Select Page

Advertisement

Nuoto Master, report Trofeo Città di Tortona

di Alessandro Foglio

Con la giornata di domenica 14 è andata in archivio la terza tappa del Gran Prix ma soprattutto l’ undicesima edizione del “Trofeo Città di Tortona” organizzata dalla Derthona Nuoto presso la piscina Dellepiane (25 metri)  alle quale hanno partecipato 607 atleti in rappresentanza di 66 società.

Programma ricco di gare, tra cui anche due staffette, che ha visto i padroni di casa tortonesi avere la meglio sul resto della compagine, ma che come annunciato si è tolta dalla classifica finale per doveri di ospitalità, lasciando quindi la vittoria ufficiale allo Swimming Club Alessandria, che ha preceduto a sua volta Safa 2000 e Rari Nantes Novara. Andiamo però adesso a vedere come sono andate le cose gara per gara!

400 stile

La prima gara della mattinata vede un bel livello in campo femminile, dove la più veloce risulta essere l’M25 Daniela Gigantiello (Sisport Fiat) che ha chiuso davanti a tutte con il crono di 4’39”69 per 945,98 punti davanti alla pari categoria Federica Manenti (Safa 2000) con 4’48”25 e 917,88 punti. Dietro di loro grande prova di Daniela Sabatini (Team Insubrika) che tra le M45 tocca in 4’51”01 per 960,93 punti, di poco davanti all’M35 Valentina Lugano (Derthona Nuoto) con 4’51”55 e 917,96 punti. Bene anche l’altra M45 Jane Ann Hoag (Rari Nantes Novara) con 4’56”98 e 941,61 punti. In campo maschile i due più veloci sono i padroni di casa M25 della Derthona Alessandro Foglio che chiude per primo in 4’18”16 per 922,61 punti e Andrea Ferrari che tocca in 4’25”56 e 896,90 punti. Bene anche l’M30 Marco Pucci (Firenze Nuota Master) che ferma il tempo sul 4’29”66 per 894,57 punti e per l’M45 Davide Bonadeo (Swimming Club Alessandria) bravo a chiudere in 4’37”62 e 908,04 punti.

50 dorso

Dopo una breve pausa di riscaldamento scaldano i motori dorsisti e dorsiste tra le quali si mette in luce l’M30 Diletta Lugano (Derthona Nuoto) che nuota in 32”25 per 911,94 punti ottenendo miglior crono e punteggio, mentre alle sue spalle si ferma sul 34”71 l’M25 Ambra Agosta (Libertas Chivasso) che le vale 853,64 punti. Passando al settore maschile domina su tutti l’M25 Stefano Capovilla (Safa 2000) che chiude in 28”04 per 899,07 punti. Alle sue spalle troviamo l’Under Edoardo Amedeo Rinaudo (Nuoto Club Torino) con 29”61, l’M30 Diego Giorgini (Forum ) con 30”43 e 843,25 punti. Buone anche le prove dell’M40 Emiliano Assandri (Derthona Nuoto) che chiude in 30”72 e 873,37 punti e dei due M45 Daniele Lupi (Il Cigno) bravo a chiudere in 30”44 per 903,42 punti e Giuseppe Tiano (Malaspina) in 30”87 e 890,83 punti.

200 rana

In questa prova brillano le prestazioni dell’M25 Anna Pasero (Sisport Fiat) che fa segnare il miglior crono con 2’44”12 e 938,28 punti e dell’M45 Sabina Vitaloni (Derthona Nuoto) brava in 2’53”46 per il miglior punteggio di 960,78 punti. Tra gli uomini miglior punteggio per l’M45 Andrea Molino (RN Torino) che nuota 2’37”38 per 925,47 punti mentre il tempo più veloce è dell’M25 Michele Bellora (Sport Management) che chiude in 2’34”48 e 888,01 punti. Bene anche l’M30 Paolo Rapacchiale (Acquazzurra) che tocca in 2’38”78 e 854,89 punti e l’M60 Giannatonio Scaramel (Derhona Nuoto) che con il crono di 3’01”78 ottiene 911,76 punti.

50 stile

Le tre più veloci nel settore femminile sono le M25 Francesca Frattini (Derthona Nuoto) grazie al tempo di 28”91 e 895,54 punti, Valentina Vergati (NC Milano) con 29”62 e 874,07 punti e Chiara Benzi (Safa 2000) con 29”77 e 869,67. Veloci anche l’M35 Valentina Lugano con 29”95 e 879,13 punti e l’M45 Daniela Sabatini con 30”60 e 886,27 punti. In campo maschile domina la scena l’M35 della Derthona Nuoto Michele Galvagno che ottiene miglior crono e punteggio con 24”11 e 950,64 punti davanti all’Under Francesco Ferri (AICS Pavia) con 24”70 e all’M25 Davide Febbraro (RN Torino) che nuota in 24”75 per 907,07 punti. Supera quota 900 punti anche l’M50 Stefano Costanzo (Nuoto Club Montecarlo) che con il tempo di 27”25 ottiene 904,35 punti.

100 farfalla

Tra le donne la migliore è l’M25 dell’AICS Pavia Susan Andrea Viktoria Jehne brava a fermare il cronometro sul 1’08”93 per 899,03 punti davanti all’M35 Simone Baravalle (Vivisport) che nuota in 1’11”27 per 896,59 punti. Nel settore maschile il tempo migliore è dell’M25 Dario Collavini(Sport lub 12) grazie al tempo di 1’00”68 e 887,61 punti davanti all’M45 Cristinel Uncescu (L’Acqua di Pianeta) che ha chiuso in 1’05”20 per 887,58 punti.

Staffette 4×100 mista

La parte finale della mattinata è stata dedicata alle staffette miste, che non portavano punteggio ai fini della classifica ma potevano dare una mano a chi ne ha più bisogno, dato che il costo di iscrizione sarebbe stato devoluto all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Sono caduti comunque diversi record italiani, come quello femminile categoria 100-119 siglato dalla Safa 2000 (Biano, Manenti, Benzi, La Porta) con il tempo di 4’52”67 che va a sostituire il primato registrato dall’AICS Pavia l’anno scorso proprio a Tortona di 5’14”53. Altro record sempre tra le donne arriva da parte della formazione 160-199 dell’Aquarium Novi (Montobbio, Mellina,Depetro, Giacchetti) che  si prende un primato non ancora assegnato. Il miglior crono femminile è comunque della Derthona Nuoto (Lugano D. che migliora il suo record nazionale M30 dei 100 do di 1’06”90 nuotando in 1’06”69, Vitaloni, Frattini, Lugano V.) brave a sfiorare il loro record europeo con il tempo di 4’38”66. Passando al campo maschile cade il primato nella categoria 120-159, grazie ai quattro della Derthona Nuoto (Assandri, Coscia, Foglio, Galvagno) che migliorano il record che già gli apparteneva di 4’12”01 grazie al crono di 4’06”34. Primato anche nella categoria M160-199 con il Malaspina (Tiano,Aredi, Belfiori,Piccardi) che nuotando in 4’27”35 migliora il crono dei Nuotatori Genovesi di 4’36”09. Ventun staffette totali per le quali non resta che fare un grande applauso per lo scopo nobile al quale si sono prestate!

200 dorso

Il pomeriggio vede protagonisti in questa prima gara l’M30 Diletta Lugano che ferma il cronometro sul 2’25”35 per 948,68 punti, che chiude davanti alle M35 Simona Baravalle con 2’35”02 e 903,11 punti e la compagna di squadra Valentina Capuzzi (Derthona Nuoto) con 2’35”89 per 898,07 punti. Brava ancora anche l’M45 Jane Ann Hoag che chiude con il crono di 2’41”51 per 924,65 punti. In campo maschile l’altro grande protagonista è l’M35 Antonino Trippodo (Nuotatori Milanesi) che grazie al 2’06”64 per 987,68 punti gli vale anche la migliore prestazione assoluta maschile. Alle sue spalle si piazza l’M25 Stefano Capovilla bravo a nuotare in 2’14”67 per 907,40 punti e soprattutto all’M45 Guido Cocci (Imolanuoto) che chiude in 2’15”01 per 975,63 punti. Positiva anche la prova dell’M40 Emiliano Assandri che tocca in 2’21”95 e 901,09 punti.

50 rana

In questa prova, tra le donne, si mette in luce l’Under Francesca Iannantuoni (Rari Nantes Sempione) che nuota più veloce di tutte grazie al crono di 35”77. Dietro di lei si piazzano le due M25 Giorgia Biano (Safa 2000) che tocca in 38”58 per il miglior punteggio femminile di 841,11 punti e Sara Maggisano (L’Acqua di Pianeta) con 39”81 e 815,12 punti. Fra gli uomini sono in cinque a giocarsi il primo posto che però va all’M40 Simone Battiston (RN Legnano) grazie al crono di 31”39 e 924,82 punti. Dietro di lui troviamo l’Under della Rari Nantes Novara Mirko Luigi Carabellese con 31”37 davanti a Christian Coscia, M35 della Derthona Nuoto bravo in 31”61 e 909,84 punti, all’M30 Walter Bragagnini (Sisport Fiat) con 31”67 e 885,70 punti e all’M25 Filippo Balla (Safa 2000) con 31”84 e 879,08 punti.

100 stile

Nella gara regina si fa notare in campo femminile ancora l’M25 Daniela Gigantiello che tocca davanti a tutte con il crono di 1’02”49 e 902,86 punti. Appena dietro arriva l’M45 Sabina Vitaloni con il tempo di 1’04”10 per il miglior punteggio femminile di 935,88 punti appena davanti alla pari età Alessia Oliva (RN Savona) che tocca in 1’05”21 per 919,95 punti. Fra gli uomini  sono ben in sei sotto i 55” secondi con l’M30 Andrea Galluzzo (AICS Pavia) che tocca davanti a tutti con 54”03 3 928,19 punti di appena un centesimo più veloce dell’M25 Davide Febbraro che si ferma sul 54”04 e 917,65 punti. Terza piazza per Alessandro Foglio con 54”35 e 912,42 punti mentre alle sue spalle arriva il compagno di squadra Michele Galvagno con 54”54 e 934,36 punti. Quinto posto per  l’M45 Alessandro Borgialli (RN Torino) con 54”69 e 947,52 punti mentre il sesto tempo è dell’altro M25 Dario Collavini che tocca in 54”81 per 904,76 punti.

50 farfalla

Dopo una breve pausa per il riscaldamento, le gare riprendono con la prova sprint della farfalla, dove troviamo la miglior prova tra le donne da parte di Susan Andra Viktoria Jenhe, che tra le M25 tocca in 31”04 per 896,26 punti davanti alla pari categoria Federica Manenti che si ferma sul 31”19 e 891,95 punti. Il punteggio più alto è però dell’M45 Alessia Oliva che con il tempo di 32”55 ottiene 906,61 punti. Fra gli uomini se la giocano in un centesimo l’M30 Luca Ostellino (Aquatica Torino) che chiude in 27”94 e 873,66 punti e l’Under Alberto Sobrero (Sisport Fiat) con 27”95. Bene anche l’M25 Mario D’Angelo (Nuoto Club Torino) che ferma il cronometro sul 28”01 e 859,69 punti e l’M40 Daniel Marius Kormendi (Derthona Nuoto) con 28”42 e 892,33 punti.

100 misti

L’ultima gara individuale della giornata vede protagoniste nel settore femminile l’M25 Francesca Frattini che nuota in 1’08”75 e 938,63 punti davanti all’Under Francesca Iannantuoni con 1’10”64. In campo maschile più veloce di tutti è nuovamente l’M40 Simone Battiston che nuota in 1’02”18 per 947,41 punti davanti all’M30 Luca Ostellino fermo sull’ 1’02”96 e 897,87 punti. Bene anche l’altro M40 Luca Emanuele Scaramel (Nuotatori Genovesi) con 1’05”12 e 904,64 punti.

4×50 stile

Donne: due quartetti dominano la scena e sono entrambi della categoria 100-119: Safa 2000 tocca in 1’57”78 e 954,78 punti davanti alle quattro dell’ AICS Pavia che si fermano sull’1’58”94 per 940,81 punti.
Uomini: sfida tutta interna fra le squadre della Derthona Nuoto che piazza la formazione 120-159 al primo posto grazie al crono di 1’42”25 e 928,51 punti di poco davanti ai compagni di squadra M100-119 che toccano in 1’42”46 per 914,11 punti. Terzo crono per i quattro M100-119 del Safa 2000 con il tempo di 1’42”56 e 913,22 punti. Bene anche la staffetta 160-199 del Malaspina che chiude in 1’47”21 e 908,31 punti.

<< Siamo molto soddisfatti della riuscita del Trofeo. E’ stata una bella giornata di nuoto, con delle ottime prestazioni ma soprattutto con un bellissimo e genuino spirito master. Al pomeriggio siamo riusciti a chiudere tutto rispettando le tempistiche previste, anche con oltre 50 staffette. Siamo andati un po’ lunghi con il programma del mattino e ci scusiamo, ma pensiamo anche che tutti i presenti siano stati felici di divertirsi con la 4×100 mista fatta per una buona causa, a noi molto  cara. Grazie alle staffette e alle offerte siamo riusciti a raccogliere una bella somma da devolvere all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Come ogni anno, ripartiamo da questa edizione per valutare cosa potrebbe andare meglio e metterlo in pratica per la prossima edizione. Ci teniamo molto a ringraziare i giudici che hanno fatto un lavoro eccezionale e tutte le squadre che con la loro presenza ci hanno permesso di realizzare al meglio anche questa undicesima edizione. >>

Valentina Lugano responsabile organizzazione “11°Trofeo Città di Tortona”

Il nuoto Master in Piemonte va in “archivio” per qualche mese, dove sarà lasciato un po’ di spazio a panettoni e spumanti. Il prossimo appuntamento con il GP sarà il 21 e 22 Febbraio con il Campionati Regionali, atto conclusivo di questa seconda edizione. Le classifiche sono in elaborazione…Buone Feste a tutti!!!

About The Author

Ultimi Tweet

?>