti, piazza d’onore per l’Altair nuoto, più distaccata chiude il podio la Torre del Grifo Village (60.943,48 e 51.107,70 pti).

All’inizio della sessione di gare pomeridiane si sono disputate le Mistaffette 4×100 stile libero che hanno registrato tutti i nuovi record italiani in quanto mai disputate fino a oggi:
M100-119 Team nuoto Siracusa (Lopes-Dipietro-Corbino-Cavarra) 4.11.68 – 908.61 pti
M120-159 Altair nuoto (Faraci-Mirabile-Pantellaro-Dinatale) 4.14.87 – 927.34 pti
M160-199 Sporting club Catania (Albo-Nasti-Nolfo-Russo) 4.44.14 – 840.54 pti
M200-239 Tennis club match ball (Bonaccorso-Corradi-Aloscari-Boccadifuoco) 4.47.40 – 848.85 pti

All’interno del trofeo sono state elaborate 4 classifiche speciali con diverse peculiarità, ognuna con relativa premiazione:

  • Top 10: per premiare la maggior qualità di squadra nelle gare individuali, vinta da Torre del Grifo Village di Catania
  • Staffetta: per premiare la maggior qualità di squadra nelle staffette, vinta dall’Altair nuoto
  • Wacky “Swim” Races: sfida a squadre, distinte da un nome di battaglia, composte da 4 atleti che nella scorsa stagione o in quella in corso (se nuovi tesserati) NON abbiano superato il punteggio medio di 730 punti. Classifica vinta dalla squadra “Annibale e i suoi elefanti” dell’Altair nuoto di Catania
  • Australiana mista “a coppie”: altra novità assoluta del circuito che vedeva una finale nella quale si sono date “battaglia” 8 coppie di squadra, un uomo e una donna in 4 batterie ad eliminazione diretta, vinta dalla coppia del CUS Palermo composta da Giulia Noera e Dario Monfrecola, 2a Altair Nuoto con Dario Faraci e Laura Mirabile, 3a Team Nuoto Siracusa con Ivan Cavarra e Valeria Corbino.

Ciascuna di queste ha portato dei punti alle società, che sommati ai punti della classifica generale a squadre ha assegnato il “Trofeo Etna Nuoto“, vinto dall’Altair nuoto di Catania.

Queste le parole di Paolo Zanoccoli responsabile dell’organizzazione del Trofeo: “Il nostro trofeo è nato per essere diverso. Ciò non vuol dire migliore, ma è sin da subito stato pensato per essere una festa che coinvolgesse tutti e non solo una gara di nuoto. Una festa però organizzata nei minimi dettagli per cercare di mettervi a vostro agio. Qualcosa sappiamo dovrà essere migliorata e ci proveremo, ma il tempo speso per l’organizzazione è stato speso bene. La nostra fatica è stata ripagata appieno nel vedervi felici.”

400 sl
Si inizia con il duello M25 femminile che mette in riga anche tutti gli uomini: Renata Caleca (Pol Nadir) la spunta su Marianna Indomenico (Nuoto 95 SR) rispettivamente in 4.50.53 e 4.51.81 (909.23 e 905.25 pti), fra i maschi migliore prestazione per Domenico Sottile (Ice club CO) primo M35 in 4.56.14.

50 sl
Sono le M50 a dominare la scena con un podio di alta qualità: oro per Paola Uberti (CUS Palermo) in 29.73, argento per Maria Alwin Eder (Pol Nadir) in 31.11 e bronzo per Loredana Patanè (SC Catania) con 31.61 (960.31, 917.71 e 903.20 pti).
In campo maschile tiene banco il duello M25 con Mario Fazio Scaccianoce (Onda azzurra) che tocca davanti al compagno di squadra Francesco La Ferla rispettivamente in 25.53 e 25.65 (913.04 e 908.77 pti), ma è il 26.47 dell’M50 Marco Conti (CUS Palermo) la migliore prestazione maschile che vale 942.95 punti. Buone vittorie anche per Francesco Aldisio (CS Olimpiadi) M40 in 26.45 e per Giuseppe Risuglia (Onda azzurra) M30 in 25.47 (910.40 e 906.56 pti).

50 do
La più veloce è Oriana Burgio (Tennis club match ball) vincitrice delle M35 in 33.13 davanti a Valeria Corbino (Team nuoto SR) in 33.64 (940.82 e 926.28 pti). Miglior tabellare maschile per Salvatore Nania (Torre del Grifo village) primo M55 in 33.06 e 925.89 punti, mentre il più veloce è Ivan Cavarra (Team nuoto SR) oro M25 in 28.97 e 920.95 punti.

100 fa
Protagonista al femminile Giulia Noera (CUS Palermo) che si aggiudica le M45 in 1.12.06 e 937.14 punti, mentre al maschile è l’M30 Leandro Susinna (Torre del Grifo village) a firmare la migliore prestazione in 1.01.16 e 909.58 punti.

200 ra
Segnaliamo le migliori prestazioni di Filippo Valenza (Pol Nadir) oro M65 in 3.25.59 e Barbara Casella (Etna nuoto) prima M40 in 3.09.27 (892.31 e 871.93 pti).

4×50 mx
Il miglior quartetto femminile è quello del Team nuoto Siracusa M120-159 (Manzella-Barranco-Corbino-Dipietro) vittorioso in 2.21.32 e 894.78 punti, fra gli uomini è invece la Torre del Grifo village M200-239 (Nania-Leonardi-Managò-Barbagallo) in 2.07.60 e 913.56 punti, mentre i più veloci sono i quattro dell’Onda azzurra M100-119 (La Ferla-Risuglia-Fazio Scaccianoce-Russo) con 1.58.82 e 910.54 punti.

50 fa
Valeria Corbino firma la migliore prestazione vincendo le M35 in 30.68 e 933.18 punti, secondo tabellare per Giulia Noera oro M45 in 32.27 e 918.81 punti. Fra gli uomini il più veloce è Mario Fazio Scaccianoce primo M25 in 26.96 (913.95 pti), a pochi centesimi di punto il risultato di Francesco Aldisio oro M40 in 28.12 e 913.58 punti. Buone prove per Leandro Susinna alla vittoria M30 in 27.58 (903.92 pti) e per Alvaro Managò (Torre del Grifo village) vincente negli M50 in 30.05.

50 ra
La più veloce è Paola Uberti che vince le M50 in 39.68 e 927.92 punti, mentre fra gli uomini la migliore prestazione è di Dario Faraci (Altair nuoto) oro M30 in 31.73 e 918.06 punti.

200 mx
Salvatore Nania nuota un 2.36.33 da 937.18 punti fermandosi a poco più di un secondo dal primato italiano M55, fra le donne il miglior crono è di Annamaria Sapuppo (Altair nuoto) che vince le M25 in 2.49.05.

100 sl
Il miglior tempo in rosa è di Renata Caleca che con 1.03.63 vince le M25 e raccoglie 917.3 punti, sfida avvincente negli M30 con Antonino Dinatale (Altair nuoto) che agguanta l’oro in 55.93 davanti a Giuseppe Risuglia argento in 56.02 (921.51 e 920.03 pti). La miglior prestazione della gara è però il 58.53 da 946.01 punti nuotato da Marco Conti negli M50 che si ferma a quattro decimi dal proprio primato italiano.

200 do
Si chiudono le gare in programma con la migliore prestazione di Maria Alwine Eder che vince le M50 in 2.48.26 e 958.10 punti, miglior crono per Oriana Burgio oro M35 in 2.32.92 e 944.35 punti. Fra gli uomini invece sfida fra i due master della PSC Catania, la spunta Fabrizio Puglisi primo M25 in 2.24.58 seguito da Simone Sciuto oro M30 in 2.24.75.

Ricordiamo che il trofeo è la seconda tappa del Grand Prix Master “Città di Catania”, circuito patrocinato dalla FIN Sicilia in formula ‘open’, che si concluderà il 7 giugno con il 2° Trofeo della Regione.

RISULTATI completi

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>