Select Page

Advertisement

Nuoto Master, i Regionali Emilia Romagna si aprono con i record italiani di Parocchi, Pozzi e Breetsch

di Enrico Lippi. 

Oltre un migliaio gli atleti iscritti ai Campionati regionali dell’Emilia Romagna, il cui programma è articolato in due sessioni previste per le intere giornate di domenica 14 e domenica 21 febbraio presso la Piscina comunale di Riccione, in vasca da 25 metri e 9 corsie.
Nella gara di apertura della prima domenica Monika Breetsch, atleta M70 della Polisportiva Comunale Riccione, è riuscita a far suo il record italiano degli 800 stile libero nuotando la distanza in 13”56”65 e migliorando così di quasi dieci secondi il primato precedente che apparteneva dal 3 marzo 2012 a Laura Losito-Faucci.
Scende invece in modo piuttosto netto al di sotto del suo stesso limite dei 100 misti (1’07”71) Margherita Pozzi della De Akker Team, che col tempo di 1’06”45 ottiene 967,34 punti e stabilisce così il nuovo primato italiano della specialità.
L’inarrestabile Silvia Parocchi (Molinella Nuoto) nuota un gran tempo nei 50 dorso, facendo suo, dopo aver ottenuto il primato sulla doppia distanza lo scorso 31 dicembre, anche questo record italiano grazie al crono di 32″45 e 1010,79 punti, abbassando nettamente il precedente primato di 34”25 che era stato siglato da Lucia Mezzopera il 1° marzo 2014.
In attesa dei risultati della seconda domenica di gare, la classifica parziale per società vede già delinearsi il possibile podio: se il CN UISP – Bologna (59.901,02 pti) riesce a distanziare già di oltre 7.000 punti il Nuovo Nuoto – Bologna (52.715,22 pti), ipotecando così la vittoria finale, sembra invece più aperta la lotta per il terzo posto, momentaneamente occupato dalla Coopernuoto (45.760,59 pti) davanti al De Akker Team (45.188,77 pti) e al Villa Bonelli Nuoto (43.753,38 pti).

Vediamo di seguito il dettaglio delle migliori prestazioni di domenica 14 febbraio.

800 sl
Nella gara in cui Monika Breetsch stabilisce il nuovo record italiano M70, il secondo miglior tabellare porta il nome di Mira Guglielmi, M60 degli Amici Nuoto VVFF Modena (12’06”23 e 915,99 pti); oro M35 è Pamela Crepaldi (CUS Ferrara), la più veloce in vasca con 10’27″92 (883,54 pti).
In campo maschile bel podio M25 tutto firmato Polisportiva Comunale Riccione: vince Gianlorenzo Parmigiani in 8’56″45 e 935,45 punti davanti a Filippo Cocco (9’01”04 e 927,51 pti). Bronzo Alessio Spelonchi (9’09″06 e 913,96 pti). Tra gli M30 Ivano Baroni (Nuotatori Modenesi) è oro in 9’21″80 (898,70 pti).

400 mx
Se la più veloce è la M25 dei Nuotatori Modenesi Alessia Larocca (5’52″09 e 846,15 pti), a spuntarla al tabellare è Elisabetta Giacometti (Nuovo Nuoto – Bologna), oro M55 con 6’57″87 (852,97 pti).
Tra gli uomini si distingue il primo tra gli M40, Matteo Melegari (Villa Bonelli Nuoto), che fa meglio dei più giovani con miglior tabellare e crono della prova grazie al tempo di 5’07″84 (897,22 pti) davanti all’argento M40 Alessandro Mazzoli (Nuovo Nuoto – Bologna), che fa segnare un buon 5’09″15 (893,42 pti).

50 ra
La più veloce tra le donne è Sharon Benetti (Coopernuoto), oro M25 in 37″71 (856,01 pti); a ottenere il miglior punteggio è invece la M50 Claudia Vacchi (Nuoto Cl.Azzurra 91 – Bologna), che vince in 38″37 e 936,15 punti. Buona prova anche per Doriana Casilio (Aquatic Team Ravenna), oro M45 in 38″32 (895,35 pti).
In campo maschile il più veloce è l’M25 del Team Futura – Emilia Simone Vallieri, che con 30”71 (904,92 pti) vince l’oro di categoria e precede all’arrivo il migliore tra gli M30, Matteo Panciroli (Villa Bonelli Nuoto), che chiude la sua prova in 30”86 (908,94 pti). Discreto il tabellare dell’oro M40, Gianluca Guidotti (Nuoto Club 2000 Faenza), grazie al suo 32″30 (895,98 pti).
Vanno oltre i 900 i primi due classificati tra gli M50: Massimo Gucciardi (Seven Master Nuoto) è primo con 34″02 (911,82 pti), mentre Giordano Pezzetta (Acqua Time) gli è di poco alle spalle con 34″38 (902,27 pti).

100 do
Si contendono il miglior tempo due M25: l’atleta della Polisportiva Garden Rimini, Giorgia Gurioli, precede con 1’08″46 (916,59 pti) la nuotatrice della Nuoto Cl.Azzurra 91 – Bologna Alice Stanghellini, che è argento con 1’08″87 (911,14 pti). Buon tabellare anche per la vincitrice tra le M45, Loredana Filangieri (CN UISP – Bologna), che chiude in 1’14″93 (902,84 pti).
Tra gli uomini miglior crono e tabellare per Guillaume Sigaud De Bresc (Nuotatori Modenesi), che vince in 59″65 (932,61 pti).

100 fa
Sono solo otto le atlete che prendono parte alla prova: tra loro la più veloce è la M25 Elisa Bassi (Multisport) che vince col tempo di 1’11″65 (858,34 pti) chiudendo davanti a Alessia Larocca (Nuotatori Modenesi), argento di categoria in 1’11″75 (857,14 pti).
Il miglior punteggio in assoluto è fatto registrare nella prova di Fabio Bernardi, M55 della Polisportiva Garden Rimini (1’07″20 e 923,36 pti), mentre i più veloci sono l’oro M25 Mattia Marchetti (Team Futura – Emilia), che vince in 1’00″60 (882,18 pti) davanti a Giuseppe Andrea Sgarra (Nuovo Nuoto – Bologna), primo tra gli M30 con 1’00″66 (895,48 pti).

50 sl
Miglior crono e tabellare per la M25 Sara Palleri della Rinascita Team Romagna (27″93 e 922,66 pti); da segnalare anche la prova della vincitrice tra le M45 Daniela Sentimenti (30″28 e 895,64 pti).
Tra gli uomini Luca Manfredi, M25 della De Akker Team, è il più veloce con 24″47 (910,09 pti); buona anche la prova del primo tra gli M30 Michele Rossetti (Nuotatori Ravennati), che vince con 24″80 (904,03 pti). Vanno oltre i 900 punti anche i primi due della categoria M40: l’oro va a Davide Diambri (CN UISP – Bologna), terzo miglior tempo di giornata con 24″82 e miglior per tabellare (944,40 pti) davanti a Gianluca Guidotti (Nuoto Club 2000 Faenza), che è argento in 25″65 (913,84 pti). L’M45 Andrea Borsari (CN UISP – Bologna) è primo tra gli M45 in 26″10 (916,09 pti). Ottimi tabellari anche per l’oro e l’argento M50: Marco Nanni (CUS Bologna) precede col tempo di 26″45 (931,57 pti) Daniele Candini (Pol.Villaggio Fanciullo), secondo in 27″21 (905,55 pti).

100 mx
Nella gara in cui Margherita Pozzi stabilisce il nuovo record italiano M25, come ricordato in apertura, non è da meno Silvia Parocchi, che si avvicina fino a meno di tre decimi dal record italiano di Daniela Deponti: per lei 1’10”32 e ben 1014,79 punti, che rappresenta il miglior tabellare assoluto di questa giornata di gare. La prova più veloce è invece quella della M30 del Nuovo Nuoto – Bologna Nicoleta Coica, prima alle piastre in 1’09″23 e 927,78 punti.
Tra gli uomini Luca Manfredi e Guillaume Sigaud De Bresc si contendono il primato del più veloce: la spunta per venti centesimi Manfredi, che si aggiudica l’oro M25 in 1’00″67 (917,42 pti), mentre Sigaud De Bresc ottiene un tabellare più alto (1’00″87 e 919,99 pti) e il primo posto M30. Da segnalare l’M45, Mauro Verlicchi (Aquatic Team Ravenna), che vince nella sua categoria con 1’06″78 (902,37 pti).

200 sl
Margherita Pozzi è autrice di un’altra bella prestazione, questa volta da 956,99 punti: col crono di 2’10″20 è infatti la più veloce tra le donne davanti a Sara Palleri, argento di categoria in 2’16″18 (914,97 pti). Discreta anche la prova della prima tra le M35 Annamaria Chillemi (Nuoto Club 2000 Faenza), che chiude in 2’22″33 (888,57 pti).
Scendono sotto i 2 minuti i vincitori nelle categorie M25 e M30: il più veloce (1’59″17 e 922,80 pti) è l’M25 Filippo Cocco (Polisportiva Comunale Riccione), che precede l’M30 Marco Vandini (De Akker Team), che chiude in 1’59″62 (916,49 pti). Buone prove anche da parte di Cristiano Lambertini (CN UISP – Bologna), oro M40 in 2’07″52 (900,56 pti) e del compagno di squadra Andrea Borsari, oro nella categoria M45 col tempo di 2’08″67 (906,51 pti). Tra gli M50 vince (2’14″78 e 892,86 pti) Paolo Piola (Molinella Nuoto), mentre da fuori regione Claudio Berrini del Centro Nuoto Bastia fa registrare il miglior tempo tra gli M60 con 2’23″01 (918,54 pti).

50 do
Nella gara in cui Silvia Parocchi stabilisce il nuovo record italiano M50, la M25 Giorgia Gurioli si aggiudica anche questa prova nuotando in 32″08 (914,28 pti) davanti alla M35 Carlotta Ramilli (Seven Master Nuoto), oro di categoria in 32″31 (926,03 pti).
Carlo De Patre vince tra gli M30 col miglior tempo di 28″83 (885,19 pti), mentre si aggiudica il miglior tabellare maschile il vincitore tra gli M50 Daniele Candini (Pol.Villaggio Fanciullo), che chiude in 31″35 e 907,50 punti.

200 ra
Laura Mulazzani, M40 della Polisportiva Comunale Riccione, fa registrare miglior crono e tabellare con 3’06″06 (895,20 pti), precedendo all’arrivo la M25 Eleonora Vannucci (Villa Bonelli Nuoto), prima di categoria con 3’06″19 (827,06 pti).
Tra gli uomini Davide Domenichini vince nettamente col tempo di 2’27″36 e il miglior tabellare della prova da 925,90 punti; da segnalare l’oro M45 che Mauro Verlicchi (Aquatic Team Ravenna) conquista nuotando in 2’46″80 (873,20 pti).

Mistaffetta 4×50 mx
La formazione più veloce è quella della Polisportiva Garden Rimini in gara nella categoria M100-119: Gurioli-Conti-De Luca-Bartolomei nuotano in 2’05″43 (888,86 pti) davanti ai vincitori M120-159 della Coopernuoto (Bonetti-Cucconi-Trinca-Martinelli), oro in 2’05″85 (872,86 pti). Il miglior tabellare è però quello fatto registrare dalla Molinella Nuoto nella categoria M200-239: Parocchi-Draghetti-Piola-Dall’olio vincono in 2’10″84 (934,50 pti).

Mistaffetta 4×50 sl
La formazione dei Nuotatori Modenesi M100-119 (Sigaud De Bresc-Larocca-Pellacani-Guiglia) è la più veloce con 1’49″70 (931,63 pti) davanti all’argento di categoria che va alla Polisportiva Comunale Riccione (1’51″26 e 918,57 pti) con Cocco-Gambuti-Brenda-Parmigiani.
Tra gli M120-159 vince anche qui la Coopernuoto: Pastorelli-Martinelli-Cucconi-Bonetti sono oro in 1’52″96 (902,18 pti).
Se nella categoria M160-199 vince il CN UISP – Bologna con 1’51″72 (928,03 pti) grazie alle prove di Peroni-Filangieri-Diambri-Amorese, in quella M200-239 vince la stessa formazione della mistaffetta mista della Molinella Nuoto (Parocchi-Piola-Dall’olio-Draghetti) con 1’55″58 e 953,19 punti, miglior tabellare assoluto delle due mistaffette.

Staffetta 4×50 sl
Tra le donne si distingue, nella categoria M120-159, la Rinascita Team Romagna (Ghirardini,Palleri,Perini,Zaccaro), che vince l’oro in 1’57″79 (942,69 pti), di un soffio davanti alla Polisportiva Comunale Riccione (Gambuti-Vanni-Battelli-Donati), argento di categoria con 1’58″02 (940,86 pti).
Tra i maschi sono molte le formazioni a superare quota 900 punti, a partire dai vincitori in 1’42″41 (914,56 pti) della categoria M100-119, la Villa Bonelli Nuoto (Terzi-Avanzi-Bacchi Stefani-Verzelloni). Ottime le prove di tutto il podio M120-159, dai primi classificati della De Akker Team (Zuccarino-Manfredi-De Patre-Vandini), oro in 1’38″34 (965,12 pti) davanti alla Villa Bonelli Nuoto di Dalcò-Lombardi-Rigoni-Busetta (1’43″40 e 917,89 pti) e alla Polisportiva Comunale Riccione (Cocco-Spelonchi-Bacchini-Donati) che col crono di 1’44″33 (909,71 pti) strappano di un niente il bronzo alla Coopernuoto (Albertin-Galloni-Cucconi-Pastorelli), che chiude quarta in 1’44″47 (908,49 pti). Nella categoria M160-199 bella prova del CN UISP – Bologna che con Borsari-Diambri-Pallotti-Lambertini vince l’oro in 1’43″46 (937,46 pti).

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

Ultimi Tweet

?>