Select Page

Advertisement

Nuoto Master, report Bergamo, Bolzano e Massarosa

di Alessandro Foglio

E’ stato un week end di gare intenso quello del ponte dell’Immacolata con ben cinque manifestazioni in altrettante città. Seguito con interesse il trofeo di Riccione, andiamo adesso a vedere cosa è successo a Bolzano per il “2°Trofeo Mercatino di Bolzano”, a Bergamo per il “24°Memorial Gnecchi” e a Massarosa per il “10° Trofeo Città di Massarosa”. Partiamo dal meeting trentino, che si è tenuto domenica 7 presso la piscina del centro sportivo Maso della Pieve, vasca da 25. La società organizzatrice era la Bozen Master, mentre a vincere è stata la Bolzano Nuoto davanti all’ AS Merano e all’SSV Brixen, su 33 squadre partecipanti e 132 atleti presenti. Andiamo a vedere nel dettaglio come sono le gare!

400 misti

Protagonista su tutti è l’M45 Wolfgang Raber (SC Donau Wien) che ha dominato segnando il tempo di 5’01”74 e 942,53 punti.

200 rana

In campo femminile si mette in luce l’M45 Nadja Kurtz (Su Citynet Hall) che tocca in 3’12”31 per 866,10 punti, mentre tra gli uomini stacca tutti senza problemi l’M35 Lorenzo Decchino (Schio Nuoto) che nuota in 2’30”44 e 926,62punti.

100 dorso

Anche qui troviamo due protagonisti assoluti, uno in campo femminile ed è Laura Palasciano,M45 del Circolo Canottieri Aniene che nuota in 1’13”89 per 924,62 punti e nuovamente l’M45 Wolfgang Raber che tocca in 1’01”96 per 953,68 punti che gli vale anche la miglior prestazione maschile assoluta.

100 farfalla

In questa gara troviamo presenti solo gli uomini, tra i quali tocca davanti a tutti l’M45 Alexander Placheta (SC Innsbruck) bravo a mettere la mano davanti a tutti nuotando in 1’02”95 e 919,30 punti, mentre l’unico a provare a stargli dietro è l’M25 Devyd Casara (Schio Nuoto) nuotando in 1’05”85 e 817,92 punti.

100 stile

Tra le donne la migliore è ancora l’M45 Laura Palasciano, che nuota in 1’05”68 e 913,37 punti. Nel settore maschile invece troviamo il miglior tempo di Daniele Pertisetti, M30 della Can Baldesio che nuota in 53”88 e 930,77 punti davanti all’M25 Alfonso Angelo Luca (Fritz Dennerlein) con 54”92 e 902,95 punti. Bravi anche l’altro M30 Alberto Dal Molin (Ondablu) con 55”41 e 905,07 punti, l’M25 Matteo Mioni (Schio Nuoto) con 56”33 e 880,35 punti e l’M45 Alexander Placheta che nuota in 56”63 per 938,55 punti.

100 misti

Elisabeth Klotz-Bair fa registrare il miglior tempo in campo femminile con 1’25”34 e 802,20 punti mentre tra gli uomini è ancora l’M30 Daniele Pertisetti a nuotare più veloce di tutti con 1’01”86 per 913,84 punti davanti all’Under25 Marco Alberto Sartori (Schio Nuoto) con 1’05”09.

100 rana

Il crono migliore nel settore femminile arriva dall’Under Ambra Falcone (Bolzano Nuoto) che vince con il tempo di 1’19”44 mentre il miglior crono è della compagna di squadra M55 Rosanna Cressotti  con 862,79 punti. Tra gli uomini Giovanni Mioni, M25 dello Schio Nuoto stacca tutti nuotando in 1’07”89 e 904,55 punti.

200 dorso

Solo cinque presenti in questa gara, tra i quali va più veloce di tutti l’M30 Alberto Dal Molin con 2’22”88 e 857,64 punti mentre il miglior punteggio è dell’M60 Orietta Negri(Nuotatori Trentini) con 911,09 punti arrivati grazie al crono di 3’14”80.

50 farfalla

Tra le donne se la giocano l’Under Ambra Falcone che nuota più veloce di tutte con il tempo di 33”12 appena davanti all’M25 Paola Varner (Amici Nuoto Riva) con 34”49 e 806,61 punti. Nel settore maschile miglior crono e punteggio per l’M45 Stefan Opatril (SC Innsbruck) con 27”29 e 949,07 punti davanti all’M25 Davide Borga (Schio Nuoto) che chiude in 28”29 e 851,18 punti.

200 farfalla

Ottima prestazione per l’M25 Alfonso Angelo Luca che nuota in 1’59”15 e 925,05 punti staccando tutta la concorrenza nettamente. Buona prova anche per l’M60 Rosario Cucè (Tiestina Nuoto) che chiude in 2’36”02 e 846,37 punti.

4×50 mista

Solo staffette maschili presenti: il più veloce è il quartetto dell’Ondablu M100-119 che nuota in 2’05’62 per 832,59 punti davanti ai quattro dell’Acqua1village M120-150 che chiude in 2’11”68 e 791,92 punti. Bene anche l’altra formazione dell’Ondablu, quella M160-199 con 2’12”83 e 820,90 punti.

Spostiamoci adesso a Bergamo per il “24° Memorial Gnecchi” uno dei trofei più longevi di tutto il Circuito Supermaster. Organizzato dalla Bergamo Nuoto nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 presso la piscina del Centro Sportivo Italcementi (25 mentri). 609 atleti partecipanti in rappresentanza di 82 società, tra le quali ha spuntarla è stata la Sport Management che ha staccato nettamente i Clorolesi Treviglio e il Barzanò Acquaclub. Andiamo allora a vedere come sono andate le cose in questa due giorni di gare!

200 stile

Si parte con il botto, grazie alla grande prova di Valeria Vergani, M40 della Pratgrande Sport che nuota in 2’11”91 e 976,20 punti davanti all’Under 25 Giovanna Girelli (Sport Management) che chiude in 2’12”56. Grande prova anche per l’M50 Daniela De Ponti (NC Milano) che nuota in 2’17”02 per 985,84 punti ipotecando il record italiano che però dovrà cercar di ripetere nel 2015 per la sua validità essendo passata quest’anno di categoria. Tra gli uomini l’M25 Alfonso Angelo Luca (Fritz Dennerlein) ha la meglio con 1’59”77 e 920,26 punti dell’M45 Massimiliano Gialdi (Master Aics Brescia) con 2’02”49 e 952,32 punti.

50 farfalla

Tra le donne tocca davanti a tutte l’M45 Ilaria Tocchini (Nuotopiù Academy) nuotando in 30”46 e 968,81 punti di poco davanti all’M40 Valeria Vergani che si ferma sul 31”50 e 920,00 punti e all’Under Noemi Dalla Piazza (Sport Management) con 31”90. Nel settore maschile bello il duello tra i due M25 Fabio Lucini (Sport Management) e Nicholas Santinelli (Clorolesi Treviglio) divisi solo da tre centesimi con il primo che nuota in 26”09 per 922,96 punti e il secondo che tocca in 26”12 e 921,90 punti. Bravo anche l’M55 Franco Olivetti (Master Aics Brescia) che chiude in 29”27 e 941,92 punti.

100 dorso

Nel settore femminile la più veloce è l’M25 Chiara Pitoni (G.P. Nuoto Mira) che tocca in 1’12”98 per 867,77 punti. Più competizione tra gli uomini dove l’M40 Raffaele Lococciolo ( Nuotopiù Academy) stacca un ottimo 1’00”79 per 954,27 punti con i quali ha la meglio dell’M30 Gianluca Parenzan (Can Vittorino) che ferma il crono sull’1’01”81 e 905,03 punti.

50 stile

Silvia Rachela, M35 della Nuotopiù Academy è la donna più veloce, grazie al crono di 27”55 e 955,72 punti toccando davanti all’M50 Daniela De Ponti brava a chiudere in 28”27 e 998,59 punti, che sarebbe anche in questo caso primato nazionale. Dietro di loro bene anche l’M30 Margherita Turelli (ESC-SSD Brescia) con 28”54 e 906,10 punti. Tra gli uomini miglior tempo ancora per l’M25 Fabio Lucini che nuota in 23”74 per 945,66 punti davanti all’M45 Massimiliano Gialdi con 24”43 e 981,58 punti. Da segnalare anche il 27”36 per 925,07 punti di Franco Olivetti tra gli M55.

200 misti

La donna più veloce nell’ultima gara di sabato è l’M35 Paola Brusadelli (Leccolimpica Nuoto) che tocca in 2’43”49 e 878,71punti. Fra gli uomini invece stacca tutti con facilità l’M25 della Geas Daniele Primo Beretta che nuota in 2’17”90 e 891,88 punti.

100 rana

Grande protagonista l’M25 Irene Bonora (Sport Management) che fa segnare il nuovo record italiano di categoria con 1’14”06 per 953,28 punti cancellando il vecchio record di Elena Piccardo dello scorso anno di 1’14”47. Tra gli uomini il migliore è l’Under Lorenzo Gardoni dello Sport Management che nuota in 1’05”19 mentre il miglior punteggio è di Marco Franchini, M40 del G.A.M Team che ottiene 883,08 grazie al crono di 1’12”36.

50 dorso

Pari merito in campo femminile tra l’Under Arianna Porcelli (RN Saronno) e l’M35 Julia Scardova (Gestisport) con entrambe che nuotano in 33”96 con la seconda che porta a casa 881,04 punti. In campo maschile l’M30 Alberto Giuseppe Beretta (Sport Management) fa registrare il miglior crono con 28”69 e 894,39 punti mentre il miglior punteggio è di Adriano Della Pietà (G.P. Nuoto Mira) che tra gli M35 nuota in 29”33 per 900,78 punti. Bene anche l’M25 Nicola Facchi (Soncino) con 29”42 e 856,90 punti.

100 stile

Tra le donne tocca davanti a tutte l’M25 Laura Beccalli (Can Lecco) grazie al crono di 1’03”28 e 891,59, mentre alle sue spalle si piazza l’M40 Simona Burini (Nuotopiù Academy) brava con il tempo di 1’07”64 e 871,67 punti. Nel settore maschile i due più veloci sono gli M25 Alessio Bonzini con 55”65 e 891,11 punti e Michele Bellora con 56”84 e 872,45 punti, entrambi dello Sport Management. Terzo crono e miglior punteggio per l’M45 Graziano Turolo (Leaena) che nuota in 56”87 per 934,59 punti. Buono anche il 57”40 per 873,69 punti dell’M30 Simone Fumagalli (Barzanò Acquaclub).

400 misti

Con 5’29”89 e 929,52 punti Patrizia Borio ottiene miglior crono e punteggio femminile, davanti all’M25 Samantha Negroni che si ferma sul 5’36”13 e 888,73 punti. Tra gli uomini l’M30 Federico Urban (RN Saronno) chiude in 5’02”63 per 892,44 punti segnando il miglior tempo, mentre il punteggio più alto arriva dallìM40 Raffaele Lococciolo che chiude in 5’05”43 e 907,61 punti.

4×50 stile

Donne: nella categoria M120-159 la G.P. Nuoto Mira fa registrare il miglior crono di 2’11”28 per 845,98 punti davanti al quartetto dei Clorolesi Treviglio che chiude in 2’13”58 e 841,31 punti.                    Uomini: qui troviamo ancora i Clorolesi Treviglio davanti a tutti, con la formazione 100-119 che tocca in 1’42”64 per 912,51 punti, mentre la seconda piazza se la prendono i quattro della G.P. Mira Nuoto con 1’50”18 e 883,83 punti.

50 rana

L’ultima tornata di gara vede in campo femminile la conferma di Irene Bonora che tra le M25 nuota in 34”37 e 944,14 punti davanti all’Under Giulia Bonatti (Sport Management) con 36”03. Buona prova anche per l’M45 Wanya Carraro (Forum SSD) che chiude con il crono di 39”75 e 863,14 punti. Tra gli uomini il migliore è l’M35 dei Clorolesi Treviglio Guido Gatti che nuota in 34”32 per 838,00 davanti all’M45 Diego Pedrazzini (Barzanò Acquaclub) con 34”60 e865,03 e all’M50 Stefano De Vito (CC Aniene) con 34”61 e 897,72 punti.

200 dorso

Equilibrio in campo femminile dove l’M25 Chiara Pitoni tocca davanti a tutte con 2’37”52 e 874,94 punti. Alle sue spalle troviamo l’M30 Silvia Pelizzeni (Sport Management) con 2’38”93 e 867,81 punti e l’M35 Clizia Borrello (Asa Cinisello) con 2’40”01 per 874,95 punti. Nel settore maschile i migliori sono l’M30 Alberto Giuseppe Beretta che ottiene il miglior crono con 2’18”65 e 883,81 punti e l’M35 Adriano Della Pietà con 2’20”99 e 887,16 punti.

100 misti

L’Under 25 Nicoletta Villani (Sport Management) ottiene il miglior tempo con 1’11”58 davanti all’M30 Silvia Pelizzeni che chiude in 1’14”32 e 865,98 punti che è anche il miglior punteggio femminile. Anche tra gli uomini è un Under il protagonista, Lorenzo Gardoni  che tocca in 1’00”50 davanti all’M25 Simone Gottardo (ESC-SSD Brescia) che chiude in 1’03”03 e 884,02 punti.

200 farfalla

Tra le pochissime donne presenti spicca la prova dell’M30 Simona Nocerino (San Giuseppe) che nuota in 2’39”35 e 889,80 punti mentre in campo maschile l’M25 Ivan Riccardi (Asa Cinisello) stacca la concorrenza nuotando in 2’21”62 e 860,05 punti.

400 stile

Si chiude con Anna Bertelli (Sport Management) che registra il miglior crono e punteggio femminile con 5’20”67 e 820,54 punti. Tra gli uomini protagonista l’M50 Marco Leone (Circolo Canottieri Napoli) che nuotando in 4’23”22 per 983,78 avrebbe registrato il nuovo record italiano non ancora valido perchè appena passato di categoria. Dietro di lui bene anche l’M40 Matteo Ammannati (Gestisport) che chiude in 4’30”89 e 904,76 punti.

Per finire arriviamo a Massarosa, dove domenica 7 si è tenuto il “10°Trofeo Città di Massarosa“, organizzato dalla Massarosa Nuoto presso la piscina Comunale (25 metri). Gli atleti presenti erano 272 in rappresentanza di 32 società, tra le quali a uscirne vincitrice è stata la DLF Livorno, davanti alla Nuotopiù Academy e ai Canottieri Arno. Vediamo come sono andate le gare!

200 misti

La prima gara di giornata porta alla ribalta l’M35 Lucia Bussotti (Nuoto Life Style) che chiude in 2’3261 e 941,35 punti, davanti alla pari categoria Michela Degli Innocenti (Canottieri Arno) che si ferma sul crono di 2’37”86 e 910,05 punti. Buone prove anche per l’Under Chiara Galandi (DLF Livorno) che nuota in 2’38”23 per 894,39 punti e per l’M45 Alessandra Bertecche (Artiglio Nuoto) che ferma il cronometro sul 2’45”93 e 907,07 punti. In campo maschile invece i tempi migliori arrivano dagli M25 Lorenzo Giovannini (Nuotopiù Academy) che tocca in 2’13”57 e 920,79 punti e da Mirko Squarcia (Virtus Poggibonsi) che chiude in 2’17”25 e 896,10 punti. Bravo anche l’M50 Mario Fattorini (Nuoto Livorno) che con il tempo di 2’28”79 ottiene 920,63 punti.

50 stile

In tre molto vicine tra le donne, e sono l’M35 Chiara Benvenuti (Firenze Nuota Extreme) con 30”24 e 870,70 punti, l’M25 Viola Ceccuti (Nuotopiù Academy) con 30”35 e 853,05 punti e l’altra M35 Lorenza Ciantellini (Nuotopiù Academy) con 30”93 e 851,28 punti. Tra gli uomini l’M40 Andrea Capalbo (Firenze Nuota Extreme) chiude in 24”90 e 942,97 punti davanti all’M50 Giovanni Franceschi (Nuotopiù Academy) che ottiene il miglior punteggio di 970,87 grazie al crono di 25”40. Bene anche il suo compagno di squadra più giovane, l’M25 Lapo Taddei che tocca in 25”65 e 875,24 punti e anche l’M75 Osvaldo Menotti Bertuccelli (Versilianuoto) che nuota in 34”70 per 901,15 punti.

50 rana

La più veloce tra le donne risulta essere l’M25 Melissa Tei (Nuoto Libertas Rosignano) che ferma il tempo sul 35”00 per 927,14 punti. Superano quota 900 punti l’M45 Alessandra Bertacche che nuotando in 37”63 ottiene 911,77 punti e l’M35 Lucia Bussotti che con 36”67 registra 901,28 punti. Nel settore maschile il più veloce è ancora l’M40 Andrea Capalbo che tocca in 31”68 e 916,35 punti davanti all30 Luigi Reccia (Esseci Nuoto) con 31”97 e 877,39 punti. Bene anche l’altro M40 Nicola Di Giusto che nuota in 32”68 per 888,31 punti. Positiva anche la prova dell’M50 Mario Fattorini (Nuoto Livorno) che chiude in 34”45 e 901,89 punti.

 Mistaffetta 4×50 stile

Testa a testa fra il quartetto M120-159 della Nuoto Life Style e quello 100-119 della Nuotopiù Academy con la prima che nuota in 1’53”27 e 905,27 punti contro la seconda che si ferma sull’ 1’53”338 per 906,16 punti.

50 farfalla

In campo femminile brillano i nomi di Giulia Fucini, M25 della Chimera Nuoto 1980 che fa registrare il crono più veloce con 30”04 per 926,10 punti e quello dell’M40 Irene Piancastelli (Nuotopiù Academy) che tocca in 31”20 e 928,85 punti. Buono anche il 33”13 dell’M45 Silvia Murgia (Artiglio Nuoto) che le vale 890,73 punti. Nel settore maschile è l’M25 Lapo Taddei con il crono di 27”65 e 870,89 punti davanti all’Under Dario Bortolotto (Nuoto Uisp 2003) con 28”51.  Positiva anche la prova dell’M50 Daniele Manucci (DLF Livorno) che con 30”11 ottiene il miglior punteggio maschile di 884,09.

50 dorso

La donna più veloce è l’M30 Valentina Engle(Circolo Nuoto Lucca) che ferma il cronometro sul 35”85 e 820,36 punti appena un decimo meglio della pari categoria Chiara Piccioli(Nuotopiù Academy) che tocca in 35”95 per 818,08. Miglior punteggio tabellare per l’M45 Silvia Murgia che registra 846,71 punti grazie al crono di 37”12. Fra gli uomini fa il vuoto invece l’M30 Daniel Tinti (Pol.Amatori Prato) bravo in 27”53 e 932,07 punti. Alle sue spalle positive le prestazioni dell’Under Dario Bortolotto  che chiude in 30”48 e dell’altro M30 David Dani (Amici del Nuoto Firenze) con 30”62 e 838,01 punti.

100 stile

Nella gara regina splendido duello a tre nel settore femminile. Protagoniste le M25 Melissa Tei, brava a toccare davanti a tutte con 1’02”09 e 908,68 punti, Iside Marlazzi (Pol.Amatori Prato) seconda in 1’02”69 per 899,98 punti e Arianna Alfano (SC Tuscolano) terza in 1’03”03 per 895,13 punti. In campo maschile brilla il nome dell’M50 Giovanni Franceschi che nuotando in 55”99 trova 978,57 punti ma soprattutto il nuovo primato italiano, strappandolo a Roberto Brunori che lo aveva fatto registrare poche settimane prima. Il miglior tempo arriva comunque dall’M25 Mirko Squarcia con 54”56 per 908,91 punti.

100 misti

L’ultima gara in programma vede ripetersi la sfida aperta in campo femminile tra le due M25 Iside Marlazzi che tocca in 1’12”37 e 891,67 punti e la pari categoria Arianna Alfano ferma sull’1’12”52 per 889,82 punti. Bene anche l’Under Martina Morgantini (Artiglio Nuoto) che tocca in 1’13”53 e l’M40 Irene Piancastelli (Nuotopiù Academy) che fa registrare il crono di 1’13”56 per 910,69 punti. Tra gli uomini il più veloce è l’M25 Lorenzo Giovannini in 1’02”15 e 896,54 ma il punteggio più alto lo ottiene l’M30 Daniel Tinti che con il tempo di 1’02”48 registra 904,77 punti.

About The Author

Ultimi Tweet

?>