Select Page

Advertisement

Nuoto Master, 9° Meeting Libertas SNEF – Sondrio: Carla Venice doppio primato nella rana

di Cristiana Scaramel

Sabato 19 dicembre si è svolta la nona edizione del Meeting Libertas SNEF presso la piscina comunale di Sondrio (25 m, 8 corsie). L’assenza di neve ha permesso di non avere defezioni per quanto riguarda le 39 società iscritte tutte presenti, poco più di trecento i gareggianti che si sono cimentati nelle sette prove individuali e una staffetta.

La classifica finale ottenuta sommando i punteggi dei primi 16 classificati comprensivi delle staffette, ha premiato c on il primo posto la Rari Nantes Legnano con 81.783,49 punti, piazza d’onore per la Canottieri Lecco (39.661,26 pti) e a completare il podio la San Giuseppe Arese (36.513,11 pti).

La protagonista della manifestazione è stata sicuramente Carla Venice che segna ben due nuovi primati italiani M25: nei 50 rana con 33.35 riesce finalmente a cancellare lo storico record che Sabrina Seminatore deteneva dal 1990 con 33.70, mentre nei 200 rana fissa il nuovo limite di 2.39.48 che cancella il precedente 2.40.52 di Irene Bonora del novembre 2014.

Le migliori prestazioni tecniche sono state nuotate dalla neo-M45 Valeria Vergani che nei 400 stile libero con il tempo di 4.38.75 ha collezionato ben 1003.16 punti e messo un’ipoteca sul primato di categoria di Daniela Sabatini che nel 2013 aveva chiuso in 4.45.02, da ripetere però nel 2016. Riguardo agli uomini è invece Carlo Travaini che nei 50 rana nuota un 31.85 da 973.94 punti.

400 sl
Si apre la manifestazione con la già citata miglior prestazione di Valeria Vergani (Pratogrande) che nelle M45 non ha rivali vincendo in 4.38.75 e 1003.16 punti, secondo crono per Laura Beccalli (Can Lecco) oro M30 in 4.48.77 e 911.17 punti. Il più veloce è invece Massimiliano Colombi (BG swim team) primo negli M30 in 4.23.97 (911.62 pti), seguito dall’oro M25 Andrea Ferrante (SMGM team nuoto Lombardia) con 4.25.24 e dal vincitore M40 Daniele Morganti (Can Lecco) in 4.33.44 (895.87 e 894.93 pti).

50 ra
Nella seconda gara arriva il RI M25 di Carla Venice (RN Legnano) che con 33.35 totalizza 967.92 punti, punteggio poco distante per Stefania Monti (Can Lecco) che nelle M45 con 35.67 raccoglie 961.87 punti. Tocca davanti a tutti Stefano Garzonio (RN Legnano) conquistando l’oro M35 in 30.11 (954.83 pti) e precedendo il compagno di squadra Emiliano Galazzi primo M40 in 30.72 (942.06 pti), il miglior tabellare è però ottenuto dall’M50 Carlo Travaini (Acqua 1 village) che nuota un 31.85 da 973.94 punti.

50 do
Si chiude la mattina con Carla Silva (Can Lecco) che nelle M50 vince in 36.44 e 900.11 punti, mentre la più veloce è stata Laura Beccalli oro M30 in 34.58 (849.33 pti). In campo maschile due i protagonisti entrambi della Rari Nantes Legnano: Leonardo Federici primo M35 con 27.13 realizza il miglior tabellare di 971.99 punti, mentre Marco Guerriero è oro M25 col miglior crono di 26.92 (931.28 pti).

100 sl
Si riprende al pomeriggio e ritroviamo alla miglior prestazione Valeria Vergani che nelle M45 vince in 1.02.26 e 963.06 punti, poco distante Patrizia Borio (RN Saronno) che si aggiudica le M40 in 1.02.81 (938.07 pti). Il più veloce è Marco Colombo (N milanesi) che domina gli M35 in 55.65 (915.72 pti), battuto però al tabellare da Carlo Travaini M50 che con 58.01 raccoglie 941.73 punti e da Thomas Avondo (MI nuoto master primo M45 in 57.86 e 916.18 punti. Buona prova negli M40 per Alessandro Kirner (Ice club CO) vittorioso on 57.92 e 894.68 punti.

50 sl
Nello sprint puro la miglior prestazione è di Marco Guerriero oro M25 in 23.30 e 955.79 punti che precede di poco Stefano Garzonio primo M35 con 23.89 e 954.79 punti, nella stessa categoria buon argento per Leonardo Federici in 24.60 (927.24 pti). Negli M45 secondo successo per Thomas Avondo che chiude in 25.67 e 931.44 punti mentre il compagno di squadra Stefano Vaghi (MI nuoto master) è vincente negli M50 in 27.59 (893.08 pti). Il miglior crono in rosa è nuotato da Chiara Pulvirenti (San Giuseppe Arese) prima M30 in 29.43 e 875.64 punti seguita da Simona Mascetti (Ice club CO) oro M25 in 29.70 (867.68 pti).

50 fa
Ritroviamo al secondo successo Patrizia Borio che con 31.82 vince le M40 e raccoglie 910.75 punti, secondo tempo per Chiara Mascetti (Ice club CO) che nelle M35 vince in 31.77 (898.65 pti). Il più veloce è Marco Colombo che negli M35 chiude in 26.77 (917.44 pti), secondo tabellare per Stefano Vaghi oro M50 in 29.90 (888.63 pti).

200 ra
Nell’ultima gara individuale Carla Venice si concede il bis nuotando il nuovo RI M25 di 2.39.48 (965.58 pti), buona prova per Chiara Lui (MI nuoto master) oro M35 in 2.55.18 (910.09 pti) che precede per un solo decimo Chiara Pulvirenti vincitrice delle M30 in 2.55.28 (887.89 pti). Protagonista al maschile Federico Urban (RN Saronno) vincente negli M30 in 2.32.54 e 889.86 punti.

MiStaff 4×50 mx
Il miglior quartetto è quello della Rari Nantes Legnano M100-119 (Guerrieo-Venice-Siboni-Croci) con 2.01.60 e 916.86 punti, buona prova anche per la Ice club Como M100-119 (Balestrini-Mascetti C.-Mascetti S.-Roncoroni) all’argento in 2.03.88 e 899.98 punti.

RISULTATI completi

Foto F. Zulian Facebook

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>