Select Page

Advertisement

Pallanuoto, Brescia e Plebiscito Padova si fanno un bel regalo di Natale

di Gianna De Santis

Sorridono Lazio e Savona, primo punto per Florentia. Nel femminile finisce in parità tra Messina e Imperia

 

CAMPIONATO MASCHILE – E mentre il campionato si avvicina al giro di boa (l’appuntamento del 10 gennaio chiuderà il girone di andata), i club maschili di pallanuoto sono scesi in acqua prima per il secondo turno dei preliminari di Champions League e i quarti di finale di Euro Cup e poi per la 10° giornata di Serie A1. In Champions vittoria della Pro Recco (in testa al girone) e pari del Brescia, mentre in Euro Cup volano in semifinale (11 febbraio e 4 marzo) Acquachiara (10-10 con l’Olympic Nizza, ma aveva vinto 13-7 all’andata) e Posillipo (Sintez Kazan ko 12-7, dopo il 6-9 dell’andata). Si ferma il Savona a cui non basta l’8-4 contro il Mornar Spalato (5-10 andata).

REGALO DI NATALE – Non sbagliano in testa alla classifica né il Brescia capolista, né la Pro Recco inseguitrice. A farne le spese sono rispettivamente la Roma Vis Nova, che cede 19-7 (3-0, 3-1, 4-4 e 9-2) con Bodegas che realizza una cinquina, e l’Acquachiara strapazzata 6-14 (0-2, 1-4, 3-6, 2-2) da Giacoppo (4 reti), Prlainovic (2), Ivovic (3) e da Tempesti che para un rigore a Petkovic.

Il Brescia di Bovo si fa comunque un bel regalo di Natale chiudendo queste prime dieci gare della stagione senza nessuna sconfitta.

 

LA SORPRESA 1 – Colpaccio del Savona che blocca lo Sport Management, che evita comunque il sorpasso da parte dell’Acquachiara a sua volta fermata dalla Pro Recco. Il Savona invece stacca il Napoli e si prende il quinto posto solitario con questo 11-9 maturato a fatica con un 4-3, 4-3, 1-3 e poi 2-0 finale, si decide tutto quindi nel quarto tempo. Ancora la Lazio in grande spolvero, i ragazzi di Formiconi vincono 8-9 contro il Napoli in una gara equilibratissima (2-2, 1-1, 2-1, 3-5), riuscendo a rimontare un gol di svantaggio fuori casa e a piazzare negli ultimi minuti le reti  necessarie per portare a casa il bottino intero e sorpassare in classifica proprio i partenopei.

 

LA SORPRESA 2 – Primo punto in campionato per la Florentia, che dopo dieci giornate riesce a togliere finalmente lo zero dalla classifica, racimolando un punto nella difficile trasferta di Posillipo. Il team toscano riesce a rimontare nel terzo e quarto parziale (3-2, 5-2, 1-2, 1-4) e a chiudere la gara con un 10-10 che gli concede una piccola grande soddisfazione in questo 2014.

A chiudere la gara con cui il Bogliasco aggancia il Como in classifica a quota 9, espugnando il campo lombardo per 6-9 (1-3, 1-2, 1-2, 3-2), una vittoria costruita mattoncino su mattoncino nei primi tre parziali, lasciando ai padroni di casa solo la soddisfazione di portare via il quarto mini tempo. Alla ripresa del campionato occhio soprattutto ai match Lazio-Savona e Sport-Management-Brescia.

 

Risultati 10° giornata A1 M

Acquachiara-Pro Recco 6-14, Brescia-Roma Vis Nova 19-7, Posillipo-Florentia10-10, Savona-Sport Managemnt 11-9, Como-Bogliasco 6-9, CC Napoli-Lazio 8-9.

Classifica: Brescia 30; Pro Recco 27; Sport Management 22; Acquachiara 21; Savona* 15; Lazio 13; Napoli 12; Como* e Bogliasco* 9; Posillipo* 7; Roma Vis Nova 6; Florentia 1. (*una partita da recuperare).

Marcatori: Petkovic (Acquachiara) e Prlainovic (Pro Recco) 28; Ivovic (Pro Recco) 22; Vittorioso (Lazio) 21; Napolitano (Brescia) 19; Bini e Filipovic (Sport Management), Radovic (Posillipo) e Luongo (Acquachiara) 18.

Prossimo turno sabato 10 gennaio ore 18: Bogliasco-Napoli (venerdì ore 20.30), Roma Vis Nova-Posillipo, Lazio-Savona, Pro Recco-Como, Florentia-Acquachiara, Sport-Management-Brescia (ore 19.30).

 

PALLANUOTO FEMMINILE – Prima dell’arrivederci al 2015, con l’11° giornata del campionato femminile in programma il 10 gennaio, le ragazze della pallanuoto italiana sono scese in acqua per il decimo turno della serie A1, proprio nella stessa settimana in cui il Setterosa di Conti ha battuto per la prima volta l’Ungheria (11-9) nelle qualificazioni della World League. Azzurre da sole al comando della classifica del girone A a punteggio pieno. Prossimo appuntamento il 27 gennaio in Russia (seconda con 5 punti).

IL PODIO DI NATALE –  Considerando che si deve ancora recuperare una gara ma che di fatto non muterà almeno per ora la testa della classifica, sotto l’albero di Natale è il Plebiscito Padova a confermarsi al primo posto solitario, grazie alla facile vittoria sul fanalino di coda Firenze per 14-5 (3-2, 4-2, 2-1, 5-0), con Millo che ha segnato ben sei reti mentre Queirolo ne ha realizzati 4. Perdono un po’ di terreno rispetto alla vetta il Messina e l’Imperia (7-7), che così fanno un favore proprio al Padova. Vantaggio iniziale della formazione ligure (1-3), poi equilibrio nel secondo mini tempo (2-2), infine la rimonta del Messina che ha chiuso sempre con il punteggio di 2-1 la terza e la quarta frazione. A questo punto anche l’Imperia, che deve recuperare una gara, non potrà raggiungere più in vetta il Padova.

METÀ CLASSIFICA – A ridosso delle prime tre posizioni, ma con qualche punto di ritardo, c’è il Bogliasco, che scavalca il Rapallo (fermato a sua volta dal Prato per 6-7, con le toscane che agguantano l’Orizzonte Catania) e si prende il quarto posto, grazie alla vittoria per 16-6 (4-3, 6-2, 4-0, 2-1) sulla Sis Roma, che resta invece sempre in fondo alla classifica a far compagnia a Firenze. Inarrestabile Dufour, che con le sette le reti messe a segno vola in testa alla classifica marcatori a quota 26 insieme a Tania Di Mario che ne segna 4 al Cosenza, ma il suo Orizzonte Catania non va oltre il 7-7, nonostante il vantaggio iniziale (0-2, 2-1, 3-2 e 2-2). Un punticino a testa.

Risultati 10° giornata A1 F
Città di Cosenza-Orizzonte Catania 7-7, Plebiscito Padova-Firenze 14-5, RN Bogliasco-Sis Roma 16-6, Rapallo-Prato 6-7, Despar Messina-Mediterranea Imperia 7-7.

Classifica: Plebiscito Padova 27; Messina 23; Imperia* 22; Bogliasco 16; Rapallo 15; Prato  e Orizzonte* 13; Cosenza 7; Sis Roma e Firenze 3. (* una partita da recuperare)

Marcatori: Dufour (Bogliasco) e Di Mario (Orizzonte) 26; Stieber (Imperia) e Barzon (Padova) 25;  22; Picozzi (Sis Roma) 22; Garibotti (Messina) 21; Arancini (Cosenza) ed Emmolo (Imperia) 20;  20.
Prossimo turno sabato 10 gennaio ore 15: Sis Roma-Messina, Prato-Cosenza, Orizzonte-Plebiscito Padova, Imperia-Rapallo, Firenze-Bogliasco (ore 16.30).

About The Author

Ultimi Tweet

?>