Select Page

Advertisement

Nuoto Master, report 1° Memorial Edoardo Brunelli – Verona

Si è svolta domenica 7 dicembre la prima edizione del Memorial Edoardo Brunelli, che ha visto entrare in acqua più di seicento atleti per 74 società, presso il centro federale di Verona (25 mt, 8 corsie).

La manifestazione organizzata dalla Team sport Isola, valida come terza tappa del circuito Gran Prix Veneto, ha visto vincere la classifica finale la Montenuoto con 42.582,35 punti, seconda la Sport Management con 31.289,16 punti e terza la 2001 Padova con 26.241,01 punti.
Sono stati assegnati alcuni premi speciali: due targhe intitolate ad Alberto Castagnetti per le migliori prestazioni assolute nei 100 sl che sono andate a Sara Cracco (ARCA) M35 con 1.02.22 (932.82 pti) e Marco Colombo (Butterfly) M55 con 57.04 e 993.34 punti.
Le targhe intitolate a Edoardo Brunelli, atleta e allenatore della RN Verona, sono invece state assegnate alle migliori staffette 4×200 sl entrambe della Montenuoto categoria M100-119 che hanno fatto le prove generali per il record italiano (purtroppo per ora non omologabile viste la presenza di neo M25): 8.17.92 per i maschi (Morellato, Bolzonello Daniel, Montano, Bolzonello Denis) e 9.49.92 (Menegon, Sartori, Perencin, Biasi) per le femmine.

Unico record italiano inividuale arriva grazie a uno strepitoso 200 dorso di Maurizio Tersar (M35) che con 2.05.27 cancella il precedente ‘gommato’ 2.07.19 di Antonino Trippodo del 2009. Gli altri record italiani vanno a riempire le caselle vuote della 4×200 stile libero: ARCA M120-159 (Cappellotto, Sandre, La Placa, Cracco) femminile con 11.05.56, Nuotatori Padovani M160-199 (Raiteri, Bettin, Polettini, Cigna) femminile con 11.11.94 e Leosport (Bovi, Ferrigno, Finetto, Tartarotti) M160-199 maschile con 10.14.59.

Vediamo nel dettaglio cosa è successo nelle gare in programma.

200 mx
Si inizia con Sara Cracco (ARCA) autrice di un buon 2.36.77 che le permette di vincere le M35 e raccogliere 916.37 punti, in campo maschile bella sfida M25 con Mattia Lincetto (Sporting club Noale) che tocca di poco davanti a Marco Sacilotto (Gymnasium Spilimbergo) rispettivamente in 2.11.51 e 2.11.95 (935.21 e 932.10 pti). Poco lontano il vincitore degli M30 Claudio Montano (Montenuoto) in 2.13.13 (928.57 pti), bene anche Fabio Piovesan (RN UOEI Candido Cabbia) che 2.23.01 si aggiudica gli M40.

50 fa
Ilaria Tocchini (Nuotopiù acdemy) nuota il miglior crono vincendo le M45 in 30.84 (956.87 pti), bene fra le M50 Monica Vaccari (Padovanuoto) oro in 33.65. Il più veloce è Rudy Lazzaro (Riviera nuoto) che vince gli M25 in 26.29 (915.94 pti), buoni riscontri anche per i vincitori delle rispettive categorie: M30 Roberto Gaioni (Master AICS BS) in 27.22, M40 Andrea Marcato (CN Stra) e M50 Marco Lotti (Padovanuoto) 29.56.

200 do
La migliore prestazione al femminile è di Lisa Vettorello (2001 PD) che vince le M40 in 2.43.96, al maschile è quella del RI M35 di Maurizio Tersar (Master AICS BS) con 2.05.27 (998.49 pti), ottimo tempo per il compagno di squadra Nicolò Dell’Andrea argento nella stessa categoria in 2.08.49. Gara ricca di ottimi risultati con il 2.23.81 di Marco Colombo (Butterfly) neo M55 che se ripetuto nel 2015 sarebbe il nuovo RI di ben 5″, 2.07.35 dell’M25 Simone Drusian (Parco Livenza), il 2.10.37 di Andrea Maniero (Master AICS BS) che vale l’oro M30 e il 2.30.95 di Riccardo Bucci (Riviera nuoto) primo M50.

100 sl
La più veloce è Sara Cracco oro M35 in 1.02.22, a un soffio la vincitrice M25 Martina Benetton (Natatorium TV) con 1.02.24. In evidenza fra le M40 Martina Menegon (Montenuoto) prima in 1.05.11 e nelle M50 Monica Vaccari oro con 1.09.91.
Fra gli uomini oltre alla miglior prestazione di Marco Colombo oro M55 in 57.04 (anche questo potenziale RI nel 2015) si distinguono Roberto Brunori (CC Aniene) fresco primatista M50 con 56.26 (973.87 pti), Fabio Pianca Spinadin (Nottoli nuoto) oro M45 in 54.56 (975.16 pti) e Gianluca Ermeti (2001 PD) primo M30 in 53.28 (941.25 pti). Il più veloce è però l’M25 Andrea Pastrello (SC Noale) con 52.96 seguito da Mirko Cecchin (Gymnasium Spilimbergo) argento in 53.34, bene negli M35 Alberto Vianello (SC Noale) primo in 56.04 e Fabio Piovesan che si aggiudica gli M40 in 56.83.

4×50 sl
Segnaliamo in campo maschile le buone prove nella categoria M100-119 della Gymnasium Spilimbergo oro in 1.38.69 davanti alla Montenuoto con 1.39.45 e nella categoria M120-159 la vittoria della Nottoli nuoto in 1.40.97.

400 sl
Protagonista al femminile Martina Benetton che vince le M25 in 4.38.47 (950.12 pti), bene anche Florentina Ciocilteu (Master AICS BS) oro M35 in 4.55.53 e Michela Pierani (Leaena) prima M45 in 5.10.42. Il più veloce è l’M25 Andrea Michelin (Nottoli nuoto) con 4.08.59 (958.12 pti), ottima prova anche per gli M30 con un quartetto di tutto rispetto: oro Alessio Morellato (Montenuoto) in 4.12.31 (956.09 pti), argento Gianluca Ermeti 4.16.91, bronzo Claudio Montano in 4.22.00 e legno per Denis Bolzonello (Montenuoto) in 4.24.43. Segnaliamo inoltre Alessandro Famà (RN UOEI candido cabbia) primo M35 in 4.28.64 e Gaetano Delli Guanti (Natatorium TV) primo M50 in 4.45.31.

50 do
La più veloce è l’M35 Francesca Sacchetto (Leosport) che vince in 33.24, al maschile spicca il podio M35 con Maurizio Tersar alla vittoria in 27.35 su Nicolò Dell’Andrea in 27.39 (966.00 e 964.59 pti) buon terzo Simone Zulian (CN Rosà) in 29.58.

100 ra
Monica Corò (Stile libero) nuota la migliore prestazione vincendo le M50 in 1.17.25 e raccogliendo ben 1027.70 punti, fra le M40 bene Martina Menegon prima in 1.22.28. Duello all’ultimo punto fra Fabio Pianca Spinadin che segna la miglior prestazione vincendo gli M45 in 1.06.74 e 978.42 punti rispetto ad Andrea Florit (Padovanuoto) oro M55 che con 1.13.44 raccoglie 977.81 punti. Il miglior tempo è invece nuotato da Mirko Cecchin che vince gli M25 in 1.05.23 seguito da Andrea Pastrello in 1.06.05.

200 fa
La più veloce è Silvia Canazza (2001 PD) oro M40 in 2.45.88, mentre fra gli uomni è l’M25 Simone Drusian con 2.10 netti. Il miglior tabellare è quello di Andrea Marcato oro M40 in 2.14.71, bene anche l’M30 Andrea Maniero primo in 2.13.99 e Francesco Fabiano (Padovanuoto) che si aggiudica gli M45 in 2.25.31.

50 sl
Migliore prestazione per l’M35 Florentina Ciocilteu che vince in 28.65, nella stessa categoria argento per Francesca Sacchetto in 29.14. Buoni risultati anche per Monica Corò oro M50 in 30.85 e Francesca Aquilino (Nuotatori veneziani) che vince le M40 in 29.59. Il miglior crono è nuotato dall’M25 Andrea Michelin con 23.86 (940.91 pti), bene Simone Zulian primo M35 in 24.99 e Klaus Huez (Team sport isola) che sveste i panni di speaker per vincere gli M40 in 25.08. Ancora in evidenza Roberto Brunori primo M50 in 25.96 e Andrea Florit che si aggiudica gli M55 in 27.03.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>