Select Page

Advertisement

Nuoto Master, tutto pronto a Riccione per il suo 11° trofeo

di Alessandro Foglio

Domenica 7 e lunedì 8 torna per l’undicesima volta il “Trofeo Città di Riccione” organizzato dalla Polisportiva Comunale di Riccione nello splendido impianto dello Stadio del Nuoto, con vasca da 50 metri e dieci corsie. Una due giorni che vedrà impegnati quasi mille atleti e 106 sei squadre partecipanti e provenienti da tutta Italia. Abbiamo sentito Marco Squadrani, responsabile da anni dell’organizzazione del trofeo romagnolo che ci ha presentato questa undicesima edizione.

Ciao Marco!! Undici anni sono tanti. Come avete fatto a rimanere così longevi per tutto questo tempo?

Ciao!Credo che il motivo principale è che abbiamo un impianto che attira gente di per se, stesso discorso anche per la città e questo fa molto. In più ci vuole tanto impegno e organizzazione e questo ci ha permesso di ospitare gente da tutta Italia, quest’anno avremo anche due presenze dalla Sardegna.

Bene, ma il tutto come è nato?

Nel 2003 pochi anni dopo la fondazione della squadra, io e Fabio Bernardi, atleta e allenatore a quei tempi,  decidemmo di provare a organizzare un meeting a Riccione. L’impianto era nuovo e sarebbe stato bello anche nei confronti della città portare un po’ di gente per un evento di nuoto, oltre che un guadagno economico per la società. E poi sarebbe stato un bel modo per riunire tanti amici. Già il primo anno arrivammo a circa 700-800 iscritti  e fu un risultato che ci stupì parecchio.”

Quest’anno il numero degli iscritti è di 946. Soddisfatti o speravate in meglio?

Sì, c’è stato un calo rispetto allo scorso anno, quando avevamo 1200 atleti iscritti, mentre “l’anno d’oro” 2012, quando ci furono i Mondiali in estate, arrivammo addirittura a 1500. Va bene così, magari il fatto di aver spostato le gare del sabato e domenica come eravamo soliti alla domenica e lunedì come quest’anno ha influito negativamente. E in più ci sono altri meeting importanti nelle vicinanze

Però proponete un programma completo con tutte le gare e anche tutte le staffette. C’è qualche novità rispetto allo scorso anno?

No, già nella scorsa edizione le gare erano così, abbiamo solo messo gli 800 e i 1500 in due giornate diverse, per favorire i fondisti che le volevano fare entrambe. Abbiamo un perso un po’ di presenze negli 800, mentre per i 1500 siamo al completo ed è attiva una lista d’attesa. Entrambe le gare si terranno uno per corsia e questo è una caratteristica comunque importante.”

Passiamo alle premiazioni: avete qualcosa di particolare quest’anno?

Daremo sicuramente dei premi speciali a chi facesse registrare record italiani, europei o mondiali, cosa tra l’altro avvenuta l’anno scorso con una staffetta fuori gara 4×200 stile maschile. Poi premieremo il  partecipante più anziano e la più anziana e anche la miglior prestazione maschile e quella femminile, oltre che i primi tre per ogni gara e categoria e le prime dieci squadre classificate.

Infine quali sono gli obbiettivi in acqua della Polisportiva Comunale di Riccione?

Siamo una cinquantina di tesserati, ma essendo questa una delle prime gare della stagione non tutti saranno presenti. La squadra si sta fortificando, siamo un bel gruppo unito e questo ci piace. Faremo comunque del nostro meglio, possiamo fare bene con una staffetta e poi ci sono i record societari da battere, ci sarà una bella sfida nei 50 farfalla M45!”

Se allora avete deciso di passare il week-end dell’Immacolata a Riccione a gareggiare, buon divertimento, una delle piscine più belle d’Italia vi sta aspettando e non preoccupatevi se non vincerete dei premi, a ogni partecipante verrà consegnata comunque una maglietta che ci dicono quest’anno sarà particolarmente bella!

Start List Riccione: CLICCA QUI

About The Author

Ultimi Tweet

?>