Select Page

Advertisement

Nuoto Master, a Catania Il Grifo c’è… e l’antidoping pure!

di Cristiana Scaramel

Nessun primato in terra di Sicilia, e continuano i controlli a sorpresa: speriamo che i nostri consigli siano stati utili (leggi QUI)

Si è disputato domenica 31 gennaio  il 12° Trofeo S. Agata presso il Complesso Comunale Piscine Olimpioniche di Nesima a Catania in vasca da 50 metri e 8 corsie. 36 le società presenti con 376 atleti per questa prima tappa del 2° Gran Prix Master “Città di Catania” organizzata dallo Sporting Club Catania che ha primeggiato nella classifica a squadre escludendosi per fair play dalla premiazione finale.

Si aggiudica quindi il trofeo la Torre Del Grifo Village con 76.812,21 davanti a Altair nuoto e  Città dello Sport (44.826,47 e 36.880,59 p).
Le migliori prestazioni tabellari individuali sono state i 100 dorso M55 di Alessandro Bonanni con 1.09.76 tempo che vale ben 970.61 punti e i 50 stile libero M50 di Maria Paola Uberti con 30.37 e 939.76 punti.
I premi per i “meno giovani” sono andati a Nicolò Ponte M80 e Giuseppa Cravè M65,  il memorial “Gigi Pili “ per l’accoppiata 50 e 100 rana a Simone Sciuto e il premio a ricordo di Ezio Felici per l’accoppiata 200 misti e 50 rana a Andrea Baglieri.

Manifestazione coinvolta nei controlli antidoping che stanno caratterizzando questa stagione agonistica, almeno una trentina gli atleti convocati dalla “task force” di 8 dottori e almeno 4 macchine della Polizia come sostegno (forse un poco esagerati?).  Sono comunque arrivati i complimenti da parte di tutto lo staff medico per la completa collaborazione, cosa che a quanto pare capita raramente.

Ma torniamo al nuoto-nuotato e vediamo nel dettaglio i risultati di ogni prova.

200 mx
Nella prima prova in programma la migliore prestazione è nuotata da Salvatore Nania (Torre del Grifo village) vincente negli M55 in 2.38.76 e 920.38 punti, secondo tabellare per Marco Conti (CC Lauria) vittorioso negli M50 in 2.35.05 e 911.13 punti, a seguire Giovanni Castorina (SC Catania) oro M40 in 2.29.41 (899.61 pti) e Giuseppe Risuglia (Torre del Grifo village) autore del crono più veloce di 2.22.29 che vale la vittoria M30 e 897.25 punti. Segnaliamo il miglior risultato femminile di Annamaria Sapuppo (Altair nuoto) prima M25 in 2.48.20 e 847.74 punti.

50 sl
La protagonista al femminile è certamente Maria Paola Uberti (CC Lauria) che nelle M50 domina con 30.37 e 939.76 punti, più veloce di lei solo Giulia Russo (SC Catania) oro M30 in 29.81 e 884.94 punti. Il miglior sprinter in temrini di punteggio è Dario Rosselli (CC Lauria) vincitore delgi M45 in 27.17 e 900.99 punti, poco distante Francesco Aldisio (Sprinteam) vittorioso negli M40 in 26.71 e 900.41 punti. Il crono più veloce è nuovamente di Giuseppe Risuglia primo M30 in 25.94 (889.36 p), podio tutto Torre del Grifo con sfida ai centesimi negli M25: Fabrizio Puglisi la spunta su Francesco La Ferla rispettivamente in 26 netti e 26.07, più distaccato Mirko Muscuso terzo in 26.93 (891.54, 889.14 e 860.75 p). Segnaliamo quindi la buona prova di Giovanni Del Bosco (CC Lauria) vincitore negli M50 in 28.03 e 890.47 p).

100 fa
La più veloce è Valeria Corbino (Torre del Grifo village) oro M35 in 1.09.15 e 933.62 punti, meglio di lei al tabellare Giulia Noera (CC Lauria) che si aggiudica le M45 in 1.11.62 e 936.33 punti. Al maschile in evidenza Giovanni Castorina con miglior crono di 1.05.32 che vale la vittoria M40 e 881.20 punti e Dario Messina (Torre del Grifo village) oro M50 in 1.10.10 e 867.33 punti.

50 do
L’unico lampo in questo dorso avaro di prestazioni è quello di Alessandro Bonanni (Vis nova Roma) che con 31.55 sfiora per due centesimi il primato M55 ma raccoglie 970.21 punti. La migliore prestazione femminile è invece quella di Severina Cora Calinescu (SC Catania) oro M55 in 40.90 e 868.70 punti.

100 ra
Miglior prestazione della specialità per Simone Sciuto (PSC Catania) che con 1.09.88 vince gli M30 e raccoglie 923.30 punti, ottima prova per Nicolò Ponte (Pol Nadir PA) che negli M80 è oro in 1.54.31 e 898.71 a meno di due secondi dal primato di categoria stabilito nel 1999. Fra le donne il miglior risultato è quello Adele Capitano (Collage Waterpolo PA) alla vittoria M55 in 1.38.19 e 876.87 punti, bene anche Barbara Casella (Etna nuoto) prima M40 con miglior corno rosa di 1.26.25 (869.33 p).

MiStaff 4×50 mx
Si chiude la mattina con il quartetto della Torre del Grifo village M120-159 (Corbino-Risuglia-Fazio Scaccianoce-Contino) prima al tocco delle piastre in 2.07.28 e 902.11 punti, seppure di poco punteggio più alto per la formazione del Circolo Canottieri Lauria M160-199 (Rosselli-Conti-Noera-Uberti) che con 2.10.25 raccolgono 904.57 punti.

200 sl
Si riprende “in sordina”, il miglior risultato della specialità è ottenuto da Luciano D’Agostino (Pol Nadir PA) oro M75 in 3.02 netti a meno di 3″ dal primato di Celio Brunelleschi datato 1998 (886.48 p), il crono più veloce è invece quello di Antonino Dinatale (Altair nuoto) che negli M30 vince in 2.11.03 e 874.23 punti. Al femminile è Marianna Indomenico (CC 7 scogli Siracusa) a realizzare il tempo più basso con 2.26.57 e la vittoria M25 (859.45 p), mentre il tabellare migliore è quello di Daria Bellavia (CC Lauria).

50 ra
La migliore prestazione è quella di Maria Paola Uberti oro M50 in 39.76 e 920.27 punti, più veloce sulle piastre Barbara Casella prima M40 in 39.55 (866.50 p), bene anche Adele Capitano vincente nelle M55 in 44.28 e 873.08 punti. Simone Sciuto fa il bis conquistando la vittoria M30 in 30.88 e 943.33 punti, alle sue spalle Luca Platania (Torre del Grifo village) con 32.45 (897.69 p), secondo alle piastre ma con l’oro M25 Luca Cassia (CC 7 scogli Siarcusa) in 32.10 e 887.23 punti.

100 do
Meno di un secondo separa Alessandro Bonanni dal primato M55, il crono si ferma a 1.09.76 tempo che vale ben 970.61 punti, lo procede al tocco solo Fabrizio Puglisi oro M25 in 1.06.58 (865.27 p). Buona prova per Dario Rosselli che domina gli M45 in 1.10.08 e 884.42 punti, mentre fra le donne segnaliamo la seconda vittoria di Severina Cora Calinescu nelle M55 in 1.30.54 (856.97 p) e il crono più veloce di Annamaria Sapuppo oro M25 in 1.17.74 (846.67 p).

50 fa
Si chiudono le gare individuali con le “solite” protagoniste della farfalla: Valeria Corbino stavolta fa l’accoppiata miglior e crono-punteggio vincendo le M35 in 30.63 e 934.38 punti, mentre Giulia Noera con 32.33 si aggiudica l’oro M45 e raccoglie 914.01 punti. Più movimentata la situazione al maschile: primo alle piastre l’M25 Mario Fazio Scaccianoce in 27.30 e 902.56 punti, ma ottengono un tabellare più alto Francesco Aldisio oro M40 in 28.17 e 911.61 punti e Antonino Caudullo (SC Catania) primo M30 in 27.42 e 907.73 punti. Belle vittorie anche per Leandro Susinna (Torre del Grifo) M35 in 28.06 (897.36 p) e Marco Conti M50 con 29.93 e 897.09 punti.

4×50 sl
La migliore formazione maschile è quella della Torre del Grifo village M120-159 (Platania-Susinna-Muscuso-Puglisi) con 1.44.96 e 914.06 punti, mentre fra le donne è la società di casa a primeggiare, lo Sporting Club Catania M120-159 (Albo-Musumeci-Cosentino-Russo) chiude in 2.06.63 e 883.36 punti.

Il Gran Prix Master “Città di Catania” vi da appuntamento alle prossime tappe: 3° Trofeo Akron  Etna Nuoto (Catania, 20 marzo 2016) e 3° Trofeo “della Regione” (Catania, 5 giugno 2016).

RISULTATI completi

(foto copertina: Sebastiano Cannata)

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>