Select Page

Advertisement

Nuoto Master, 9 record al DDS di Milano, si intensificano i controlli antidoping nei Master

di Cristiana Scaramel

Non ha deluso le aspettative il 18° Trofeo Master DDS che si è svolto domenica 10 gennaio a Milano presso la piscina Daniela Samuele in vasca da 25 metri (con pontone) e 8 corsie. Sono stati ben 9 i primati italiani di categoria stabiliti nel corso della manifestazione, di cui uno anche europeo: il 50 stile libero M55 di Marco Colombo che con 25.25 abbassa di un secondo abbondante il record gommato del 2009 di Stefano Dietrich di 26.48 e in Europa il primato dell’inglese Mills Alexander che nel 2006 aveva nuotato in 25.47.

Le migliori prestazioni della manifestazione sono entrambe ottenute nei 100 misti: Daniela De Ponti nuota il nuovo primato M50 migliorando se stessa di altri tre decimi e spostando il limite a 1.10.04 che vale 1018.85 punti e Marco Colombo con 1.04 netti colleziona 1014.22 punti.
La targa “Luca Sacchi” per la miglior prestazione dei 400 misti è stata vinta da Antonio Trippodo che nella categoria M40 con 4.40.58 ha ottenuto 984.39 punti.

Il primo record in ordine cronologico arriva nella gara di apertura dei 200 rana grazie a Claudio Negri M80 che nuota la distanza in 3.51.01 polverizzando il precedente 4.15.31 detenuto da Gerolamo Forlani dal 2012. Nella seconda prova dei 50 stile libero sono invece ben 4 i primati a cadere: Rossella Foresio M65 con 36.04 migliora il 36.61 stabilito da Donatella Paoletti nel 2008, Francesca Travaglini inaugura la sua stagione di record M40 con un 27.04 che sostituisce il 27.49 di Monica Soro. Al maschile Alberto Sica M70 con 30.99 migliora il 31.47 di Antonio D’Oppido e il già citato Marco Colombo negli M55.
In chiusura di mattinata arrivano altri due record nei 100 misti: bis di Rossella Foresio M65 che con 1.31.06 migliora l’1.37.80 di Gabriella Tucci (anche se nel 2013 Umberta Endrizzi aveva nuotato un 1.33.83, però non registrato come record) e quello di Daniela De Ponti.
Nella sessione pomeridiana gli ultimi due record sono nuotati da Alberto Sica nei 50 rana M70 chiusi in 39.14 (prec. 39.93 di Osvaldo Bertuccelli del 2007) e da Claudia Cangelli che nei 400 misti M65 con 7.51.10 cancella il primato di Laura Losito Faucci che nel 2007 aveva registrato un 8.04.15.

La classifica di società stilata sommando il punteggio dei primi 8 classificati per ogni gara e categoria, maschile e femminile, ha consegnato la vittoria alla Rari Nantes Legnano (vedi foto di copertina) con 39.817,89 punti, seconda la ASA Cinisello Balsamo con 35.622,49 punti e a completare il podio la Sport Management Lombardia con 32.261,83 punti.

Inoltre, come anticipato nel titolo, durante la sessione di gare del mattino sono stati eseguiti dei controlli antidoping a campione. Prima della partenza di ogni specialità sono state rese note quale categoria maschile e femminile sarebbero state oggetto del controllo e i primi classificati di tali prove/categorie dovevano presentarsi al controllo.

200 ra
In apertura oltre al già citato RI M80 di Claudio Negri (Nord Padania nuoto) che con 3.51.01 ottiene 983.59 punti, la migliore prestazione è di Carlo Travaini (Acqua 1 village C.P.) che con 2.34.46 raccoglie 992.62 punti e va all’attacco del primato di categoria del Doc Marugo che nel 2014 nuotò in 2.33.71. Il miglior crono è ottenuto dall’M40 Simone Battiston (Forum SC) con 2.26.46 (967.09 pti), bene negli M25 Francesco Calcara (Forum Assago) oro in 2.30.50 e 906.58 punti. La più veloce è stata Chiara Lui (MI nuoto master) alla vittoria nelle M35 in 2.53.37 e 919.59, battuta al tabellare da Wanya Carraro (Forum Assago) prima M45 in 300.08 e 924.92 punti. Segnaliamo inoltre i due argenti delle rispettive categorie: Elena Saibene (SC 63) M35 con 2.58.62 e Monica Marziani (SM Lombardia) M45 con 3.06.50 (892.57 e 893.08 pti).

50 sl
Il 27.04 fresco primato M40 di Francesca Travaglini (DDS) vale ben 990.01 punti, mentre il RI di Rossella Foresio (Leaena) nelle M65 di 36.04 corrisponde a 893.73 punti. Buone prove per Paola Masoero (Oasi Laura Vicuna) prima M45 in 29.97 (904.90 pti), Luisa Bettoni (ESC BS) oro M30 in 28.49 (904.53 pti) e Ambra Borghi (Can Vittorino da Feltre) che nelle M25 vince in 28.58 e 901.68 punti. Il RE 25.25 di Marco Colombo (AICS Acquarè Mafeco) negli M55 porta un punteggio a quattro cifre di 1000.79 punti, mentre Alberto Sica (MAlaspina SC) con il RI M70 di 30.99 raccoglie 924.17 punti. Il miglior crono è quello di Luigi Caleca (Pol Nadir) che si aggiudica gli M25 in 24.05 (925.99 pti), a seguire Andrea Galluzzo (AICS PV nuoto) primo M35 in 24.32 (937.91 pti) e Mauro Lanzoni (Cilo MI) oro M40 in 24.62 e 952.07 punti. Segnaliamo quindi il podio M45 over-900 con la vittoria di Thomas Avondo (MI Nuoto master) in 25.81 davanti all’argento ex aequo di Alberto Cervi (NC MI) e Fabio Monolo (N mialnesi) in 26.36 (926.39 e 907.06 pti). Negli M50 bella vittoria per Angelo Cereda (Tecri nuoto) con 27.24 e 904.55 punti davanti a Stefano Vaghi (MI nuoto master) che chiude in 27.46 (897.31 pti), ottimo argento per Franco Olivetti (AICS Acquarè Mafeco) negli M55 nuotati in 27.67 (913.26 pti).

100 do
La migliore prestazione del dorso è di Antonio Trippodo (N milanesi) che si aggiudica gli M40 in 1.00.24 e 961.16 punti, più veloce di lui solo l’M25 Giacomo Borroni (RN Legnano) che nuota sotto la barriera del minuto fermando il crono a 59.93, tempo che frutta 918.74 punti. Segnaliamo inoltre le buone prove di Alessio Germani (SM Lombardia) oro M50 in 1.04.68 e 949.60 punti e di Alessio Lupi (DDS) primo M45 in 1.04.80 e 911.11 punti. Il punteggio rosa più alto è ottenuto da Raffaella Alessandrini (AICS Acquarè Mafeco) vincente nelle M50 in 1.18.76 e 896.65 punti, poco distante Clizia Borrello (ASA Cinisello) prima M40 in 1.13.80 e 895.66 punti.

100 mx
Il nuvo RI M50 di Daniela De Ponti vale come già citato la migliore prestazione della manifestazione: 1.10.04 e 1018.85 punti, seconda prestazione femminile per Sabina Vitaloni (Derthona nuoto) oro M45 in 1.10.07 e 976.31 mnetre il RI M65 di Rossella Foresio di 1.31.06 frutta ben 923.57 punti. Segnaliamo quindi l’ottimo argento di Daniela Pedacchiola (MI nuoto master) con 1.19.62 e 896.26 punti e la vittoria M30 di Serena Rigamonti (Mioclub) con 1.11.86 e 893.82 punti. Anche in campo maschile la gara registra la migliore prestazione tecnica della manifestazione grazie a Marco Colombo che negli M55 con 1.04.00 raccoglie 1014.22 punti, lo seguono sul podio Franco Olivetti con 1.09.15 e Gianpaolo Cantoni (CC Aniene) con 1.10.58 (938.68 e 919.67 pti). Segnaliamo quindi le vittorie di Alessio Germani M50 in 1.05.98 (938.77 pti), Fabio Monolo M45 1.06.42 (907.26 pti), Raffaele Notte (NC MI) M40 in 1.03.80 (919.91 pti) e Andrea Galluzzo M35 1.02.80 (913.06 pti).

50 ra
Al pomeriggio si riparte con la miglior prestazione di Sabina Vitaloni oro M45 in 35.35 e 970.58 punti davanti a Wanya Carraro con 36.55 e 938.71 punti, il miglior crono è della fresca primatista italiana M25 Carla Venice (RN Legnano) che chiude in 33.64 e raccoglie 959.57 punti. Il nuovo RI M70 di Alberto Sica di 39.14 vale 953.24 punti, tabellare migliore per Carlo Travaini che nuota un 31.71 da 978.24 punti anche qui a pochi decimi dal primato di categoria (31.48); nella stessa categoria argento per Luca Monolo (N milanesi) con 34.48 (899.65 pti). E’ il podio M25 che realizza i tempi più veloci: Francesco Calcara (Forum Assago) oro in 30.15, Alessandro Ramon (AS Merano) argento in 30.32 e Filippo Lasta (Cilo MI) bronzo con 30.55 (921.72, 916.56 e 909.66 pti). Segnaliamo quindi le buone prove corredate dalla vittoria di Fabio Cavalli (MI nuoto master) M45 in 31.48 e 948.22 punti, Mauro Lanzoni M40 in 31.95 (905.79 pti), Leonardo Federici (RN Legnano) M35 con 31.44 (914.44 pti) e Andrea Tramelli (Forum Assago) M30 con 31.18 e 899.62 punti.

200 sl
La più veloce è Francesca Travaglini oro M40 in 2.11.45 e 977.94, buon argento per Clizia Borrello che chiude in 2.23.15 e 898.01 punti. Il miglior punteggio è però di Daniela De Ponti che nelle M50 nuota vicina al suo primato con 2.17.59 e 981.10 punti, mentre Daniela Sabatini (Team Insubrika) nelle M45 vince in 2.18.32 e 951.06 punti. Buon riscontro nelle M35 per Roberta Rigault (Lib N Chivasso) oro in 2.19.26 davanti a Francesca Riva (MI nuoto master) argento in 2.21.30 (908.16 e 895.05 pti). Il miglior crono è dell’M25 Alessandro Ramon che tocca le piastre in 1.59.22 raccogliendo 922.41 punti, fa meglio al tabellare Bernardo Bordonali (Verolanuoto) che negli M55 domina in 2.14.82 e 928.72 punti.

50 fa
Miglior crono e punteggio per Carla Venice oro M25 in 29.21 e 942.83 punti davanti alla compagna di squadra Laura Bozzato (RN Legnano) con 30 netti e 918 punti tondi. Anche per gli uomini il più veloce realizza il miglior tabellare ed è Leonardo Federici che negli M30 vince in 26.06 e 942.44 punti, secondo tempo per Riccardo Berghella (Malaspina SC) oro M25 con 26.14 (916.99 pti) davanti a Marco Guerriero (RN Legnano) con 26.35 (909.68 pti).

400 mx
Si chiude la manifestazione con una gara impegnativa ma che registra prestazione di ottimo livello: in primis il nuovo RI M65 di Claudia Cangelli (Bergamo nuoto) che chiude la sua prova in 7.51.10 (869.82 pti), quindi Antonio Trippodo si aggiudica il premio per la migliore prestazione tecnica vincendo gli M40 in 4.40.58 e 984.39 punti. Secondo ai punti Bernardo Bordonali oro M55 in 5.26.29 (951.76 pti), terzo Luca Monolo alla vittoria M50 in 5.09.96 (947.57 pti). Segnaliamo inoltre i primi posti di Marco Colombo (N milanesi) M35 con 5.02.92 (911.40 pti) e del primatista M70 Roberto Ruggieri che con 6.34.12 colleziona 891.96 punti. Non sono da meno le donne con Carla Garbarino (Andrea Doria) che realizza il miglior punteggio di 955.83 punti grazie al suo 6.12.83 che vale la vittoria M55, la più veloce è Chiara Pulvirenti (San Giuseppe Arese) oro M30 con 5.27.52 (913.72 pti) a seguire la compagna di squadra Marta Monaci che vince le M35 in 5.33.89 (918.39 pti). Bene nelle M50 Lucilla Corio (RN Saronno) che conquista la vittoria in 6.07.83 raccogliendo 904.52 punti.

RISULTATI completi

Photo credits: HLMPHOTO

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>