Select Page

Advertisement

Nuoto Master, Kazan 2015: gli italiani protagonisti del nuoto

Iniziamo l’analisi delle start list con la prova di nuoto in acque libere, 3 km, che si disputerà il 7 agosto nel fiume Kazanka. Riunione tecnica obbligatoria per tutti i partecipanti il 6 agosto alle 15 presso la sede delle competizione. Previsti 9 gruppi di partenza: inizieranno i più giovani dalle 9.00 fino alle 11.50 con l’ultimo gruppo.

L’Italia sarà rappresentata da 15 Master, 11 uomini e 4 donne:

M55 Tullio Franceschini
M45 Fabio Calmasini, Alessandro Gesini, Carlo Pallagrosi
M40 Fabrizio Cametti, Eduardo Dip
M35 Simone Di Sabato
M30 Cesare Floris, Antonio Perlini
M25 Alfonso Angelo Luca, Marco Urbani

M45 Laura Palasciano
M35 Florentina Ciocilteu, Valeria Corbino, Roberta Maggioni

Uomini START LIST
Donne START LIST

Vediamo invece quali saranno i possibili protagonisti azzurri nelle gare fra le corsie.

Nuoto 10 – 16 agosto Aquatics Palace

10 agosto
800 sl
Un trio tutto italiano al comando negli M45 con Calmasini, Schorn e Gesini, negli M30 primo tempo per Cesare Floris, in zona medaglia negli M40 Raffaele Lococciolo. Nelle donne al comando delle M555 Susanna Sordelli, si contendono il podio M45 Tiziana Tedeschini e Laura Palasciano, primo crono per Roberta Maggioni nelle M35.

11 agosto
200 do
Michele Maresca insegue il podio negli M80, Claudio Tomasi è in zona medaglia negli M65 con il secondo tempo di iscrizione. Negli M40 Raffaele Lococciolo promette di essere fra i protagonisti, mentre sembra non avere rivali Maurizio Tersar negli M35. Ritroviamo Susanna Sordelli a giocarsi una medaglia nelle M55, così come nelle M45 saranno Laura Palasciano e Tiziana Tedeschini con il terzo incomodo della tedesca Delissen a spartirsi il podio.

100 sl
Si gioca il piazzamento Dino Schorn negli M45, mentre nelle donne la primatista italiana Olesya Burova ipoteca la vittoria nelle M35.

100 ra
Il nostro inossidabile Mario De Giampietro comanda il trio degli M90 in gara, risulta iscritto Claudio Tomasi al comando negli M65 probabile vittima della confusione “back-breast”. Si nasconde nelle retrovie M40 Simone Battiston con un tempo di iscrizione decisamente più alto di quanto nuota solitamente, Marco Suriani negli M25 si gioca una medaglia sicuramente che potrebbe essere la più pregiata (primo tempo del russo Vladimirox con 1’03″00 un’altro refuso back-breast?).

12 agosto
400 mx
Negli M40 un’altra iscrizione con tempi abbondanti per Simone Battiston, mentre Raffaele Lococciolo con il 4° crono sembra lontano dalla zona podio (ammessa la veridicità dei tempi). Negli M50 femminili Emanuela Bittante e Simona Montagnani posso lottare per il bronzo. Promette faville il francese Nicolas Grenger negli M45 che potrebbe tranquillamente nuotare uno dei miglior tempi assoulti della specialità.

200 sl
Stabile in zona medaglia M45 Dino Schorn con un Granger che promette un crono sotto i 2′, primo tempo per Federico Filosi negli M25 che dovrà conquistare in vasca con un campo partenti di tutto rispetto.
Susanna Sordelli sempre protagonista nella zona medaglia M55, con il solito duo Palasciano e Tedeschini che renderà vita difficile alle avversarie M45.

50 fa
Mauro Cappelletti si riscalda nella distanza più corta a lui meno congeniale ma che potrebbe valere una medaglia negli M50, si giocherà il podio Andrea Toja negli M45. Possibile medaglia per Vlada Bourova nelle M45, mentre la sorella Olesya insieme a Valeria Corbino saranno protagoniste nelle M35.

13 agosto
50 sl
In assenza della start list maschile, sempre Olesya Burova al comando delle M35, impressionante il tempo di iscrizione della russa Svetlana Knyaginina che comanda le M30 in 25.50.

200 mx
A caccia di una medaglia M40 Battiston e Lococciolo, ancora Granger protagonista negli M45 con tempi di tutto rispetto anche per i più giovani. L’inarrestabile Sordelli comanda le M55 e zona podio per Vlada Bourova nelle M45.

100 fa
Mauro Cappelletti è al comando negli M50 ma non avrà vita facile con il portochese Barata e il brasiliano Calusi, Toja negli M45 dovrà vedersela con il francese Granger, mentre Federico Filosi negli M25 si gioca una medaglia con i padroni di casa russi e un outsider inglese. Valeria Corbino guida la lista partenti nelle M35 e si dovrà difendere dall’israeliana Meiri e dalla tedesca Oertel-Knochel. In evidenza il 59.50 di iscrizione della M25 Anna Poliakova.

50 ra
Ben 5 iscritti negli M90 con Mario De Giampietro che si gioca la medaglia, Marco Stentella promette di essere protagonista fra gli M60 con il secondo tempo di iscrizione, così come Marco Suriani negli M25. Sempre più nascosto Battiston che un tempo almeno 2″ più alto rispetto ai suoi standard stagionali, Simona Lessi tenta l’assalto al podio M40 che è alla sua portata.

14 agosto – Staffette: Nessun team italiano iscritto.
Mi 4×50 mx
Mi 4×50 sl
4×50 mx
4×50 sl

15 agosto
200 ra
Medaglia assicurata per Mario De Giampietro negli M90 che si confronterà con l’ucraino Chzhevskiy ma con ben 1′ di vantaggio sulla carta, nonostante il solito tempo “bugiardo” risulta in zona podio Battiston. Negli M25 Marco Suriani si presenta con il quarto tempo, la medaglia andrà conquistata in vasca. Sottolineiamo l’iscrizione dell’ungherese Bela Istva Banky Horvath classe 1920 (M95).

100 do
Sempre in zona podio M40 Raffaele Locciolo, mentre Maurizio Tersar dovrà contendere la vittoria con il rumeno Gherghel e il russo Shilin. Qaurto crono per Entoni Cantello negli M25, mentre Romina De Grassi parte favorita nelle M35 anche se si dovrà difendere dalla russa Karablina e dalla sudafricana Cadiz. In campo femminile spicca l’1’03” di iscrizione della russa M25 Klyuchnikova.

200 fa
Cappelletti fa da padrone negli M50 con ben 10″ sul secondo iscritto, primo tempo M45, ma con meno margine per Andrea Toja così come Federico Filosi negli M25. Primo crono M45 per Franca Bosisio che si dovrà difendere dall’americana Day, mentre nelle M35 Valeria Corbino ritrova l’israeliana Meiri ad insidiarle la vittoria.

16 agosto
50 do
Claudio Tomasi è a portata di podio negli M65, 6° tempo di iscirzione per Andrea Toja negli M45 ma tutti molto vicini i pretendenti alla vittoria, così come Tersar negli M35 ed Entoni Cantello lotteranno per una medaglia. Al comando delle M45 ritroviamo Franca Bosisio, mentre nelle M35 le favorite sono le nostre Corbino e De Grassi.

400 sl
Parte con il miglior crono M45 Dino Schorn, mentre negli M25 Alfonso Luca si può giocare una medaglia anche se l’oro sembra essere prenotato dal russo Shimin iscritto con 4.02. Nelle donne troviamo le solite protagoniste M45: Palasciano e Bosisio iscritte rispettivamente con il 5° e 6° tempo ma di poco lontane dalle migliori, primo crono per Tedeschini.

START LIST complete

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>