Select Page

Advertisement

Nuoto Master, al “Mussi” Giovanni Franceschi sigla il nuovo record europeo dei 200 dorso M50

di Enrico Lippi

Sono 315 gli atleti che si sono presentati ai blocchi di partenza della decima edizione del Trofeo Mussi Lombardi Femiano, organizzato domenica 20 dicembre dalla società Versilianuoto Viareggio presso la Piscina provinciale dell’ITI “Enrico Fermi” di Lucca da 25 metri e 6 corsie.

A far segnare la migliore prestazione tecnica di giornata è Giovanni Franceschi (Nuotopiù Academy) grazie al tempo di 2’15”71, nuovo primato europeo M50 dei 200 dorso, che gli valgono 999,12 punti; la migliore prestazione femminile è invece firmata da Sara Papini, M30 della Firenze Nuota Extremo, che nei 200 farfalla nuota un  2’27”10 da 963,22 punti. Da segnalare l’ottima prestazione di Marco Alessandro Bravi, classe 1956 della Firenze Nuota Extremo, di oltre tre secondi sotto il primato italiano M60 dei 200 stile libero di Claudio Berrini, ma che da regolamento potrà infrangere ufficialmente solo a partire dal 2016. Stesso discorso, anche se con un margine più risicato, per Massimiliano Eroli, M40 degli Amici Nuoto Firenze, che nei 200 farfalla ha nuotato due centesimi sotto l’attuale record italiano, fatto però segnare appena un mese fa da Andrea Marcato, campione italiano in carica sulla distanza. Una sfida, quella tra Eroli e Marcato e con l’inserimento del terzo incomodo Franco Pozzi, che potrebbe accompagnarci per tutto quest’anno e persino oltre.

Nel corso della manifestazione è stato assegnato il premio speciale in memoria di Sladjana Stojcic – nuotatrice master della Versilianuoto Viareggio scomparsa nel 2005 a soli 39 anni – alla migliore prova femminile nei 200 dorso: a portare a casa il riconoscimento è stata Stefania Valdrighi, M40 Artiglio Nuoto Viareggio.

La vittoria nella classifica a squadre è andata alla Firenze Nuota Extremo (44.056,41 pti), seguita dal DLF Nuoto Livorno (41.140,20 pti) e dalla Canottieri Arno Pisa con 32.086,09 punti.

A rappresentare appieno lo spirito del nuoto master anche due M80, Piero Galleni (Nuoto Valdinievole), classe 1935, e Osvaldo Menotti Bertuccelli (Versilianuoto Viareggio), classe 1936, autore tra l’altro di un’ottima prova da poco meno di 900 punti nei 50 farfalla, e fra le donne, Marie Salakova, M75 classe 1937.

200 fa
Se in campo femminile la M30 Sara Papini (Firenze Nuota Extremo) non ha rivali col suo 2’27”10, tra gli uomini la competizione è più serrata con l’M40 Massimiliano Eroli (Amici Nuoto Firenze) che fa registrare miglior tempo e tabellare, rispettivamente 2’08”64 e ben 984,53 punti, seguito da Alessandro Rivellini, M30 della A.S.D. Albaro-Nervi, che chiude in 2’12”40 (932,85 pti).

100 mx
Nessun atleta riesce ad abbattere il muro dei 900 punti: in evidenza tra le donne la M45 Manuela Maltinti (Centro Nuoto Montecatini), migliore prestazione tecnica in 1’19”49 (860,61 pti). Tra gli uomini si mettono in mostra Claudio Fantoni (Firenze Nuota Extremo), primo tra gli M30 in 1’03”28 (884,96 pti) e Nicola Di Giusto (Larus Nuoto) che domina tra gli M40 chiudendo in 1’05”74 (892,76 pti).

50 sl
Due nuotatrici finiscono la prova una spanna sopra le altre: sono Serena Mazzoni, M30 della 01 Zerouno Firenze, miglior crono e tabellare in 27”90 (923,66 pti), seguita da Giulia Fucini (Chimera Nuoto), oro tra le M25 col tempo di 28”05 (918,72 pti).
Più omogeneo il livello tra gli uomini, con le migliore prestazioni firmate dall’M25 Mirko Squarcia (Virtus Poggibonsi), miglior crono in 25”31 (879,89 pti) e dall’M45 Marco Casati (Firenze Nuota Extremo), migliore prova tecnica con i suoi 893,16 punti conquistati grazie al tempo di 26”77. Ad un soffio dai 900 punti anche i primi delle rispettive categorie Michele Ricci, M35 della Versilianuoto Viareggio (25”71 e 887,20 pti) e Nicola Di Giusto, M40 della Larus Nuoto (26”41 e 887,54 pti).

200 do
Se il miglior tabellare è, come già ricordato, di Stefania Valdrighi (Artiglio Nuoto Viareggio), prima tra le M40 in 2’41”55 (887,65 pti), il tempo più basso è fatto segnare dalla M35 Sara Alfonsi (Circolo Canottieri Aniene), che vince in 2’39”09 e 880,01 punti.
Sono ben cinque le prestazioni maschile oltre i 900 punti, a dimostrazione di un livello tecnico davvero elevato in questa prova e con una notevole varietà anche per quanto riguarda le generazioni rappresentate in vasca: se la migliore prestazione porta il nome di Giovanni Franceschi (Nuotopiù Academy), che stabilisce il nuovo record europeo M50 (2’15”71 e 999,12 pti), il miglior crono assoluto è opera del compagno di squadra Raffaele Lococciolo, primo tra gli M40 in 2’12”59 (963,65 pti). Anche Massimo Codecasa (Esseci Nuoto) fa un’ottima gara chiudendo davanti a tutti tra gli M35 in 2’16”00 (919,71 pti), così come gli atleti della Firenze Nuota Extremo, Michele Ravaglioli tra gli M30 (2’13”19 e 919,44 pti) e Marco Alessandro Bravi tra gli M60 (2’41”42 e 938,30 pti).

200 ra
Alla ripresa pomeridiana Lucia Bussotti, M35 degli Amici Nuoto Firenze, fa segnare la migliore prestazione femminile nella gara col tempo di 2’49”89 e 938,43 punti; alle sue spalle Alessandra Bertacche (Artiglio Nuoto Viareggio), prima nella categoria M45 (3’04”07 e 904,87 pti).
Tra gli uomini, oltre i 900 punti i rappresentanti di quattro diverse categorie: miglior crono per Michele Zito, M25 del Centro Nuoto Bastia; alle sue spalle Enrico Lippi, primo tra gli M35 (2’33”63 e 901,06 pti), mentre la migliore prestazione tecnica è di Giovanni Franceschi tra gli M50 (2’34”84 e 990,18 pti). Buona anche la prova di Fabio Casati, che chiude davanti a tutti tra gli M55 in 2’56”02 (901,49 pti).

50 fa
Anche in questa distanza domina tra le donne Sara Papini, M30 della Firenze Nuota Extremo, che stabilisce miglior crono e tabellare chiudendo in 29”97 e 930,93 punti; tra gli omini il più veloce è l’M25 Karim Mannozzi (27”86 e 860,37 pti), mentre la migliore prestazione tecnica è di Alexander Pisoni (Versilianuoto Viareggio), primo tra gli M40 con 28”33 e 889,87 punti. In evidenza anche l’M80 Osvaldo Menotti Bertuccelli, con l’ottimo tabellare di 875,98 punti e il tempo di 46”04.

50 do
Tre le donne in gara, sfiora i 900 punti Irene Piancastelli, M40 della Nuotopiù Academy, che chiude la sua prova in 34”17 (894,06 pti); più veloce di lei solo Serena Mazzoni (01 Zerouno Firenze), prima tra le M30 in 33”37 (880,13 pti). Primo sulle piastre tra i maschi è l’M45 Gianluca Lapucci (Larus Nuoto), miglior crono e tabellare con 29”22 e 937,37 punti, davanti a Massimo Codecasa (Esseci Nuoto), oro tra gli M35 col tempo di 29”62 (890,28 pti).

200 sl
Sono ben tre le donne a distinguersi con ottimi punteggi oltre i 900 punti. La M35 Lucia Bussotti (Amici Nuoto Firenze) fa registrare la migliore prestazione assoluta con 2’15”08 e 936,26 punti; alle sue spalle Irene Piancastelli, M40 della Nuotopiù Academy, chiude in 2’19”80 (919,53 pti), seguita dalla M45 Laura Molinari (Dlf Nuoto Livorno), che fa segnare 2’21”00 e 932,98 punti.
Tra i maschi, se il più veloce è Enrico Lippi (Chimera Nuoto) col tempo di 2’06”90 (891,80 pti), una grande prestazione è firmata da Marco Alessandro Bravi (Firenze Nuota Extremo), che trionfa tra gli M60 col tempo di 2’14”28 e ben 978,25 punti. In evidenza anche Marco Casati (Firenze Nuota Extremo), ad un passo dai 900 punti col tempo di 2’10”41 (894,41 pti).

50 ra
Nella gara che chiude il programma della manifestazione, le migliori prove arrivano dai rappresentanti di due sole categorie: vince infatti tra le donne M45, grazie al tempo di 36”98 (927,80 pti) Laura Molinari (Dlf Nuoto Livorno) davanti ad Alessandra Bertacche (Artiglio Nuoto Viareggio), argento in 38”00 (902,89 pti). In campo maschile in evidenza due M25: Michele Zito (Centro Nuoto Bastia) vince in 30”07 (924,18 pti) mettendosi alle spalle Dario Sonetto (01 Zerouno Firenze), comunque buon crono con 31”01 (896,16 pti).

RISULTATI completi

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>