Select Page

Advertisement

Nuoto, niente Mondiale per Agnel

di Alessandro Foglio

I Mondiali di Kazan perdono un’altra stella! Dopo James Magnussen, due volte oro mondiale nei 2011 e nel 2013, che ha causa di un infortunio alla spalla non potrà cercare lo storico tris, e Kylie Palmer, squalificata invece per una violazione del regolamento antidoping, dovrà saltare la rassegna mondiale anche Yannicl Agnel, campione olimpico e mondiale dei 200 stile.

In questo caso è la pleurite ha tenere fuori dai giochi il ventitreenne talento francese, che ne ha pregiudicato la preparazione indebolendolo parecchio e costringendolo ad un periodo di riposo forzato, con la ripresa degli allenamenti a pieno regime che potrà avvenire solo a metà agosto. Un duro colpo per lui, che punta come dichiarato anche da Magnussen, tutto sull’olimpiade per confermare a quattro anni di distanza il suo titolo nei 200 stile. Ma a rimetterci sarà anche la staffetta transalpina che proprio in Agnel aveva la punta di diamante della 4×100 stile oro sia a Londra che a Barcellona l’anno dopo. Dopo la triste notizia, è lo stesso Agnel a ringraziare tutti via Twitter ” Grazie a tutti per il vostro sostegno, tutto è per il meglio. Ci vediamo a #Rio 2016“.

Via così un’altro “pezzo” importante di questi mondiali, sperando che migliori la situazione di Jeannette Ottesen, aggredita durante un diverbio in auto in Danimarca nella quale ci ha rimesso due dita (uno rotto e uno slogato). Per lei i tempi di recupero non saranno brevi, e anche se riuscisse ad arrivare in Russia, non lo farebbe di certo nel migliore dei modi.

About The Author

Ultimi Tweet

?>