Select Page

Advertisement

Nuoto Master, Regionali Lazio: 10 record e vittoria al Flaminio SC

di Cristiana Scaramel

Si sono conclusi con le sessioni di sabato 20 e domenica 21 febbraio i Campionati Regionali Lazio che hanno visto primeggiare nella classifica finale il Flaminio Sporting Club. Una manifestazione decisamente ricca di buone prestazioni e ben organizzata che ha saputo gestire oltre 1500 atleti e 498 staffette durante le sessioni di gara che si sono svolte presso la piscina coperta del Polo Natatorio di Ostia (25 m, 8 corsie).

Dopo i grandi successi dei primi due week end di gare (leggi i report WE1 e WE2) si aggiungono altri 10 primati italiani, 7 individuali e 3 di staffetta. La classifica finale, stilata sommando i punteggi ottenuti nelle gare individuali dai primi 16 atleti classificati per gara, categoria e sesso e quelli ottenuti dalle prime 8 squadre classificate per tipo di staffetta, categoria e sesso, ha visto come anticipato la vittoria del Flaminio Sporting Club con 199.189,01 punti davanti al Forum Sport Center e Larus nuoto (136.381,35 e 117.580,12 punti)

Nella prima gara in programma – i 100 rana – cadono subito due record, il primo grazie a Liana Corniani che nelle M60 con 1.30.90 migliora il precedente 1.38.60 che apparteneva a Mira Guglielmi, il secondo è quello della M25 Sara Sanzari che nuota in 1.13.28 limando il primato di Carla Venice che si riprenderà il record la domenica ai Regionali Lombardia (leggi QUI il report).
Ancora la categoria M60 protagonista con altri due record: Gaetano Carboni nei 200 farfalla chiude in 2.44.44 togliendo il primato a Giannantonio Scaramel che nel 2012 aveva nuoatto in 2.45.70, quindi Alessandra Cornelli nella gara regina dei 100 stile libero con 1.11.30 cancella un altro record di Mira Guglielmi che aveva stabilito nel 2012 con 1.15.09.
La domenica mattina il dorso regala ben tre record, nei 100 Desiree Cappa migliora il suo primato M30 portandolo a 1.04.30 (prec. 1.04.85), così come Gianluca Lapucci negli M45 ritocca il suo precedente 1.00.33 chiudendo al limite della barriera del minuto in 1.00.04. Il terzo arriva invece nella mezza distanza in apertura di staffetta mista, Laura Buca con 30.67 toglie il record a Sara Pompei che nel 2004 aveva nuotato in 31.04.

Gli ultimi tre record della manifestazione sono stati registrati nelle staffette:
M100-119 M 4×50 mx Nautilus – D’Altorio-Cremonesi-Minnucci-Giugliano – 1.44.19 (prec. 1.45.28 Gymnasium Spilimbergo)
M240-279 F 4×50 mx Forum SC – Sordelli-Leutenegger-Corniani-Tripi – 2.37.58 (prec. 2.44.46 Malaspina sC)
M240-279 F 4×50 sl Forum SC – Tripi-Corniani-Leutnegger-Sordelli – 2.16.75 (prec. 2.32.32 Malaspina sC)

100 ra
Il RI M60 di Liana Corniani (Forum SC) con 1.30.90 vale il migliore tabellare con 975.91 punti, a seguire la prestazione di Sara Sanzari (Pol Univ Foro Italico) che con 1.13.28 nelle M25 raccoglie 959.74 punti, terzo punteggio per Elena Piccardo (Accademia nuoto) vinvente nelle M30 in 1.18.64 e 907.30 punti.
Miglior crono e punteggio per Marco Suriani (Empire Roma) che si aggiudica gli M25 in 1.06.19 e 925.06 punti, secondo tabellare per Giuseppe Catania (Forum SC) oro M45 in 1.10.50 e 922.55 punti seguito da Stefano Di Fazio (Panta Rei sport) con 1.11.27 (912.59 p). Doppietta over-900 anche negli M40 con la vittoria di Giuseppe Carofiglio (Nautilus) in 1.09.45 davanti ad Alberto Serafin (SIS Roma) con 1.09.92 (916.05 e 909.90 p), mentre negli M35 è Marco Priori (Larus nuoto) con 1.09.39 ad aggiudicarsi l’oro con 903.01 punti. Segnalaimo inoltre la prestazione di Alfredo Musy (Due ponti) vittorioso negli M70 in 1.33.83 e 899.61 punti e di Roberto Vittori (Roma nuoto master) primo M50 in 1.17.07 (897.11 p).

200 fa
La protagonista al femminile è la primatista M25 Laura Savo (Panta Rei sport) che chiude a poco più di due secondi dal suo record in 2.24.77 e 962.70 punti, fra gli uomini invece il RI M60 di Gaetano Carboni (CC Aniene) con 2.44.44 vale 938.34 punti mentre il più veloce è Mario Fabiani (Augustea SC) primo M30 in 2.15.82 e 909.37 punti.

100 sl
La migliore prestazione femminile è il RI M60 di Alessandra Cornelli (CC Aniene) che con 1.11.30 realizza 964.94 punti, bella sfida nelle M35 con Francesca Buttarelli (Flaminio SC) alla vittoria in 1.02.30 davanti a Sara Alfonsi (CC Aniene) con 1.02.62 (930.50 e 925.74 p). Segnalaimo inoltre le vittoria M30 di Alessandra Tersigni (Larus nuoto) con 1.02.32 e 906.61 punti.
In campo maschile il punteggio più alto è realizzato dal “fuori-regione” Marco Conti (CC Lauria) che negli M50 con 56.26 raccgoglie 971.03 punti, vince il titolo M50 Alvise Rittore (CC Aniene) con 58.49, argento per Marco Brugnoli (Nantes Ostiensis) con 59.01 e bronzo Salvatore La Rocca (Fonte Meravigliosa) in 59.50 (934.01, 925.78 e 918.15 p). Il crono più basso è ottenuto da Patrizio Barbini (Villaggio Sportivo Eschilo) primo M30 in 51.61 e 964.54 punti, a seguire l’oro M25 Michele Berardi (Roma nuoto master) con 52.55 e 938.92 punti e Filippo Teneriello (Fonte Meravigliosa) vittorioso negli M35 in 54.30 e 938.49 punti. Podio tutto over-900 anche negli M40 con Simone Battiston (Forum SC) vincitore in 56.02, alle sue spalle Maurizio Piedimonte (Larus nuoto) e Luca Nicosia (RN Bel poggio) rispettivamente in 56.39 e 57.57 (925.03, 918.96 e 900.12 p). Belle vittorie per Massimo Giardino (CC Aniene) M55 in 1.00.81 e 931.10 punti e Mariani Riccardo (SC Tuscolano) M45 con 58.40 e 907.71 punti.

100 mx
La domenica si apre con tante buone prestazioni maschili, il punteggio più alto è realizzato da Paolo De Laurentiis (Nuotopiù academy) che con 1.03.34 negli M45 raccoglie 951.37 punti, poco distante Simone Battiston vincente negli M40 in 1.01.73 e 950.75 punti. Completano il podio M40 Stefano Perina (Helios village nuoto) con 1.04.73 e Marcellino Silani (Larus nuoto) con 1.05.02 (906.69 e 902.65 p). Il terzo tabellare è ottenuto da Alessandro Salvatori (Larus nuoto) con la vittoria M50 in 1.0534 e 947.96 punti, mentre Massimo Giardino è oro M55 in 1.08.86 e 942.64 punti. Il più veloce è Federico Filosi (Pol Univ Foro Italico) oro M25 in 1.00.21 e 924.43 punti, davanti a Fabio De Dominicis (Froum SC) con 1.01.71 e 901.96 punti; bene negli M35 Stefano Messina (CC Aniene) alla vittoria in 1.03.11 e 908.57 punti.
Segnaliamo il migliore risultato in rosa di Rezeda Aleeva (Flaminio SC) prima M45 in 1.16.75 e 891.34 punti, poco distante la compagna di squadra Alessandra Baldini che domina le M40 in 1.15.11 e 890.29 punti, la più veloce è invece Arianna Alfano (SC Tuscolano) oro M30 in 1.12.94 (880.59 p).

100 do
Il RI M30 di Desiree Cappa (Villagio Sportivo Eschilo) con 1.04.30 vale ben 983.67 e la migliore prestazione femminile, secondo punteggio per Giordana Liverini (Flaminio SC) oro M50 in 1.14.44 e 948.58 punti, tallonata da Stefania Corvo (Forum SC) prima M45 in 1.11.32 e 948.54 punti. Laura Palasciano è argento M45 con il crono di 1.13.55 (919.78 p), mentre Arianna Pozzobon (SC Tuscolano) si aggiudica le M35 in 1.10.85 e 904.16 punti.
Fra gli uomini il RI M45 di Gianluca Lapucci (Larus nuoto) con 1.00.04 vale 983.34 punti, ma la migliore prestaziona tabellare è ottenuta da Alessandro Bonanni (Vis Nova Roma) che negli M55 con 1.04.74 realizza 1003.40 punti. I più veloci sono gli M25 Alessandro Legumi (Roma nuoto master) oro in 1.00.37 e Federico D’Altorio (Nautilus) argento in 1.00.97 (912.04 e 903.07 p), un’altra doppietta di qualità negli M50 con Francesco Pettini (Empire Roma) alla vittoria in 1.05.45 davanti a Gianfranco Cipresso (CC Aniene) con 1.06.11 (938.43 e 929.06 p). Segnaliamo quindi le vittorie dei due primatisti di categoria entrambe in forze per il Flaminio SC: Claudio Tomasi M65 con 1.18.29 e 932.69 punti e Giuseppe Avellone con 1.24.97 e 908.32 punti.

4×50 mx
F M240-279 Forum SC – Sordelli-Leutenegger-Corniani-Tripi – 2.37.58 e 965.86 p RI

F M100-119 Flaminio SC – Buca-Triossi-Madama-Fars – 2.10.12 e 939.75 p

F M160-199 Flaminio SC – Baldini-Aleeva-Buttarelli-Chiarusi – 2.18.66 e 916.41 p
F M160-199 SC Tuscolano – Pozzobon-Sabatucci-Alfano-D’Agostino – 2.21.09 e 900.63 p

F M200-239 CC Aniene – Tarantino-Ivone-Palasciano-Solfanelli – 2.29.23 e 910.07 p

M M100-119 Nautilus – D’Altorio-Cremonesi-Minnucci-Giugliano – 1.44.19 e 1003.84 p

M M160-199 Larus nuoto – Lapucci-Guiducci-Silani-Consiglio – 1.50.81 e 976.45 p
M M160-199 Forum SC – Alfano-Catania-Battiston-Micocci – 1.55.90 e 933.56 p

M M200-239 Larus nuoto – Pantalei-Piedimonte-Salvatori-Carafelli – 1.59.10 e 960.86 p
M M200-239 Empire Roma – Pettini-Sonnino-Foschi-Cina – 2.03.70 e 925.22 p
M M200-239 Panta Rei Sport – Nunnari-Di Fazio-Cadonici I-Cadonici M- 2.05.64 e 910.94 p

M M120-159 Helios Village nuoto – Perina-Adrover-Rosati-Federici – 1.52.25 e 928.02 p
M M120-159 Nautilus – Sestito-Carofiglio-Pallante-Ciardullo – 1.54.01 e 913.69 p
M M120-159 Empire Roma – Boldrini-Suriani-Ricci-Rosini – 1.54.41 e 910.50 p

M M240-279 Flaminio SC – Tomasi-Migliori-Tenderini-Aor – 2.15.85 e 925.06 p

50 sl
Si chiude il programma di agre individuali con lo sprint, la più veloce è Chiara Lodoli (Roma nuoto master) oro M25 in 28.37 davanti a Valeria Fars e Laura Buca (Flaminio SC) risapettivamente in 28.51 e 28.65 (908.35, 903.89 e 899.48 p). Il miglior punteggio è realizzato da Roberta Crescentini (Larus nuoto) prima M40 in 28.62 e 935.36 punti, a seguire Carole Smith (Roma nuoto master) vincente nelle M60 in 32.98 e 927.23 punti e Federica Pellegrino (Nautilus) che si aggiudica le M45 in 29.38 e 923.08 punti.
Il re della velocità è ancora Patrizio Barbini che domina gli M30 in 23.21 e 965.96, fa meglio di lui al tabellare Andrea Cabiddu (Flaminio SC) vincendo gli M$5 in 24.69 e 968.41 punti seguito da Riccardo Mariani con 26.22 (911.90 p). Il secondo crono è realizzato da Daniele Cremonesi (Nautilus) oro M25 in 23.71 e 939.27, completano il podio il compagno di squadra Roberto 117580,12  e Luca Corazzi (Forum SC) rispettivamente in 24.23 e 24.70 (919.11 e 901.62 p). Si concede il bis nella mezza distanza Filippo Teneriello vincente negli M35 in 24.78 e 920.50 punti, mentre negli M40 doppietta Larus con Marco Consiglio e Marcellino Silani che chiudono in 25.12 e 25.99 (933.12 e 901.89 p). La vittoria M50 di Alvise Rittore con 26.05 vale 945.87 punti, mentre l’argento di Salvatore La Rocca in 26.84 porta 918.03 punti, bene negli M55 Giovanni Fanti (SC Tuscolano) primo in 27.40 (922.26 p) e negli M70 Antonio D’Oppido (Flaminio SC) con 31.43 (911.23 p).

4×50 sl
F M240-279 Forum SC – Tripi-Corniani-Leutnegger-Sordelli – 2.16.75 e 1003.73 p

F M100-119 Flaminio SC – Buca-Triossi-Madama-Fars – 1.55.95 e 965.07 p
F M100-119 Roma nuoto master – Riccitelli-Natali-Desideri-Lodoli – 1.57.87 e 949.35 p
F M100-119 Empire roma – Locolle-Petaccia-Stramaccioni-Baradel – 2.00.81 e 926.25 p

F M160-199 Flaminio SC – Buttarelli-Chiarusi-Guidi-Aleeva – 2.02.12 e 925.35 p
F M160-199 Empire roma – Pandimiglio-Mofti-Di Cesare-Tedeschini – 2.05.12 e 903.13 p

F M200-239 CC Aniene -Giorgiani-Palasciano-De Dominicis-Solfanelli – 2.09.98 e 920.45 p

M M M100-119 Forum SC – Corazzi-De Dominicis F-Patrolecco-De Dominicis S- 1.38.19 e 953.86 p
M M M100-119 Nautilus – Minnucci-Ciardulo-Pallante-D’Altorio- 1.38.33 e 952.51 p
M M M100-119 Nautilus – Cremonesi-Giugliano-Sestito-Moretti- 1.38.93 e 946.73 p
M M M100-119 Roma nuoto master – Berardi-Viola F-Valentini-Legumi- 1.42.61 e 912.78 p

M M120-159 Helios Village Nuoto – Adrover-Perina-Rosati-Federici- 1.40.84 e 941.19 p
M M120-159 SIS Roma – Di Giulio-Serafin-Falardi-Santini- 1.43.08 e 920.74 p
M M120-159 Villagio sportivo Eschilo – Cappa-Barresi-Barbini-Orlacchio – 1.43.27 e 909.05 p
M M120-159 Flaminio SC – Moretti-Tiravanti-Palermo-D’Oppido- 1.43.73 e 914.97 p
M M120-159 Parco Paradiso – Epifani-Capitanio-Petitti-Cocchioni- 1.44.10 e 911.72 p
M M120-159 Fonte Meravigliosa – Francesconi-De Luca-Mattioni-Teneriello- 1.44.87 e 905.03 p
M M120-159 Roma nuoto master – Priolo-Tuccillo-Cotura-Vannarelli- 1.44.96 e 904.25 p
M M120-159 Empire Roma – Vespa-Mosciatti-Messina-Rosini – 1.45.23 e 901.93 p
M M120-159 SC Tuscolano – Ruggeri-MAzzeo-Dezi-Francescangeli- 1.45.24 e 901.84 p

M M160-199 Larus nuoto – Guiducci-Salvatori-Silani-Consiglio- 1.40.70 e 963.16 p
M M160-199 Nautilus – Pastorni-Sparagna-Felisati-Carofiglio- 1.47.49 e 902.32 p

M M240-279 Flaminio SC – Aor-Toamsi-Bova-Cabiddu- 1.56.95 e 947.50 p

M M200-239 CC Aniene – Rittore-Bobbio-Casini-Giardino- 1.48.92 e 938.12 p
M M200-239 Empire Roma – Cina-Scaffidi-Cina-Pettini- 1.49.23 e 935.46 p
M M200-239 Larus nuoto – Cesarini-Pantalei-Roncaccia-Loreni- 1.49.39 e 934.09 p
M M200-239 SC Tuscolano – Fanti-Artibani-Alzetta-Cigolini- 1.51.76 e 914.28 p
M M200-239 Nantes Ostiensis – Palombi-Gambetti-Cannarella-Brugnoli- 1.52.58 e 907.62 p
M M200-239 Flaminio SC – Caldarone-D’Andrea-Melandri-Badaloni- 1.53.53 e 900.03 p

RISULTATI completi

Classifica di Società

(foto: Fabio Cetti)

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>