Select Page

Advertisement

Nuoto Master, Kazan 2015, cala il sipario dei Mondiali Master, ottima prestazione degli atleti italiani

di Alessandro Foglio

Ultimo giorno di gara a Kazan per i Campionati Mondiali Master. Di scena oggi 50 dorso e 400 stile con ancora gli italiani protagonisti, come per tutta questa rassegna iridata. Nonostante non fossero moltissimi, i nostri connazionali si sono come sempre dimostrati all’altezza dei più forti atleti mondiali, spezzando in più occasioni l’egemonia dei russi. E anche oggi non sono mancati gli squilli con ben quattro medaglie d’oro! Andiamo a scoprire come è andata!

50 do 

Seconda giornata di gare per Franca Bosisio e secondo oro. Per lei vittoria tra le M45 con 33”28 davanti all’ungherese Csilla Csikany che chiude con il crono di 33”48. Splendido oro anche per Romina Degrassi fra le M40, grazie al tempo di 33”41 bruciando per pochi centesimi la russa Natalya Karablina, seconda in 33”46. La più veloce in assoluto è l’M25 Olga Klyuchnikova con 30”97.

Più numerosi gli uomini italiani: si comincia bene con l’argento di Claudio Tomasi fra gli M65, arrivato grazie al crono di 35”23 che eguaglia il suo primato nazionale nuotato agli italiani a Riccione. L’oro va ancora al brasiliano Jose Orlando Loro con 33”98.

Tra gli M45 presenti Andrea Toja, che dopo le gioie del delfino chiude undicesimo in 31”27 e Andrea Pantalei, sedicesimo con 32”79. Arrivano però ancora due medaglie: la prima la vince Maurizio Tersar fra gli M35, ed è un argento con il tempo di 27”95, non molto lontano all’oro russo di Aleksandr Shilin, campione del mondo in 27”48. Vince invece la medaglia di bronzo Entoni Cantello fra gli M25, in 27”60 nella gara vinta da Vitalij Borisov con 26”12 che gli regala anche il record dei campionati. Record ottenuto anche dall’ormai noto Bela Banki Horvath fra gli M95 con 1’02”35.

400 sl

Franca Bosisio trova il tris vincendo fra le M45 in 4’52”87 davanti alla greca Vasiliki Kouveli con 4’54”53. Sfiora lo stesso podio anche Tiziana Tedeschini che chiude quarta con 4’58”99 alle spalle del bronzo tedesco di Ina Ziegler con 4’56”55. Sempre fra le M45 buon sesto posto per Laura Palasciano in 5’09”56.

Si passa agli uomini ed ecco ritornare alla vittoria l’M45 Dino Schorn. Per lui oro in 4’23”90 con un distacco enorme sull’argento del tedesco Milos Aisman secondo in 4’35”22.

Passando agli M40 troviamo il nono posto di Fabrizio Cametti con 4’49”74 e il tredicesimo di Marco Pernumian con 5’04”44. Fra gli M30 tredicesimo anche Alessio Casagli con 4’51”96 mentre Alfonso Angelo Luca è settimo tra gli M25 in 4’24”53. Il più veloce in assoluto è l’M25 Alexander Shimin che chiude in 4’09”10.

About The Author

Ultimi Tweet

?>