Select Page

Advertisement

Nuoto Master, a Taormina lo Sporting Club Catania si aggiudica il 4° Trofeo “Mayday Italia” master

di Enrico Lippi

Il 4° Trofeo “Mayday Italia” master, organizzato dalla omonima società siciliana presso la piscina comunale di Taormina, impianto a 8 corsie e 25 metri, ha visto la partecipazione di 437 nuotatori in rappresentanza di 31 società provenienti in gran parte dall’isola e con qualche ospite anche da fuori regione.

In vetta alla classifica a squadre due team catanesi: lo Sporting Club Catania (vedi foto copertina) si è aggiudicato il trofeo con 77.310,17 punti, precedendo la Torre Del Grifo Village (71.333,00 pti) e la Polisportiva Mimmo Ferrito (51.716,94) di Palermo.

La migliore prestazione assoluta della manifestazione porta il nome di Valeria Corbino, M35 della Torre Del Grifo Village, autrice di un ottimo 30”32 (941,62 pti) nei 50 farfalla, mentre in campo maschile il miglior tabellare è quello di Vincenzo Amoroso (Collage Waterpolo Palermo), primo nei 100 stile libero M50 col tempo di 58”97 e 926,40 punti.

Il miglior punteggio nelle staffette in programma (937,52 pti) è arrivato dalla 4×50 stile femminile M120-159 della Polisportiva Mimmo Ferrito: Stefania Lo Sicco, Eleonora Pumilia, Viviana Rubiolo e Giuseppa Zizzo portano a casa il buon crono di 1’58”44.

Fallito per un soffio il tentativo isolato di stabilire il nuovo record italiano nella mistaffetta 4×50 stile libero M200-239: la formazione del Circolo Canottieri Di Lauria di Palermo, composta da Giulia Noera, Paola Uberti, Marco Conti e Giovanni Del Bosco si è fermata a 23 centesimi dal primato attualmente detenuto dalla Nuoto Club Milano con 1’52”67 e stabilito il 25 gennaio 2015.

Vediamo di seguito le migliori prestazioni in ogni singola gara.

50 sl
Nella gara che apre la manifestazione si distingue tra le donne Giuseppa Zizzo, M35 della Polisportiva Mimmo Ferrito, miglior crono e punteggio, rispettivamente con 28”29 e 927,54 punti. Tra gli uomini, il più veloce è l’M25 Giuseppe Risuglia (Torre Del Grifo Village) con 25”27 (887,22 pti), superato al tabellare da Francesco Aldisio (Sprinteam), primo tra gli M40 in 26”’9 e 898,77 punti.

100 do
Non particolarmente brillanti i risultati di questa prova: la più veloce in campo femminile è Annamaria Sapuppo, M25 della Altair Nuoto, che chiude in 1’15”86 (827,18), mentre Giovanna Cosentino (Sporting Club Catania) è prima tra le M40 con 1’17”74 e 850,27 punti , miglior tabellare di questa gara anche tra i maschi, il più veloce dei quali è l’M25 Marco Russo (Sprinteam), che ferma il cronometro a 1’04”82 (849,43 pti).

200 sl
Tripudio di risultati over 900, soprattutto tra le donne: miglior tempo e tabellare (2’13”97 e 938,34 pti) arrivano dalla M30 Renata Caleca (Polisportiva Nadir – Palermo). La seguono Marianna Indomenico (C.C. 7 Scogli Siracusa), prima tra le M25 in 2’17”68 (905,00 pti) e Marina Tagliavia (Collage Waterpolo Palermo) oro tra le M50 grazie al tempo di 2’26”26 (922,95 pti).
Salvatore Nania, M55 della Torre Del Grifo Village, è autore di un’ottima prova al maschile, dove ottiene 901,57 punti grazie al tempo di 2’18”88; i più veloci sono Antonino Dinatale, M30 della Altair Nuoto (2’04”97 e 877,25 pti) e l’M40 Giovanni Castorina (Sporting Club Catania), che col suo 2’07”92 sfiora i 900 punti (897,75 pti).

50 ra
Tra le donne Viviana Tubiolo (Polisportiva Mimmo Ferrito) vince tra le M25 col tempo di 39”75 (812,08 pti), mentre fa meglio di lei in termini di tabellare Severina Cora Calinescu (Sporting Club Catania), prima tra le M55 in 43”84 e 873,18 punti. In campo maschile domina l’M35 Federico Fornaris (Polisportiva Nadir – Palermo): il suo 31”33 vale 917,65 punti.

100 fa
Si contendono il miglior tabellare la M35 Valeria Corbino (Torre Del Grifo Village), che è anche la più veloce in 1’08”00 (937,94 pti) e Giulia Noera (Circolo Canottieri Di Lauria), prima tra le M45 in 1’10”49: la spunta quest’ultima col punteggio di 939,28; da segnalare anche l’ottimo crono di Maria Paola Uberti (Circolo Canottieri Di Lauria) oro tra le M50 con 1’14”80 e 927,01 punti. Tra gli uomini il miglior crono (1’00”46 e 884,22 pti) è dell’M25 Fazio Mario Scaccianoce (Torre Del Grifo Village).

Mistaffetta 4×50 mx
La formazione “A” M100-119 della Altair Nuoto, composta da Antonino Dinatale, Vincenzo Dario Faraci, Annamaria Sapuppo e Laura Mirabile, è la più veloce grazie al crono di 2’05”16 (890,78 pti), mentre il migliore tabellare arriva dal Circolo Canottieri Di Lauria nella categoria M160-199: gli staffettisti Dario Rosselli, Marco Conti, Giulia Noera e Maria Paola Uberti fanno registrare il tempo di 2’06”64, che vale 918,98 punti.

100 mx
Alla ripresa dopo la pausa pranzo è Annamaria Sapuppo la più veloce al femminile nella gara sprint dei misti, mentre Valentina Salvia (Collage Waterpolo Palermo) vince l’oro tra le M55 e fa segnare il miglior tabellare (1’21”07 e 933,27 pti). Tra gli uomini l’M25 Fazio Mario Scaccianoce chiude ancora una volta davanti a tutti in 1’02”83 (885,88 pti), mentre le migliori prestazioni arrivano da Vincenzo Amoroso (Collage Waterpolo Palermo), oro tra gli M50 in 1’07”72 (914,65 pti), superato al tabellare, che è il secondo migliore di giornata in campo maschile, dall’M55 Salvatore Nania, primo tra gli M55 in 1’10”10 (925,96 pti).

50 fa
Come già avvenuto sulla doppia distanza, sono le M35 a far segnare i migliori tempi: Valeria Corbino ottiene la migliore prestazione tabellare di giornata (30”32 e 941,62 pti), come ricordato in apertura, concedendo il bis e precedendo Giuseppa Zizzo, argento in 31”66 (901,77 pti). Ottimo riscontro anche per la M50 Maria Paola Uberti, oro in 33”07 e 928,03 punti. Nessuno degli uomini in gara riesce a sfondare quota 900, da cui si fermano a un passo l’M35 Leandro Susinna (Torre Del Grifo Village), miglior tempo in 27”68 (887,28 pti) e Francesco Aldisio, oro tra gli M40 in 28”19 (894,29 pti); da segnalare anche il crono di Alvaro Maria Managò (Torre Del Grifo Village) che vince tra gli M50 in 29”83 (890,71 pti).

100 ra
La M40 Barbara Casella (Etna Nuoto) è l’unica donna a superare quota 800 punti, concludendo la propria prova in 1’24”44 (865,47 pti); in campo maschile è più serrata la lotta per il primato, con l’M35 Federico Fornaris (1’08”60 e 913,41 pti) che la spunta di dieci centesimi su Vincenzo Dario Faraci (Altair Nuoto), primo tra gli M30 con 1’08”70 (895,49 pti).

50 do
Tra le donne Valentina Salvia ottiene 923,18 punti, aggiudicandosi l’oro M55 grazie al tempo di 37”75; nuota più veloce di lei solo Giovanna Cosentino, oro in 36”92 (827,46 pti). L’M35 Leandro Susinna è invece l’unico uomo in gara ad avvicinarsi ai 900 punti: il tempo di 29”46 gli porta 895,11 punti.

100 sl
Nella gara che chiude il programma individuale arrivano le buone prestazioni della M30 Renata Caleca, che è anche la più veloce in assoluto (1’01”38 e 920,50 pti), seguita dalla M25 della Polisportiva Mimmo Ferrito Stefania Lo Sicco (1’02”37 e 901,39 pti) e dalla M45 Giulia Noera (1’04”47 e 930,04 pti), ognuna delle quali vince l’oro nella categoria di appartenenza.
Come ricordato in premessa, tra gli uomini Vincenzo Amoroso stabilisce la migliore prestazione maschile del trofeo, grazie al tempo di 58”97 (926,40 pti); buona anche la prova dell’M30 Giuseppe Risuglia (Torre Del Grifo Village), che è oro in 54”25 (917,60 pti) e dell’M25 Fabrizio Rosario Puglisi (Torre Del Grifo Village), primo di categoria in 55”09 (895,63 pti).

 4×50 sl
Nell’ultima gara in programma arriva l’ottimo riscontro cronometrico, già citato in premessa, da parte della staffetta femminile categoria M120-159, della Polisportiva Mimmo Ferrito (1’58”44 e 937,52 pti); tra gli uomini, tre formazioni della Torre Del Grifo Village vanno oltre i 900 punti: miglior tabellare per la categoria M100-119, con Francesco La Ferla, Giuseppe Russo, Fazio Mario Scaccianoce e Giuseppe Risuglia che fermano il cronometro a 1’40”98 (927,51 pti). A seguire, la M120-159 con Luca Platania, Leandro Susinna, Walter Rossitti e Fabrizio Rosario Puglisi che chiudono alle spalle dei compagni di squadra in 1’43”87 (913,74 pti). Da segnalare anche l’ultima formazione della società catanese che nella categoria M200-239 ottiene un buon 1’53”04 (903,93 pti) grazie alle prestazioni di Guglielmo Messina, Rosario Garozzo, Alvaro Maria Managò e Salvatore Nania.

RISULTATI completi

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>