Select Page

Advertisement

Nuoto Master, la Milano Nuoto Master si aggiudica il 7° Trofeo città di Saronno

Una domenica di sole e temperature primaverili hanno fatto da cornice al 7° Trofeo città di Saronno, organizzato presso la piscina comunale cittadina (25m, 8 corsie) dalla Rari Nantes Saronno, che ha richiamato in vasca più di cinquecento atleti in rappresentanza di 58 società.
La classifica finale stilata sommando i punteggi tabellari ottenuti dai primi 10 classificati di ogni categoria e gara, oltre alle staffette ha decretato la vittoria della Milano Nuoto Master con 85.134,31 punti, seconda la Sporting Club 63 con 54.145,82 punti e terza la Nuotatori del Carroccio con 46.506,24 punti. La Rari Nantes Saronno squadra organizzatrice e vincitrice ai punti nella classifica (92.133,72 pti), come di consueto si è esclusa dalla premiazione finale.

Siamo soddisfatti della riuscita della manifestazione che si è svolta senza intoppi – dice Chiara Cantù presidente della Rari Nantes Saronno – e naturalmente anche dei risultati dei nostri atleti. Il nuovo programma gare ha data un buon riscontro“.

Vediamo quindi in dettaglio cosa è successo nelle prove in programma.

100 do
Nella prima gara in programma è Gianni Bertoli (NC Milano) a realizzare la migliore prestazione vincendo gli M55 in 1.09.26 e 937.92 punti, bene anche Alessio Germani (Sport Management Lombardia) che realizza il miglior crono in 1.06.62 e vince gli M50 totalizzando 921.95 punti. La più veloce è Francesca Romeo (Forum Assago) oro M25 in 1.13.75 (850.85 pti) mentre Clizia Borrello (ASA Cinisello) realizza il milgior tabellare vincendo le M40 in 1.15.80 e 872.03 punti.

50 sl
Si scalda l’ambiente con lo sprint: l’M40 Francesca Travaglini (DDS) nuota un 27.18 da 984.92 punti che sarà primtao di categoria se ripetuto nel 2016, buona prova per Viviana Bianco (Sporting Club 63) che si aggiudica le M55 in 32.99 (882.99 pti). Miglior crono e punteggio per l’M25 Marco Guerriero (RN Legnano) che nuota un 23.37 da 952.93 punti, secondo alle piastre il compagno di squadra Stefano Garzonio che vince gli M35 in 24.49 e 931.40 punti, terzo tempo per Simone Abrescia (RN Saronno) oro M30 in 24.82 e 903.30 punti. Segnaliamo inoltre le vittorie targate Milano nuoto master di Thomas Avondo negli M45 con 25.95 e 921.39 punti e Stefano Vaghi M50 con 27.44 e 897.96 punti.

100 mx
La più veloce è Laura Beccalli (Can Lecco) prima nelle M30 in 1.11.64 (896.57 pti), battuta però al tabellare dall’atleta di casa Patrizia Borio (RN Saronno) oro M40 in 1.12.16 e 926.69 punti. In campo maschile rientro dolceamaro nei master per Michele Ratti (MI nuoto master) che con 57.71 si ferma a soli 3 centesimi dal primato di categoria totalizzando 964.48 punti, bene negli M35 Leonardo Federici (RN Legnano) oro in 1.0075 e Daniele Forlani (Team nuoto Lombardia) argento con 1.02.15 (943.87 e 922.61 pti). Il miglior tabellare della specialità è di Alberto Montini (AICS Aquarè Mafeco) che con 1.01.93 vince gli M45 e totalizza 973.03 punti, buon argento per Fabio Cavalli (MI nuoto master) in 1.06.52 e 905.89 punti. Bene negli M40 Vittorio Federici (RN Legnano) che conquista l’oro in 1.04.45 e 910.63 punti.

200 ra
Si riprende dopo la pausa di riscaldamento con un duello in rosa fra le M25: la spunta Laura Beccalli che con 2.51.26 conquista la vittoria davanti a Serena Rigamonti (Mioclub) che chiude in 2.52.71 (908.74 e 901.11 pti), terzo crono per Chiara Lui (MI nuoto master) che si aggiudica le M35 in 2.55.82 e 906.78 punti. Fra gli uomini segnaliamo la miglior prestazionetabellare di Fabio Fattizzo (Sporting CLub 63) oro M50 in 2.57.50 e 863.77 punti, mentre il più veloce è stato Luca Losito (RN Saronno) primo M30 in 2.41.68 (839.56 pti).

50 fa
Si chiudono le gare individuali del mattino con Carla Venice (RN Legnano) oro M25 che nuota un 29.85 da 922.61 punti ed è l’unica donna a scendere sotto il muro dei 30 secondi, bene anche Daniela Pedacchiola (MI nuoto master) che domina le M50 in 33.64 e 912.31 punti. Il più veloce è nuovamente Michele Ratti che tocca davanti a tutti in 25.26 e 948.93 punti, il miglior tabellare è però quello di Andrea Toja (ASA Cinisello) che nuota il nuovo primato virtuale M50 in 27.48 (966.89 punti) davanti ad Alessio Germani ottimo secondo con 29.33 (905.90 pti). Belle vittorie per Leonarddo Federici negli M35 con 26.13 e Simone Abrescia M30 con 26.88 (939.92 e 906.99 pti).

MiStaff 4×50 mx
La Milano nuoto master si impone sia nel crono che nel punteggio: la formazione M120-159 (Ratti-Lui-Riva-Tani) è la più veloce con 2.01.05 (907.48 pti) mentre la M200-239 (Mauri-Cavalli F.-Pedacchiola-Bevilacqua) raccoglie il miglior punteggio con 2.13.96 e 912.74 punti. Buona prova anche per la Rari Nantes Saronno M100-119 (Calbria-Donato-Ceriani-Colombo) che con 2.03.77 raccoglie l’oro e 900.78 punti.

400 sl
Si riparte al pomeriggio con la gara più lunga del programma: la più veloce è Francesca Riva (MI nuoto master) che vince le M35 in 4.56.24 e 902.61 punti, meglio di lei ai punti Michela Pierani (Leaena) che si aggiudica le M45 in 5.03.37 e 921.75 punti. Miglior crono e punteggio per Alberto Montini che domina gli M45 in 4.15.36 e 983.87 punti, prova a tenere il passo l’M35 Daniele Forlani che chiude in 4.19.07 raccogliendo 937.08 punti.

100 fa
L’inarrestabile Daniela De Ponti (NC Milano) firma la migliore prestazione della manifestazione vincendo le M50 in 1.07.81 e totalizzando 1022.56 punti, buon secondo posto per Daniela Pedacchiola con 1.14.61 e 929.37 punti. Secondo primato virtuale M50 per Andrea Toja che con 1.00.01 raccoglie 991.50 punti, mentre il più veloce è Franco Pozzi (N milanesi) che con 58.46 vince gli M40 (961.00 pti).

100 sl
Dopo la pausa di riscaldamento si riprende con le M40 che dominano la scena in rosa: Francesca Travaglini nuota il primato “virtuale” M40 (sempre da ripetere nel 2016) con un 59.25 da 994.43 punti, ottimo argento per Patrizia Borio con 1.01.70 e 954.94 punti. Si conferma il più veloce Marco Guerriero con la vittoria M25 in 54.74 (901.35 pti), mentre il tabellare più alto è realizzato da Thomas Avondo vincente negli M40 in 57.47 e 922.39 punti, buon riscontro per Stefano Drago (MI nuoto master) primo M30 in 55.73 (893.24 pti).

50 ra
Nell’ultima gra individuale Carla Venice insidia lo storico record della Seminatore targato 1990 nuotando a soli 8 centesimi dal primato in 33.78 (955.60 punti), Daniela De Ponti fa il bis nelle M50 con 37.15 e 966.89 punti. Miglior crono di 30.79 a ex aeuquo per Emiliano Gallazzi (RN Legnano) M40 e Stefano Garzonio M35 che frutta rispettivamente 939.92 e 933.74 punti.

4×50 sl
Le più veloci sono le ragazze della Rari Nantes Saronno M100-119 (Colombo-Guzzetti-Calabria-Borio) che nuotano un 1.58.96 da 940.65 punti, bene fra le M120-159 la Milano nuoto master (Riva-Proli-Rinaldi-Marchesi) oro in 2.00.52 e 921.34 punti.
In campo maschile il miglior quartetto è quello della Rari Nantes Legnano M120-159 (Guerriero-Garzonio-FedericiL.-Primerano) che con 1.35.82 (990.50 pti) insegue il primato di categoria fermandosi a poco meno di 1 secondo, buon argento nella stessa categoria per la Milano nuoto master (Ratti-Drago-Avondo-Romoli) con 1.38.51 e 963.46 pti.

RISULTATI completi

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>