Select Page

Advertisement

Nuoto Master Weekend Acquatico, 2° Trofeo Nuoto Ponente

Il fine settimana pre pasquale ha visto ben sei trofei sparsi per tutta Italia e dai quali sono arrivati anche diversi record. Il “10°Trofeo Polisportiva Palermo”, il “7°Trofeo R.Pinacoli” e il “13°Trofeo Città di Molinella” si sono svolti sulla due giorni di sabato e domenica, mentre gli altri tre, l’ “8°Trofeo Città di Legnano”, il “ Trofeo Nuoto Ponente” e il “27° Meeting Trentino Master” si son svolti solamente nella giornata di domenica. Partiamo dalla liguria e dal meeting che si è tenuto a Genova nella piscina di Lago Figoi (25 metri). Erano presenti 48 società per 295 atleti partecipanti e a spuntarla sono stati i “Nuotatori Genovesi” che ha quasi doppiato il “Safa 2000” e il “Genova Nuoto” che ha chiuso al terzo posto. Ma andiamo a vedere come è andata.

400 stile

In campo femminile troviamo il miglior tempo per l’M30 Valentina Lugano (Derthona Nuoto) che tocca in 4’57’’34 e 886,93 punti davanti all’M25 Valeria Marmo (New Wave) che nuota in 4’58’’61 per 889,76 punti. Miglior punteggio per l’M50 Eva Svensson (Nuotopiù Academy) che tocca in 5’13’’35 per 914,38 punti davanti all’M60 Grazia Gavoglio (Nuotatori Rivarolesi) che ottiene 901,98 punti grazie al crono di 6’00’’76. Tra gli uomini troviamo la straordinaria prova dell’M25 Luca Puce (Nuotatori Genovesi) che con il crono di 3’55’’84 e 1012,34 punti cancella il neo primato nazionale stabilito da Matteo Montanari la settimana scorsa e si avvicina al record mondiale fissato in 3’53’’60. Dietro di lui buone prove per l’altro M25 Silvio Ivaldi (Nuotatori Rivarolesi) con 4’24’’84 e 901,49 punti e l’M30 della Sisport Fiat Matteo Zamorani che chiude in 4’26’’47 per 905,28 punti.

50 farfalla

Tra le donne la più veloce è l’M45 Daniela De Ponti (NC Milano) che nuota in 30’’17 e 981,44 punti davanti all’Under Erika Tulumello (Nuotatori Rivarolesi) con 32’’88 e all’M35 Laura Pastrovicchio (Foltzer) che tocca in 34’’51 per 830,77 punti. Fra gli uomini il miglior crono arriva dall’M25 Alessandro Foglio (Derthona Nuoto) che chiude in 27’’44 per 882,65 punti davanti al pari categoria Manuel De Canal (New Wave) con 29’’00 e 835,17 punti e all’M30 Francesco Serraino (Nuotatori Genovesi) che tocca in 29’’10 per 838,83 punti. Sotto i 30 secondi anche l’M35 Armando Ottenga (Nuotatori Canavesani) che tocca in 29’’75 e 825,88 punti e l’M40 Giulio Cornetto (ASD Santa Clara) con 29’’54 per 859,17 punti.

100 dorso

In campo femminile fa il vuoto l’M30 della Derthona Nuoto Diletta Lugano che nuota in 1’08’’44 e 926,07 punti davanti all’M35 Raffaella Previtera (Aquatica Torino) con 1’14’’35 e 871,15 punti. Anche negli uomini c’è un dominatorie assoluto ed è l’M25 Massimiliano Gasti (Aquatica Torino) che nuota in 1’04’’56 e 856,26 punti davanti all’M35 Gabriele Guidi (B2K Swim Team) con 1’10’’69 e 813,13 punti e all’M60 Ettore Luigi Boschetti (Andrea Doria) che nuota in 1’11’’68 e 972,52 punti facendo segnare il nuovo record italiano migliorando il suo vecchio primato di 1’12’’10 nuotato a gennaio.

50 rana

Tra le donne bene l’M35 Serena Brendaglia (Nuoto Life Style) che fa registrare miglior crono e punteggio con 36’’81 e 900,57 punti davanti all’M40 Giorgia Trevisan (Andrea Doria) con 37’’71 e 897,64 punti. Dietro di loro brave anche l’M30 Debora Senatore (Derthona Nuoto) ferma sul 40’’34 e 811,11 punti, l’M25 Sara Maggisano (L’Acqua di Pianeta) con 40’’68 e 797,69 punti e l’M50 Tullia Givanni (Nuotatori Genovesi) che chiude in 42’’12 per 863,72 punti. Fra gli uomini a spuntarla è l’M40 Nicola Di Giusto (Nuoto Life Style) che nuota in 32’’73 per 888,18 punti davanti all’M25 Luca Motto Ros (Nuotatori Canavesani) che chiude in 32’’96 e 857,10 punti. Alle loro spalle bravi anche l’M45 Stefano Pacini (Rapallo Nuoto) che tocca in 33’’14 per 910,98 punti, l’M40 Michele Muscolo (Nuotatori Genovesi) con 33’’90 per 857,52 punti e l’M25 Fabrizio Cogorno (Foltzer) che tocca in 33’’92 per 832,84 punti.

100 stile

Nel settore femminile abbiamo la sfida a tre fra l’M35 Laura Pastrovicchio che nuota in 1’07’’99 e 854,98 punti e ha la meglio dell’M50 Eva Svensson che tocca in 1’08’’75 per 907,93 punti e dell’M25 Elisa Avondo (Polisportiva Ronchi) che chiude in 1’09’’58 e 813,74 punti. In campo maschile bene l’M35 Michele Galvagno (Derthona Nuoto) che nuota in 54’’56 per 935,12 punti davanti all’M25 Massimiliano Gasti che tocca in 54’’93 e 908,43 punti. Bene anche l’M45 Luca Vigneri (S.Sturla) che tocca in 55’’82 e 952,35 punti e l’M40 Michele Pellegrini (Aquatica Torino) con 56’’59 per 916,95 punti.

200 misti

Bene tra le donne l’M25 Anna Pasero (Sisport Fiat) che chiude in 2’35’’24 per 911,75 punti davanti all’M45 Claudia Radice (Andrea Doria) con 2’42’’61 e 925,71 punti. Tra gli uomini stacca tutti l’Under 25 Alessio De Stefani (New Wave) che nuota in 2’13’’01 davanti all’M25 Alessandro Foglio con 2’17’’41 e 899,86 punti e all’M30 Luca Ostellino (Aquatica Torino) con 2’19’’77 per 884,45 punti. Bene anche l’M45 Andrea Molino (RN Torino) che tocca in 2’26’’90 per 902,31 punti.

200 rana

Poche le donne presenti, ma la più veloce è stata l’M45 Silvia Maestrini (Nuotatori Genovesi) con 3’25’’19 e 854,28 punti davanti all’M35 Giovanna Drago (L’Acqua di Pianeta) che tocca in 3’28’’32 e 767,38 punti. In campo maschile se la giocano Gabriele Guidi che tra gli M35 tocca in 2’44’’77 per 846,82 punti e l’M45 Antonio Solari (Genova Nuoto) con 2’46’’23 e 886,24 punti. Bravo anche l’M55 Paolo Palazzo (Andrea Doria) che tocca in 2’51’’49 e 930,03 punti.

200 stile

Molto equilibrio in questa gara che vede l’M45 Eleonora Ferrando (Nuotatori Genovesi) avere la meglio con il crono di 2’22’’14 e 930,98 punti davanti all’M30 Valentina Lugano con 2’24’’37 e 873,31 punti e l’M25 Alice Torre (Nuotatori Genovesi) con 2’26’’76 per 851,53 punti. In campo maschile troviamo il miglior tempo dell’M25 Silvio Ivaldi che tocca in 2’04’’23 e 894,79 punti davanti all’altro M25 Manuel De Canal con 2’11’’56 e 844,94 punti e all’M35 Luca Emanuele Scaramel (Nuotatori Genovesi) con 2’11’’04 per 864,39 punti. Bene anche l’M45 Stefano Argiolas (Nuotatori Genovesi) con 2’13’’87 e 875,40 punti e Giannatonio Scaramel, M60 della Derthona Nuoto che tocca in 2’25’’56 e 912,34 punti.

100 farfalla

La donna più veloce è anche qui l’M45 Daniela De Ponti che tocca in 1’07’’34 e 994,51 punti mentre fra gli uomini stacca tutti l’M30 Matteo Zamorani con 1’01’’76 e 884,39 punti davanti all’M40 Giulio Cornetto che chiude in 1’06’’60 e 847,90 punti. Terzo crono per l’Under Stefano Magliano (New Wave) che tocca in 1’08’’64.

50 dorso

In campo femminile è ancora l’M30 Diletta Lugano la più veloce con 32’’72 e 901,59 punti davanti all’M45Claudia Radice con 34’’94 e 902,40 punti e all’M40 Laura De Ponti (NC Milano) con 34’’95 e 880,97 punti. Fra gli uomini la spunta l’M40 Emiliano Assandri (Derthona Nuoto) che tocca in 29’’72 e 902,76 punti davanti all’M30 Luca Ostellino con 30’’16 per 850,80 punti. Bene anche l’M60 Ettore Luigi Boschetti che tocca in 33’’77 e 930,71 punti.

100 rana

Il tempo migliore è dell’M35 Serena Brendaglia che nuota in 1’21’’32 e 888,83 punti davanti all’M45 Eleonora Ferrando con 1’28’’22 e 868,40 punti e all’M25 Sara Maggisano che chiude in 1’30’’76 per 777,88 punti. Miglior punteggio per l’M55 Janet Stuart Harmer (Nuotopiù Academy) che ottiene 919,89 punti grazie al crono di 1’32’’87. Fra gli uomini ottiene il miglior crono l’Under Alessio De Stefani che tocca in 1’08’’51 davanti alla coppia di M45 Andrea Molino con 1’11’’58 per 924,28 punti e Stefano Pacino con 1’12’’12 e 917,36 punti.

50 stile

L’ultima gara in programma vede la miglior prova tra le donne dell’M25 Valeria Marmo (New Wave) che nuota in 30’’68 e 848,11 punti davanti all’Under 25 Ilaria Virgilio (Nuotatori Rivarolesi) con 30’’93. Bene anche le M35 Raffaella Previtera (Aquatica Torino) con 31’’23 e 843,42 punti e Emanuela Testa (Safa 2000) con 31’’35 e 840,19 punti. Buona prova anche per l’M40 Valeria Lavoratori (Rapallo Nuoto) con 31’’96 e 837,92 punti mentre il miglior punteggio arriva con il 33’’66 dell’M60 Grazia Gavoglio che le vale 911,76 punti. In campo maschile il più veloce è nuovamente l’M35 Michele Galvagno che tocca in 24’’33 per 942,05 punti davanti al pari categoria Luca Emanuele Scaramel con 26’’21 e 874,48 punti, agli M25 Simone Primo (Nuotatori Rivarolesi) con 26’’43 e 852,44 punti e Giorgio Scaramuccia (Foltzer) con 26’’63 e 846,04 punti. Bravi anche l’M30 Filippo Frascone (New Wave) con 26’’85 e 838,73 punti e l’M45 Fabrizio Bin (Aquatica Torino) con 27’’39 e 876,96 punti.

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>