Select Page

Advertisement

Nuoto, SwimmingCup Federica Pellegrini e Gabriele Detti Show

In un pubblico festante ed in caccia di autografi delle Regina Federica Pellegrini, si è svolta la secondo ed ultima tappa della SwimmingCup 2014. La manifestazione inizia con le gare dei migliori giovani della categoria ragazzi piemontesi. Ed a mettersi in mostra su tutti sono i ragazzi torinese delle Rari Nantes Torino (Fava Bracco e Cordin), ed i ragazzi della Dynamic Sport(Zapparoli, Poggio, Dellarole, Natali).

Federica Pellegrini un 100SL da metronomo

La Fede nazionale, vince i 100SL in 54″83, tempo di quasi due secondi meglio rispetto i primaverili di Riccione. Neanche a dirlo Federica passa in vantaggio ai 50m con il tempo di 27″03 per poi chiudere la seconda vasca in 27″80, un metronomo che la lascia sorpresa: “Non mi aspettavo un tempo del genere” – dichiara a fine gara – “sono molto soddisfatta perchè vuol dire che sto assimilando bene gli allenamenti e che la preprazione sta continuando senza intoppi” . Per la felicità del pubblico del palazzo del nuoto di Torino, Federica si è cimentata anche nella staffetta Australiana che la vista vincitrice in 26.04.

Fabio Scozzoli la decisione di dire no a Berlino è mia

Tra una gara e l’altra siamo riusciti a strappare qualche parola a Fabio Scozzoli, che ci confessa: “La decisione di non andare a Berlino è mia, sopratutto perchè non mi sento competitivo” dichiara il forte Ranista dell’esercito, continua Inoltre dicendo: “Non è ancora ufficiale, perchè devo ancora parlare con la Federazione visto che mi ha messo a disposizione la WildCard e quindi la decisione finale verrà presa dopo Gli assoluti di Roma“. Il vero problema del talento azzurro è la gambata che sembra mancare proprio di potenza come se andasse a vuoto il movimento, infatti lo stesso Scozzoli ci dice:”Si il problema è la gambata, mi manca completamente l’appoggio e quindi di conseguenza la propulsione, i 50m mi vengono bene perchè con le braccia riesco a tenere un buon ritmo e sopperire la mancanza della gambe, ma sui 100m è un’altra cosa“. Quindi si prospetta una nazionale senza Fabio, lui che è un riferimento per la nazionale azzurra ed è sempre stato una punta degli azzurri, ma Fabio si sente tranquillo e fiducioso del gruppo:”Abbiamo una nazionale sempre più completa, ci sono le punte come Federica e nuovi punte come Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri e delle certezze come Filippo che nei appuntamenti importanti tira  fuori sempre il meglio di sè. Sono sicuro che la nostra nazionale anche senza di me farà bene“. E sugli avversari degli azzurri Fabio mette allerta i compagni:”La Francia arriva come favorita dopo i risultati di Barcellona, ma attenzione alla Gran Bretagna che ha dimostrato nelle varie gare un’ottimo stato di forma e sopratutto alla Germania che essendo in casa potrebbe essere la vera sorpresa dei campionati“.

Gabriele Detti l’ottimo lavoro fatto in montagna sta dando i suoi frutti

Subito dopo i 40om Stile libero vinti con un ottimo 3’51″43, siamo riusciti a parlare anche con un molto sereno Gabriele Detti che ci parla del suo buono stato di forma:”Si è vero mi sento bene e ci stiamo preparando bene” – dichiara il Livornese – “Ora inizierà la fase di scarico per arrivare pronti ai Europei“. Europei che lo vedono arrivare con il favore dei pronostici:“Sugli 800SL  che è anche la gara che punto a fare meglio, arrivo da favorito, ma gli avversari sono tanti e tutti forti, quindi puntiamo arrivare in finale e poi li siamo in otto e ce la giochiamo tutti“. Gabriele, che si allena con Morini ad Ostia ha messo in mostra un buona nuotata fluida e senza sembrare mai in affanno con passaggi regolari, si è visto anche un notevole miglioramento delle parti tecniche come virata e partenza:”Abbiamo lavorato molto su queste fasi” – ci confessa Gabriele – ” Assieme a Morini ed il nostro tecnico della biomeccanica, io e Gregorio abbiamo lavorato per migliorare partenze virate e subacquea che nonostante le distanze da mezzo fondo che facciamo noi, non sono da sottovalutare“.

Azzurri in Ungheria

Arrivano due medaglia dagli azzurri impegnati nella prima giornata dei campionati ungheresi open di nuoto a Debrecen, nella piscina che ha ospitato gli Europei 2012. A vincerle sono Lisa Fissneider (Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto) seconda nei 50 rana con 32”75 alle spalle dell’ungherese Anna Sztankovics che vince in 31”92. L’altra arriva da Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) è terzo negli 800 stile libero con 8’00″01 dietro agli ungheresi Gergely Gyurta che vince in 7’51″90 e Gergo Kis secondo in 7’58″35. Nella finale dei 50 dorso quarto Niccolò Bonacchi (Esercito/Nuotatori Pistoiesi) e sesto Christopher Ciccarese (CC Aniene).

Segui le gare Live grazie allo streaming del “LIVE SWIMMING CENTER di Master Swim” clicca qui

Fonte dati(Federnuoto)

50 rana F – Semifinali
4. Lisa Fissneider 33”49 qual in finale
100 stile libero F – Semifinali
1. Erika Ferraioli 55”41 qual in finale
2. Silvia Di Pietro 55”48 qual in finale
100 rana M – Semifinali
2. Andrea Toniato 1’01”67 qual in finale
4. Edoardo Giorgetti 1’02”23 qual in finale
9. Luca Pizzini 1’03”69 riserva
11. Mattia Pesce 1’04”29
50 dorso M – Semifinali
3. Niccolò Bonacchi 25”99 qual in finale
6. Christopher Ciccarese 26”11 qual in finale
400 misti F – Finale
1. Katinka Hosszu (HUN – Vasas) 4’40”86
Alessia Polieri squalificata
100 dorso F – Semifinale
1. Carlotta Zofkova 1’01”50 qual in finale
50 dorso M – Finale
1. Tomasz Polewka(POL) 25”45
4. Niccolò Bonacchi 25”84
7. Christopher Ciccarese 26”26
50 rana F – Finale
1. Anna Sztankovics (HUN – Ute) 31”92
2. Lisa Fissneider 32”75
800 stile libero M – Classifica finale dopo la 1^ serie
1. Gergely Gyurta (HUN – Ute) 7’51″90
3. Gregorio Paltrinieri 8’00″01
Domani batterie dalle 9.30 e finali dalle 17 
Gli azzurri iscritti alle batterie della 2^ giornata
4×100 misti mixed
Italia
50 stile libero M
Nessun azzurro in gara
200 rana F
Lisa Fissneider
400 stile libero M
Gregorio Paltrinieri
50 farfalla F
Elena Di Liddo
Silvia Di Pietro
Alessia Polieri
200 dorso M
Niccolò Bonacchi
Christopher Ciccarese
Luca Mencarini
4×200 stile libero M
Italia non in gara
800 stile libero F – 1^ serie
Erika Musso
Martina De Memme
Alessia Polieri

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>