Select Page

Advertisement

Pallanuoto, Colpaccio della Lazio in casa del Bogliasco. Roma Vis Nova retrocessa in A2

In campo femminile martedì scende in acqua il Setterosa di Conti per sfidare l’Ungheria in World League

di Gianna De Santis

CAMPIONATO MASCHILE – A parte le prime cinque in classifica che vincono tutte, nella classifica medio-bassa esulta solo la Lazio che batte il Bogliasco, proprio nel giorno in cui l’altra squadra capitolina, la Roma Vis Nova saluta la massima serie e torna in A2. La Lazio supera i liguri 7-10 (2-3, 1-2, 2-2, 2-3) e aggancia il Como in ottava piazza a quattro lunghezze dal Napoli. Da segnalare le due triplette una per parte realizzate da Di Somma e Calcaterra.

Nella parte alta della classifica la Pro Recco batte il Posillipo 3-11 (2-2, 0-2, 1-3, 0-4 in gol dieci giocatori su dodici a referto) e mantiene le due lunghezze di vantaggio sul Brescia, che invece travolge il Florentia 24-4 (5-0, 6-0, 7-2, 6-2 anche qui tutti i giocatori di movimento a segno tranne Presciutti, Napolitano ne fa 5).

CORSA AL TERZO POSTO – L’Acquachiara si tiene stretto il terzo posto in classifica anche se contro il Como fatica un po’ e la spunta solo per una rete: 12-11 (5-2, 1-2, 4-2, 2-5). Nel Como firma il poker Milakovic. Resta a tre punti di distanza lo Sport Management che batte il Napoli fuori casa 5-7 (1-1, 1-0, 2-4, 1-2), quando mancano due giornate (appuntamento però a dopo Pasqua) alla fine della regular season.

 

VERDETTI – Nulla da fare per la Roma Vis Nova che saluta la serie A1, tornando in A2 dopo solo un anno. Fatale l’ennesima sconfitta della stagione con il Savona che s’impone 11-9 (1-2, 3-1, 6-3, 1-3), con le triplette – una per parte – di Banovac e Damonte. Troppo pochi i 10 punti messi da parte in questa stagione dalla squadra capitolina, con l’unica consolazione di aver chiuso sopra la Florentia (4), ma molto distante da Bogliasco (18), Lazio e Como (19).

NAZIONALE – Buone notizie dal Settebello di coach Campagna che in World League batte con un punteggio ampio il Montenegro. Il 16-8 con parziali di 3-2, 5-1, 5-2 e 3-3 nella quinta giornata del girone C di fatto qualifica anche la Croazia alla final eight di Bergamo (23-28 giugno, in palio il pass per le Olimpiadi di Rio). Classifica gruppo Co: Croazia (6) 18, Italia (6) 14, Montenegro (5) 7, Turchia (5) 3 e Francia (6) 0. Prossima gara per l’Italia il 31 marzo contro la Turchia a Siracusa. Soddisfatto il ct Campagna: «Abbiamo giocato un’ottima pallanuoto con velocità e continui cambi di difesa. I ragazzi già avevano dato segnali positivi contro Turchia e Francia e stanno proseguendo il loro percorso di crescita acquisendo consapevolezza. A noi mancava Figlioli, a loro i fratelli Janovic e il portiere Radic. Con loro in vasca forse la forbice del risultato sarebbe potuta essere più stretta, ma nulla toglie alla prestazione dell’Italia. Nelle prossime partite proveremo ad affinare il gioco. L’obiettivo è la qualificazione alle Olimpiadi nel corso della stagione».

Risultati 20° giornata A1 M           

Bogliasco-Lazio 7-10, Napoli-Sport Management 5-7, Brescia-Florentia 24-4, Savona-Roma Vis Nova 11-9, Acquachiara-Como 12-11, Posillipo-Pro Recco 3-11.  

Classifica: Pro Recco 57; Brescia 55; Acquachiara 47; Sport Management 44; Savona 31; Posillipo 26; Napoli 23; Lazio e Como 19; Bogliasco 18; Roma Vis Nova 10; Florentia 4.

Marcatori: Petkovic (Acquachiara) 56; Prlainovic (Pro Recco) 48; Radovic (Posillipo) 44; Luongo M. (Sport Management) 42; Vittorioso (Lazio) 41; Damonte (Savona) 38; Luongo S. (Acquachiara) e Samuels (Lazio) 37.

Prossimo turno sabato 11 aprile ore 18 (21° turno): Pro Reccco-Acquachiara (mercoledì 1 aprile 2014 ore 19.30), Florentia-Posillipo (mercoledì 1 aprile 2014 ore 20), Sport-Management-Savona, Roma-Vis Nova-Brescia, Bogliasco-Como, Lazio-Napoli.  

 

PALLANUOTO FEMMINILE – Questa settimana sarà decisiva per delineare la classifica di serie A1 femminile (ferma lo scorso weekend per gli impegni della Nazionale). Si gioca infatti sabato l’ultima giornata della regular season già vinta dal Plebiscito Padova, e che vede Firenze retrocessa, ma ci sono altri verdetti che non sono ancora stati emessi. Tra l’altro il 25 marzo si recupererà anche il match tra Imperia e Orizzonte Catania.

Le prime sei squadre della classifica vanno ai play off, la prima e la seconda accedono direttamente alle semifinali, mentre la terza se la vedrà con la sesta in graduatoria e la quarta con la quinta. Il piazzamento finale quindi diventa importantissimo. Due squadre invece saranno direttamente salve e due invece retrocederanno in A2 (una è già decisa). Il Cosenza è avvantaggiato nel discorso rispetto alla Sis Roma (+3 punti in classifica), in caso di parità però servirà lo spareggio in campo neutro per decidere la retrocessione.

PROSSIMO TURNO – L’Imperia che ha due gare da giocare in questa settimana, prima il recupero con Catania e poi il match di sabato con il Prato, ha la possibilità di prendersi il secondo posto, che al momento è occupato dal Messina, che dovrà affrontare il Bogliasco. Il team ligure deve difendere il quarto posto dal Rapallo, che a sua volta sfiderà in trasferta l’Orizzonte Catania che ha due gare a disposizione per cercare di rientrare tra le prime sei e quindi nei play off. In caso contrario resterà fuori dai giochi, ma comunque salva ormai da tempo. Discorso salvezza invece complicatissimo per la Sis Roma, che ospita la capolista Padova, mentre l’avversaria Cosenza (l’unica su cui può fare la corsa) ha in programma il match più facile con la già retrocessa Firenze.

NAZIONALE – Il Setterosa si prepara ad affrontare martedì alle ore 20 a Imperia l’Ungheria per la World League (5° turno del gruppo A, diretta match su Rai Sport 1), dopo un common training a Ostia e l’amichevole al Foro Italico con gli Stati Uniti vinta 11-9. Soddisfatto il tecnico Fabio Conti per il lavoro svolto in questi giorni e per il test: «Abbiamo fatto un ottimo lavoro e ne sono contento, ora pensiamo all’Ungheria». All’andata le azzurre vinsero 11-9. L’Italia guida la classifica con 9 punti, davanti alla Russia (8) e all’Ungheria (7), chiude la Francia (0).

Il tecnico ha deciso le 13 atlete che porterà a Imperia per questa sfida:  Giulia Gorlero, Chiara Tabani, Arianna Garibotti, Elisa Queirolo, Francesca Pomeri, Rosaria Aiello, Tania Di Mario, Roberta Bianconi, Giulia Emmolo, Alessia Millo, Aleksandra Cotti, Valeria Palmieri, Laura Teani. Nello staff di Conti: l’assistente tecnico Paolo Zizza, il team manager Barbara Bufardeci, il medico Vincenzo Ciaccio, il preparatore atletico Simone Cotini, la fisioterapista Simona Tozzetti e lo psicologo Diego Polani.

 

Risultati 17° giornata A1 F 

Prato-Orizzonte 7-7, Rapallo-Firenze 15-9, Plebiscito-Messina 5-4, Cosenza-Roma 10-8, Bogliasco-Imperia 8-10.

Classifica: Plebiscito Padova 46; Messina 41; Imperia* 38; Bogliasco 27; Rapallo 25; Prato 23; Orizzonte* 21; Cosenza 10; Sis Roma 7; Firenze 4. (* una partita da recuperare)

Marcatori: Emmolo (Imperia) 44; Garibotti (Messina) 39; Dufour (Bogliasco) 37; Di Mario (Orizzonte) 36; Stieber (Imperia) 35; Barzon (Padova) 33.

Prossimo turno sabato 28 marzo ore 15 (18° turno): Orizzonte-Rapallo (venerdì 27 marzo ore 19.30), Messina-Bogliasco, Sis Roma-P. Padova, Firenze-Cosenza, Imperia-Prato.

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>