Select Page

Advertisement

Nuoto Master, scelto da MasterSwim 20° Trofeo città di Rapallo

Si è disputato domenica 30 novembre presso la piscina comunale il 20° Trofeo città di Rapallo (25 mt, 8 corsie) che ha visto scendere in vasca più di trecento atleti per 45 società per una bellissima giornata di sport e amicizia.

Vittoria finale indiscussa per la Nuotatori Genovesi (59.425,88 pti) davanti alla squadra ospitante Rapallo nuoto (46.189,32 pti) che lascia il secondo posto alla Genova nuoto (23523,44 pti), terza quindi la AICS Pavia nuoto (22.104,74 pti)

Si parte con i 400 slche confermano la tradizione ligure di “fondisti”, la più veloce è l’M25 Elisa Mammi (RN Camogli) con 4.37.71 (952.72 pti), ma il migliore tabellare è della M45 Daniela Sabatini (Team insubrika) oro in 4.51.51 e 959.28 punti. Continuano le buone prestazioni con Eva Svensson (Andrea Doria) prima M50 in 5.11.55, Irene Piancastelli (Nuotopiù academy) che vince le M40 in 5.01.65 e Grazia Gavoglio (Nuotatori rivarolesi) oro M60 in 6.04.24.
Fra gli uomini il 4.13.65 di Samuele Pampana (Nuotopiù academy) è miglior tempo e vale ben 957.11 punti, buoni riscontri anche per Salvatore Deiana (Rapallo nuoto) oro M70 in 5.51.01, Mario Fattorini (Nuoto Livorno) che vince gli M50 in 4.44.56, Stefano Pacini (Rapallo nuoto) primo M45 in 4.42.26 e Silvio Ivaldi (Nuotatori genovesi) che domina gli M30 in 4.26.33.

Nei 50 ra la migliore prestazione è di Olesya Bourova (RN Sori) che vince le M35 in 36.26 (911.47 pti), in campo maschile il miglior performer è, per una manciata di decimi di punto, l’M70 Osvaldo Bertuccelli (Versilia nuoto) oro in 43.14 e 928.14 punti su Stefano Pacini che vince gli M45 in 32.25 e 928.06 pti.
A pancia in su, 50 do,  è la Bourova ‘senior’ a tenere banco: Vlada vince gli M45 in 34.74 (904.72 pti), mentre fra gli uomini ritroviamo sul gradino più alto del podio l’M35 Samuele Pampana con 29.30 (901.71 pti). Nei 100 ra segnaliamo la vittoria dell’M50 Antonio Solari (Genova nuoto) con il buon crono di 1.17.64.

Nei 50 sl tornano protagoniste le sorelle Bourova: Olesya vince gli M35 in 26.77 (983.56 pti) continuando la rincorsa al record italiano della Crescentini di 26.37, Vlada si aggiudica le M45 in 29.79. Alla vittoria nelle M25 Elisa Mammi con 28.45 ed Eva Svensson fra le M50 in 31.80, segnaliamo inoltre la presenza dell’inossidabile Alba Caffarena (Rapallo nuoto) classe 1925 (M90) che nuota i suoi 50 sl in 1.42.86.
In campo maschile il miglior tabellare è di Nicola Di Giusto (Nuoto life style) che vince gli M40 con 26.11 e 899.27 punti, bene fra gli M45 Gianluca Mauceri (Nuotatori genovesi) primo in 26.71.

Si riprende dopo la pausa con i 100 mx dove la più veloce è Claudia Radice (Andrea Doria) oro M45 in 1.15.80, mentre il compagno di squadra Giuseppe Piccardo vince gli M50 nuotando la miglior prestazione maschile in 1.09.62. I 100 sl sono appannaggio di Andrea Galluzzo (AICS PV nuoto) che vince gli M30 in 55.39, buona prova anche per Paolo Palazzo (Andrea Doria) oro M55 in 1.02.84.
I 50 fa sono ravvivati dalla neo-M25 Susan Jehne (AICS PV nuoto) che vince in 31.21, il più veloce è Giuseppe Piccardo che con 30.34 vince gli M50.

Si chiudono le gare individuali con i 200 sl, bel duello nelle M45 dove Eleonora Ferrando (Nuotatori genovesi) con 2.22.95 la spunta su Claudia Radice argento in 2.23.60 (925.71 e 921.52 pti), al maschile la migliore prestazione è di Salvatore Deiana M70 con 2.48.01.

Foto by Renato Consilvio

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>