Select Page

Advertisement

Nuoto Master, ai Regionali Toscani un Mondiale e un Europeo

di Enrico Lippi

Tornano a superare quota 800 i partecipanti ai Campionati Regionali Toscana organizzati dal Comitato regionale della FIN a Colle di Val d’Elsa, in provincia di Siena, nell’impianto da 25 metri e 8 corsie; sono state 37, invece, le squadre impegnate in questa edizione della manifestazione.
La Firenze Nuota Extremo si è confermata anche nel 2016 sul gradino più alto della classifica a squadre, forte dei suoi 284 atleti andati a punti, per un totale di 219.472,08, mentre si invertono, rispetto all’anno precedente, il secondo e il terzo gradino del podio, con la Nuotopiù Academy (123.621,20 pti) che supera nettamente il DLF Nuoto Livorno (93.482,15 pti).

Due i protagonisti indiscussi del weekend senese: il primo è Samuele Pampana (Nuotopiù Academy) che sabato 6 febbraio negli 800 stile libero, come avevamo anticipato sulla nostra pagina Facebook, ha stabilito il nuovo record del mondo M40 abbassando nettamente il limite dello statunitense Alex Kostich che risaliva al 4 dicembre 2011: la sua prestazione da 8’18”18 e 1024,13 punti gli è valsa anche la migliore prestazione assoluta della manifestazione. L’indomani, nei 400 stile libero, l’atleta livornese ha anche provato ad abbassare il record del mondo appartenente dal 2005 al tedesco Kai Ditzel (4’00”67), chiudendo appena sette decimi sopra: il suo tempo di 4’01”36 è comunque il nuovo primato italiano della distanza.
Il secondo recordman di questi Campionati italiani è Marco Maccianti (Firenze Nuota Extremo), che dopo aver già dimostrato nel mese di gennaio a Certaldo di essere in grado di scendere sotto il limite europeo M35 dei 100 dorso, nuotato a Innsbruck nel novembre del 2012 da Massimiliano Eroli (ma il tempo di 56”98 non era stato convalidato perché l’impianto non era omologato), a scanso di equivoci lo ha ripetuto in modo ancor più eclatante a Colle di Val d’Elsa, portandolo a 56”56.
Un altro record italiano è arrivato a chiusura della giornata di sabato dalla mistaffetta 4×50 mista M200-239 della Nuotopiù Academy: Giovanni Franceschi, Marzena Kulis, Ilaria Tocchini e Amedeo Montanelli hanno abbassato il limite di 2’04”65 del Nuoto Club Milano, registrato il 29 marzo 2015, portandolo a 2’03”49 (990,12 pti).
Migliore prestazione femminile della manifestazione, da 973,48 punti, è quella ottenuta dalla M30 Sara Papini (Firenze Nuota Extremo), nei 200 farfalla grazie al suo crono di 2’25”55.

Vediamo le migliori prestazioni di ogni gara in termini di punteggio tabellare.

1500 sl
Nella gara che ha occupato buona parte della sessione di sabato mattina, in evidenza tra le donne la M35 Chiara Benvenuti (Firenze Nuota Extremo) e la M25 Iside Marlazzi (Polisportiva Amatori Prato), che nelle ultime due batterie hanno tenuto testa agli uomini e hanno vinto l’oro nelle rispettive categorie. La prima ha fatto segnare 18’52”43 (930,84 pti), per la seconda invece 18’55”36 (916,74 pti).
Tra gli uomini è stata una vera sfida all’ultima bracciata tra due atleti M30 della Firenze Nuota Extremo: Marco Pucci (16’59”25) l’ha spuntata per tre decimi di secondo e di punto su Enrico Stefanori (16’59”58): 954,34 punti per l’oro di categoria e 954,03 punti per l’argento. Altro ottimo risultato è arrivato dal primo degli M40 Gabriele Pertusati (Nuotopiù Academy) che ha chiuso in 17’30”55 (939,15 pti). Se Fabrizio Lensi (DLF Nuoto Livorno) vince tra gli M50 con 19’13”01 (899,98 pti), Marco Alessandro Bravi (Firenze Nuota Extremo) è oro tra gli M60 col tempo di 19’53”33 (951,21 pti).

800 sl
I risultati più importanti al femminile arrivano dalla infaticabile Iside Marlazzi, reduce dalla prova sui 1500 metri, che sulla distanza più corta è miglior crono e tabellare grazie al suo 10’06”02 (901,17 pti).
Tra gli uomini, oltre al record mondiale di Samuele Pampana ricordato in premessa, citazione per Luca Salati (Firenze Nuota Extremo), oro M45 in 9’32”24 (922,43 pti) e per l’intero podio M50, con Mario Fattorini (Centro Nuoto Montecatini) primo in 9’51”39 (919 pti) davanti a Emanuele Taccetti (H Sport Prato), argento in 9’57”06 (910,28 pti) e Fabrizio Lensi, anche lui partecipante ai 1500 metri, bronzo in 10’03”35 (900,79 pti).

400 misti
Nella gara che ha chiuso il programma della prima sessione di gare, miglior crono e tabellare tra le donne per Lucia Bussotti, M35 degli Amici del Nuoto Firenze, oro in 5’24”03 (946,33 pti), che precede la prima delle M25 Chiara Gualandi (DLF Nuoto Livorno), che fa segnare 5’27”21 (910,49 pti).
Il più veloce al maschile è l’M30 Claudio Fantoni (Firenze Nuota Extremo), primo in 4’49”04 (930,18 pti), che fa segnare anche il punteggio più alto e precede Raffaele Lococciolo (Nuotopiù Academy), oro M40 con 4’57”73 (927,69 pti) davanti a Diego Taddei (H Sport Prato), argento di categoria con 4’59”04 (923,62 pti).

100 fa
Nella ripresa pomeridiana sono poche le donne che prendono parte alla prima gara in programma: brillano la M30 Sara Papini (Firenze Nuota Extremo), miglior crono e tabellare (1’04”96 e 950,89 pti) e la M40 Irene Piancastelli (Nuotopiù Academy), oro in 1’10”67 (921,32 pti); Michela Degli Innocenti (Canottieri Arno Pisa) è la prima M35 con 1’11”57 (891,16 pti).
Tra gli uomini l’M30 Lorenzo Giovannini (Nuotopiù Academy) si avvicina ai 900 punti: il suo tempo di 1’00”87 (892,39 pti) vale il miglior crono e tabellare. Pochi punti in meno per l’M50 Gabriele Di Benedetto (H Sport Prato), primo con 1’07”10 (886,74 pti).

100 do
Miglior crono e tabellare tra le donne è l’oro M40 Stefania Valdrighi (Artiglio Nuoto Viareggio), grazie al suo 1’13”00 (905,48), unica a superare quota 900; vi si ferma a pochi punti Marzena Kulis (Nuotopiù Academy), autrice di un buon 1’18”95 (894,49 pti).
Oltre al nuovo record europeo di Marco Maccianti di cui abbiamo parlato in premessa, meritano una citazione anche l’M30 Michele Ravaglioli (Firenze Nuota Extremo), primo con 1’01”38 (906,32 pti) e l’M70 Sauro Taccini (Canottieri Arno Pisa), oro in1’27”10 (886,11 pti).

100 ra
Non si sprecano le belle prestazioni al femminile, a partire dalla più veloce, la M25 Melissa Tei (Team Aqua Sport), che chiude in 1’17”56 (906,78 pti). Ottimi risultati anche dalla migliore delle M40 Laura Molinari (DLF Nuoto Livorno), seconda assoluta alle piastre con 1’17”94 (967,03 pti); conquista l’argento M40 Alessandra Bertacche (Artiglio Nuoto Viareggio) con 1’23”30 (904,80 pti). Bene anche la M50 Stefania Petroni (Firenze Nuota Extremo), oro di categoria con 1’26”47 (915,23 pti).
Tra i maschi la migliore prestazione tabellare è quella di Osvaldo Menotti Bertuccelli, oro M80 in 1’45”65 (946,05 pti); ottimo anche il riscontro di Riccardo Risaliti, M55 del DLF Nuoto Livorno, autore del secondo miglior punteggio e oro di categoria grazie al suo 1’18”28 (915,05 pti). Il più veloce è nettamente Francesco Polini, M25 della Virtus Buonconvento, che chiude in 1’08”72 (891,01 pti).

100 sl
La più veloce, e autrice del miglior tabellare, è Giulia Fucini, M25 della Chimera Nuoto, che chiude la sua prova in 1’00”90 (923,15 pti); seconda alle piastre è la M30 Serena Mazzoni (01 Zerouno SSF – Firenze), autrice di un buon 1’02”61 che le vale 902,41 punti. Il secondo miglior tabellare della prova arriva invece dall’oro M45 Laura Molinari, che vince in 1’05”09 (921,19 pti).
Tra gli uomini, è testa a testa dal primo all’ultimo metro tra Nicola Scaramelli, M25 della Nuotopiù Academy, e l’M35 Marco Maccianti, col primo che la spunta per appena venti centesimi: 52”23 (944,67 pti) e 52”43 (971,96 pti) i loro crono. Da segnalare anche l’argento M25 Karim Mannozzi (54”64 e 903,00 pti), così come l’oro M45 Marco Casati (Firenze Nuota Extremo), che chiude in 58”72 e 902,76 pti, e l’M50 Federico Silvestri (Nuotopiù Academy), oro di categoria in 58”84 (928,45 pti).

100 mx
Tra le donne la più veloce è Stefania Roncolini (Chimera Nuoto), oro M30 in 1’15”06 (855,72 pti), che precede alle piastre Alessandra Bertacche, che vince tra le M45 con 1’15”81 (902,39 pti).
Nell’ultima batteria trionfa Jacopo Polverini, M25 della Firenze Nuota Extremo: per lui un ottimo 59”17 e 940,68 punti. Buono anche il riscontro cronometrico di Mario Fattorini, oro M50 con 1’09”01  (897,55 pti).

Mistaffetta 4×50 sl
Le staffette delle squadre toscane regalano un tripudio di prestazioni da over 900, a partire dalle due più veloci in assoluto, entrambe appartenenti alla categoria M120-159: sono la formazione della Firenze Nuota Extremo (Marco Maccianti, Karim Mannozzi, Sara Papini e Chiara Benvenuti, che vince in 1’45”76 (963,60 pti) e quella, argento nella stessa categoria, della Chimera Nuoto (Enrico Lippi, Giulia Fucini, Stefania Roncolini, Riccardo Rossi), che chiude in 1’48”82 (936,50 pti). I terzi più veloci all’arrivo sono i vincitori della medaglia d’oro nella categoria M100-119 della Nuotopiù Academy (Nicola Scaramelli, Viola Ceccuti, Elisa Balatresi, Lorenzo Giovannini), col tempo di 1’50”80 (922,38 pti). Buono anche il tempo finale (1’51”18 e 916,62 pti) dei terzi classificati della categoria M120-159, gli staffettisti della Nuotopiù Academy Tommaso Gentili, Matteo Ghilardi, Silvia Valdiserri e Giuseppina Brunacci.
Il miglior tabellare arriva però dalla formazione M200-239 della Nuotopiù Academy: col loro tempo di 1’53”45 Amedeo Montanelli, Ilaria Tocchini, Eva Svensson e Giovanni Franceschi fanno segnare 971,09 punti e vincono l’oro di categoria. Ottimo anche il punteggio della formazione M160-199 della Nuotopiù Academy, con Michele Chiantini, Irene Piancastelli, Marzena Kulis, Raffaele Lococciolo (1’51”09 e 933,30 pti).

Mistaffetta 4×50 mx
La squadra M120-159 della Firenze Nuota Extremo domina anche pochi minuti dopo, con gli stessi staffettisti della stile e l’unica sostituzione di Karim Mannozzi con Jacopo Polverini, che con Marco Maccianti, Sara Papini e Chiara Benvenuti fa nuovamente a vincere l’oro alla squadra fiorentina (1’54”98 e 955,38 pti) di gran lunga davanti alla Chimera Nuoto (Stefania Roncolini, Idalgo Baldi, Enrico Lippi e Giulia Fucini) che chiudono secondi assoluti e di categoria in 2’02”18 (899,08 pti).
Oltre al record italiano segnalato in premessa, vale la pena segnalare anche le prestazioni della formazione della Nuotopiù Academy vincitrice nella categoria M100-119 (2’02”63 e 909,16 pti) con Lorenzo Giovannini, Matteo Ghilardi, Elisa Balatresi e Viola Ceccuti, e dell’oro tra gli M160-199, ossia la staffetta della Nuotopiù Academy (Raffaele Lococciolo, Monica Loschi, Irene Piancastelli, Andrea Moretti), che vincono in 2’06”79.

400 sl
Nella prima prova della lunga domenica di gare la più veloce è la M25 Ilaria Tofani (Firenze Nuota Extremo), che vince in 4’59”66 (878,93 pti).
In campo maschile, oltre al record italiano di Samuele Pampana, sono da segnalare le prove di Claudio Fantoni, oro M30 (4’19”27 e 928,14 pti), Alessio Morellato (Nuotopiù Academy), primo tra gli M35 con 4’21”90 (926,96 pti) e l’argento della categoria M40, Gabriele Pertusati, che fa segnare 4’29”91 (906,64 pti).

50 fa
Tra le donne superano i 900 punti la M30 Maria Sole Lensi (Firenze Nuota Extremo), la più veloce in 30”50 (914,75 pti), Ilaria Tocchini, M45 della Nuotopiù Academy, miglior tabellare con 30”79 e 955,18 punti, e Stefania Petroni, M50 della Firenze Nuota Extremo (34”01 e 902,38 pti).
È Simone Corbò (01 Zerouno Ssd – Firenze ) a farla da padrone nell’ultima batteria: con 27”05 (901,29 pti) precede Raffaele Lococciolo, oro M40 27”64 (912,08 pti), mentre il migliore tabellare è per Giovanni Franceschi, M50 della Nuotopiù Academy, il cui tempo all’arrivo è 28”99 (916,52 pti).

200 do
Roberta Mori, M40 degli Amici del Nuoto Firenze, domina al femminile con 2’39”11 (901,26 pti). In evidenza i maschi M30, con Michele Ravaglioli (Firenze Nuota Extremo) che vince con 2’10”17 (940,77 pti) davanti a David Dani (Amici del Nuoto Firenze), argento in 2’14”72 (909 pti). Ottimi tabellari anche da Jacopo Vannucci, M40 della Firenze Nuota Extremo (2’16”60 e 935,36 pti) e da Marco Alessandro Bravi che vince tra gli M60 col tempo di 2’47”33 (905,16 pti).

50 ra
Chiara Molendi, M25 della Nuotopiù Academy, è autrice della migliore prova al femminile con 37”09 (870,32 pti).
Il più veloce tra gli uomini è il compagno di squadra della stessa categoria Matteo Ghilardi, che chiude in 30”39 (914,45 pti); sopra i 900 punti anche gli ori M35, M45 e M55, rispettivamente Niccolò Salvagnini del Csi Nuoto Prato (31”94 e 900,13 pti), Damiano Bolognesi della Dimensione Nuoto Pontedera (32”89 e 907,57 pti) e Riccardo Risaliti (35”49 e 904,48 pti).

Staffette 4×50 sl
Miglior tempo e tabellare femminile per la formazione M120-159 della Firenze Nuota Extremo, con Sara Papini, Chiara Benvenuti, Debora Nannini e Maria Sole Lensi, che vincono in 1’55”00 (965,57 pti). Bella prova anche delle compagne di squadra della categoria M200-239, con Serena Orsimari, Stefania Petroni, Federica Chiari e Francesca Gandi, oro in 2’10”72 (915,24 pti), alle cui spalle arrivano le atlete della Nuotopiù Academy (2’11”29 e 911,33 pti) Eva Svensson, Ilaria Tocchini, Janet Harmer e Daniela Gariglio.
In campo maschile sono molte le formazioni che superano i 900 punti: a vincere la batteria dei più veloci sono gli M100-119 Simone Ciulli, Simone Petreni, Pietro Compolmi e Karim Mannozzi della Firenze Nuota Extremo (1’37”78 e 957,86 pti), davanti alla Nuotopiù Academy di Nicola Scaramelli, Lorenzo Giovannini, Christian Moraglia e Matteo Ghilardi (1’41”04 e 926,96 pti).
Stesso copione tra gli M160-199 con la Firenze Nuota Extremo che con Nicola Tacconi, Pascual Lopez Martinez, Marco Casati e Jacopo Vannucci (1’45”26 e 921,43 pti) vince davanti alla formazione della Nuotopiù Academy composta da Fausto Pomerani, Gabriele Pertusati, Michele Chiantini e Raffaele Lococciolo (1’47”87 e 899,14 pti).
Amedeo Montanelli, Giovanni Franceschi, Danilo Natali e Leonardo Bachini portano un oro alla Nuotopiù Academy grazie al loro 1’50”34 (926,05 pti), mentre i veterani della DLF Nuoto Livorno, Dino Samaritani, Stefano Dieterich, Riccardo Risaliti e Fabrizio Palomba trionfano tra gli M240-279 col tempo di 1’53”48 e 976,47 punti, miglior tabellare della prova; l’argento di categoria arriva dalla Firenze Nuota Extremo (2’00”55 e 919,20 pti) con Daniel Joseph Ward, Emanuele Walter Pratesi, Sergio Vettori e Marco Alessandro Bravi.

200 sl
La quarta ed ultima sessione di questi Campionati regionali si apre con la vittoria tra le M25 di Veronica Bianchi (Circolo Nuoto Lucca), che è la più veloce (2’19”92 e 890,51 pti) davanti alla M40 Irene Piancastelli, che firma il miglior tabellare con 2’21”12 (910,93 pti) ed vince l’oro di categoria.
Movimentata l’ultima batteria, con tre atleti davanti a tutti sin dall’inizio, nelle corsie centrali: Nicola Scaramelli (Nuotopiù Academy) vince tra gli M25 con 1’56”46 (944,27 pti), di appena sei centesimi davanti all’M40 Massimiliano Eroli (Amici del Nuoto Firenze), autore di un tabellare da 985,58 punti (1’56”52 il suo crono); Jacopo Polverini chiude argento M25 in 1’58”53 (927,78 pti). Buoni anche i riscontri cronometrici di Marco Ceccarelli (H Sport – Prato), oro M30 con 2’01”43 (902,82 pti), Alessio Morellato, primo tra gli M35 con 2’04”77 (907,03 pti), dell’argento M40 Jacopo Vannucci (2’02”61 e 936,63 pti) e di Marco Casati, primo tra gli M45 con 2’09”40 (901,39 pti).

50 do
Camilla Bandini (Firenze Nuota Extremo) è la più veloce tra le donne col tempo di 34”33 (855,52 pti), mentre si distinguono tra gli uomini Marco Fantoni (Firenze Nuota Extremo), primo alle piastre con 27”44 (913,63 pti) e Giovanni Franceschi, primo per tabellare con 29”88 (952,14 pti).

200 ra
Cecilia Paradisi (H Sport – Prato) è autrice del miglior crono e tabellare col tempo di 3’22”14 (861,14 pti), mentre tra i maschi fa altrettanto Francesco Polini, M25 della Virtus Buonconvento, oro in 2’29”21 e 914,42 punti. Alle sue spalle buoni tabellari arrivano dai primi delle categorie M45 e M55, ossia Damiano Bolognesi (2’41”02 e 904,55 pti) e Fabio Casati (H Sport – Prato), che chiude la sua prova in 2’56”94 (896,80 pti).

50 sl
La M25 Giulia Fucini e la M30 Maria Sole Lensi si contendono il primato per la migliore prestazione femminile: a spuntarla è la seconda (27”59 e 934,03 pti) mentre per l’aretina Fucini il crono è di 27”77 (927,98 pti). Ottimo anche il riscontro di Ilaria Tocchini, prima tra le M45 con 29”89 (907,33 pti).
Tra gli uomini i velocisti M25 della Firenze Nuota Extremo. Karim Mannozzi e Pietro Compolmi. si contendono il primo posto: a vincere è Mannozzi che chiude con 24”47 (910,09 pti), di un niente davanti al compagno di squadra (24”49 e 909,35 pti). Alle loro spalle Marco Ceccarelli, che vince tra gli M30 con 24”81 (903,67 pti), mentre siglano ottimi tabellari anche Fabrizio Palomba (DLF Nuoto Livorno), oro tra gli M50 con 27”31 (902,23 pti) e l’altro livornese Dino Samaritani, primo tra gli M65 con 29”10 (929,21 pti).

200 fa
Tra i quindici al via in questa prova, la più veloce è Sara Papini, come ricordato in apertura del report; alle sue spalle buona prova per Veronica Bianchi, oro M25 con 2’43”61 (851,84 pti).
L’M30 Marco Pucci firma miglior crono e tabellare al maschile (2’17”73 e 896,75 pti), mentre un discreto riscontro arriva anche da Luigi Cuorvo, M45 della Polisportiva Amatori Prato, primo tra gli M45 con 2’28”39 (878,56 pti).

200 mx
In evidenza, nella gara che ha chiuso il programma individuale della manifestazione, la M35 Lucia Bussotti e la M25 Chiara Gualandi, oro di categoria con 2’36”99 (894,45 pti). Al maschile il più veloce è stato Alex Nencioni (Circolo Nuoto Lucca) grazie al tempo di 2’22”16, che gli è valso anche il miglior punteggio con 890,97 punti: il più bravo ad avvicinarsi al suo tabellare è stato l’M70 Sauro Taccini (3’16”40 e 880,45 pti).

Staffetta 4×50 mx
Tra le donne sono solo due le staffette che riescono a superare la soglia dei 900 punti: sono le formazioni M200-239, rispettivamente prima e seconda della categoria, della Nuotopiù Academy, con Simona Burini, Janet Harmer, Ilaria Tocchini e Eva Svensson, che chiudono in 2’23”38 (947,20 pti) e della Firenze Nuota Extremo, con Federica Chiari, Stefania Petroni, Serena Orsimari e Francesca Gandi, autrici di una prova da 2’27”69 (919,56 pti).
Le staffette maschili regalano ottimi tabellari soprattutto nella categoria M100-119, dove il podio è composto dalla formazione della Firenze Nuota Extremo (Marco Fantoni, Jacopo Polverini, Pietro Compolmi e Karim Mannozzi) che vince con 1’47”46 davanti alla Nuotopiù Academy (Lorenzo Giovannini, Matteo Ghilardi, Flaviano Serpi e Nicola Scaramelli), argento in 1’51”73 (936,10 pti). Bronzo per la 01 Zerouno – Firenze e gli staffettisti Christian Albano, Dario Sonetto, Simone Corbò e Alessandro Astolfi (1’53”46 e 921,82 pti).
La formazione della Firenze Nuota Extremo (Jacopo Vannucci, Nicola Tacconi, Pascual Lopez Martinez e Marco Casati) vince l’oro nella categoria M160-199 con 1’57”00 (924,79 pti).
In evidenza infine le prime due piazze del podio M240-279: oro per la formazione del DLF Nuoto Livorno (2’17”25 e 915,63 pti) composta da Riccardo Libralato, Dino Samaritani, Stefano Dieterich e Fabrizio Palomba, che precede la Firenze Nuota Extremo (2’17”73 e 912,44 pti) di Marco Alessandro Bravi, Emanuele Walter Pratesi, Daniel Joseph Ward e Sergio Vettori.

RISULTATI completi

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

Ultimi Tweet

?>