Select Page

Advertisement

Pallanuoto, Decima Coppa Italia per la Pro Recco

Nel recupero di campionato il Como ha battuto la Lazio, in A1 femminile il Padova pareggia con l’Imperia e sente il fiato sul collo del Messina.

di Gianna De Santis

CAMPIONATO MASCHILE – Il campionato di A1 tornerà protagonista sabato prossimo, dopo i vari impegni della nazionale e delle coppe. Intanto la scorsa settimana sono andati in scena il recupero della quarta giornata e la Coppa Italia. Nel recupero tra Como e Lazio si è imposta la formazione lombarda per 8-7, nonostante il vantaggio di due reti dei capitolini alla fine del terzo mini tempo. Il Como è riuscito a rimontare il punteggio nel quarto parziale portando a casa il bottino pieno e agganciando così il Napoli a quota 19 e sorpassando il Bogliasco. La Lazio resta ferma a quota 13 in classifica.

COPPE EUROPEE – Appuntamenti con le Coppe europee in questa settimana. Per la Len Champions League in acqua il 4 marzo Brescia-Pro Recco, per un derby tutto italiano valido per la sesta giornata dei preliminari del gruppo A. Per l’EuroCup, invece, sempre il 4 marzo spazio ai match Posillipo-Steaua Bucarest (and. 8-6) e Mornar Brodospas-Acquachiara (and. 11-15) per le semifinali di ritorno.

 

COPPA ITALIA – La decima. La Pro Recco ha superati il Brescia 8-5 (0-1, 2-2, 3-2 e 3-0) e si è aggiudicato la Coppa Italia, la n.10 della storia degli attuali campioni d’Italia, la terza consecutiva e la nona dal 2006. Un ruolino di marcia davvero impeccabile per questa società. Sul terzo gradino del podio è salito lo Sport Management, che ha battuto l’Acquachiara per 9-8. Capocannoniere della Final Four di Coppa Italia Alex Giorgetti con 7 gol mentre Andrea Fondelli è stato eletto mvp della finale. Nelle semifinali la Pro Recco aveva eliminato l’Acquachiara 12-6, mentre il Brescia aveva avuto la meglio sullo Sport Management per 7-4.

«Grazie ai giocatori che hanno eseguito una bella difesa, siamo riusciti ad annullare l’attacco del Brescia – ha spiegato il coach della Pro Recco Igor Milanovic -. Il nostro capitano Tempesti ha disputato una grande partita. Malgrado gli infortuni la squadra ha dimostrato carattere negli ultimi due mesi. È una vittoria del gruppo». Non è mai facile ripetersi, la Pro Recco però ci è riuscita ancora una volta.

Risultati A1 M

Recupero Como-Ss Lazio 8-7

Classifica: Brescia 48; Pro Recco 45; Acquachiara 37; Sport Management 32; Savona 22; Posillipo 20; Como e Napoli 19; Bogliasco 18; Lazio 13; Roma Vis Nova 6; Florentia 4.

Marcatori: Petkovic (Acquachiara) 48; Prlainovic (Pro Recco) 41; Radovic (Posillipo) 34; Vittorioso (Lazio) 33; Luongo M. (Sport Management) 32; Damonte (Savona) 31; Deserti (Bogliasco), Luongo S. (Acquachiara) e Coppoli (Florentia) 30.

Prossimo turno sabato 7 marzo ore 18 (17° turno): Pro Recco-Napoli (ore 15), Posillipo-Bogliasco, Como-Savona, Roma Vis Nova-Sport Management, Florentia-Lazio, Acquachiara-Brescia (ore 19.30).

 

 

PALLANUOTO FEMMINILE – La corsa alla vetta della classifica si riapre dopo questa giornata. Il Plebiscito Padova nel posticipo di campionato ha pareggiato per 6-6 con l’Imperia. Si tratta del primo pareggio stagionale per il Padova, che finora ha perso solo una gara in 15 giornate, e si piazza a 40 punti, con il Messina che va a -2 conquistando la vittoria e quota 38. L’Imperia si porta invece a 35 punti.

Un match tirato con un vantaggio di 3-0 delle padrone di casa, poi la pronta risposta delle ospiti con un altro 0-3, e poi due tempi chiusi in totale equilibrio 1-1, 2-2. Ma l’Imperia deve ancora recuperare la gara con l’Orizzonte Catania. Il Messina ha vinto in casa del Rapallo per 4-10 (2-1, 1-3, 0-2, 1-4), dopo un inizio quindi in salita la squadra di Mirarchi ha saputo riprendersi e portare a casa il risultato (tripletta di Radicchi).

Sorte simile è toccata al Bogliasco che con il Cosenza ha perso il primo quarto 3-1, poi ha rimediato nel secondo e terzo con 0-3 e 1-4 e poi ha ceduto ma controllato l’ultimo parziale con 2-1 (finale 6-9), consolidando il quarto posto in graduatoria. A metà classifica sale anche il Prato che aggancia il Rapallo grazie alla vittoria di misura sulla Sis Roma, che si era portata in vantaggio 0-2, ma poi ha ceduto 3-1, 1-0, 1-1. Due triplette nel match una di Tabani e una di Picozzi, reduce dal bel debutto in Nazionale. Infine l’Orizzonte Catania si è imposto sul fanalino di coda Firenze per 10-6 (3-1, 2-1, 2-2, 3-2).

 

PROSSIMO TURNO – Non c’è comunque tanto tempo per metabolizzare, si torna in acqua mercoledì per il terzultimo turno della stagione regolare. Una giornata spezzatino con tre gare alle 17, una alle 19 e una alle 20. Cominciano Messina-Cosenza un test che non dovrebbe essere troppo difficile per la seconda in classifica; poi Sis Roma-Rapallo con le romane che tenteranno lo sgambetto alle liguri; e con Orizzonte-Imperia che insieme a Bogliasco-Plebiscito delle 19 rappresentano indubbiamente i due match più interessanti della giornata. L’Imperia perché non vuole perdere il treno delle prime due, e il Padova per non lasciare la “testa” e vedersi superare dalle siciliane del Messina. A chiudere la giornata la sfida toscana tra Firenze-Prato.

 

NAZIONALE – Il Setterosa ha superato la Francia a Lille per 14-3 festeggiando i 30 anni della Nazionale azzurra con una vittoria che regala di nuovo il primo posto nel girone di World League. Va ko invece la Russia con l’Ungheria. Soddisfatto coach Conti che ha visto una migliore fase difensiva, ma vorrebbe però una maggiore precisione sotto porta. Un plauso alla debuttante Domitilla Picozzi della Sis Roma, la 17enne era alla sua prima vera gara con la Nazionale. Ottimi anche i rientri di Francesca Pomeri e Tania Di Mario.

Risultati 15° giornata A1 F 

Orizzonte-Firenze 10-6, Prato-Sis Roma 5-4, Rapallo-Messina 4-10, Cosenza-Bogliasco 6-9, Imperia-Padova 6-6.

Classifica: Plebiscito Padova 40; Messina 38; Imperia* 35; Bogliasco 27; Prato e Rapallo 19; Orizzonte* 17; Sis Roma e Cosenza 7; Firenze 4. (* una partita da recuperare)

Marcatori: Emmolo (Imperia) 39; Dufour (Bogliasco) 34; Stieber (Imperia), Barzon (Padova), Garibotti (Messina) e Di Mario (Orizzonte) 33; Picozzi (Sis Roma) 31.

Prossimo turno mercoledì 4 marzo ore 15 (16° turno): Messina-Cosenza, Sis Roma-Rapallo, Orizzonte-Imperia (ore 17), Bogliasco-Plebiscito (ore 19), Firenze-Prato (ore 20).

About The Author

Ultimi Tweet

?>