Select Page

Advertisement

Pallanuoto, Padova resta in testa e Cosenza lascia il fondo della classifica

di Gianna De Santis

Mercoledì torna il campionato maschile dopo le coppe europee, venerdì due recuperi della serie A femminile.

CAMPIONATO FEMMINILE – Sarà una settimana importante per il campionato femminile perché ai risultati di questa nona giornata si aggiungeranno venerdì 5 dicembre quelli di due recuperi, gare sospese a causa del maltempo. Resterà così da recuperare un solo match quello tra Imperia e Catania della 7° giornata, e piano piano la classifica verrà aggiornata. Al momento sulla carta solo Imperia con due gare da recuperare può agganciare il Padova al comando del campionato.

LA NONA GIORNATA – Intanto anche se non tutte le squadre hanno lo stesso numero di partite giocate, le formazioni al momento in testa hanno vinto le rispettive gare di quest’ultimo turno. Il Padova liquida con un 13-5 la Sis Roma (3-1, 2-2, 5-2, 3-0) grazie al poker firmato da Barzon che va in testa alla classifica marcatori. Classifica in cui resta stabile nella parte alta anche la capitolina Picozzi che tocca quota 17, mentre il team romano in graduatoria è ultimo con soli 3 punti. Anche il Messina fa sua la posta in palio rifilando un 4-9 al Bogliasco, grazie alle reti di Garibotti e Aiello, entrambe inserite nei piani superiori della classifica dei migliori marcatori. L’Imperia non ferma la sua corsa a Prato, 6-11 con parziali di 1-3 3-3 1-2 1-3, ben cinque le reti di Pomeri. Nella parte bassa della classifica fa punti il Cosenza che battendo per un punto Firenze 8-7 con una rimonta nel finale (1-0, 2-2, 1-3, 4-2) lascia per la prima volta in questa stagione l’ultimo posto in graduatoria. Con i punti guadagnati in casa il Rapallo aggancia proprio il Catania a quota 12 punti, successo per 8-6, un match anche in questo caso piuttosto equilibrato 2-3 2-0 3-2 1-1.

RECUPERI: Si giocheranno il 5 dicembre due recuperi del campionato femminile: alle ore 15.15 spazio a Rapallo-Sis Roma (7° giornata) e poi alle ore 20 Mediterranea Imperia-Bogliasco (8°giornata). Per il decimo turno invece l’appuntamento è poco prima di Natale, il 20 dicembre.

 

Risultato 9° giornata A1 F
Bogliasco-Messina 4-9, Rapallo-Orizzonte 8-6, Plebiscito-Sis Roma 13-5, Cosenza-Firenze 8-7, Prato-Imperia 6-11.

Classifica: Plebiscito Padova 24; Messina 22; Imperia 18; Bogliasco 13; Rapallo e Orizzonte 12;  Prato 10; Cosenza 6; Sis Roma e Firenze 3.

Marcatori: Barzon (Padova) 23; Di Mario (Orizzonte) 22; Stieber (Imperia) 20; Garibotti (Messina) 19; Arancini (Cosenza) e Picozzi (Sis Roma) 18; Aiello (Messina), Emmolo (Imperia) e  Marletta (Orizzonte) 17.

Prossimo turno sabato 20 dicembre ore 15: Rapallo-Prato, Cosenza-Orizzonte, Bogliasco-Sis Roma, Plebiscito-Firenze, Messina-Imperia.

CAMPIONATO MASCHILE – Si torna in acqua il 3 dicembre alle ore 18 con la settima giornata del campionato di Serie A1 maschile. Il prossimo turno ha in programma gli scontri tra Roma Vis Nova-Lazio, Como-Brescia, Sport Management-Bogliasco, Pro Recco-Savona, Acquachiara-Posillipo e Florentia-Napoli. La classifica provvisoria, perché alcune squadre devono ancora recuperare le gare sospese del sesto turno, vede: Brescia e Pro Recco 18; Sport Management 15; Acquachiara 12; Como* 9; Napoli, Bogliasco*, Roma Vis Nova e Savona* 6; Posillipo* e Lazio Nuoto 3; Florentia 0.

COPPE EUROPEE – Fermo il campionato, ad attirare l’attenzione della pallanuoto maschile ci hanno pensato le coppe europee, che hanno visto protagonisti i campioni d’Italia della Pro Recco e i vicecampioni del Brescia nei gironi preliminari della Champions League. E poi anche Posillipo, Savona e Acquachiara impegnate nelle gare di andata dei quarti di finale di Euro Cup.

Il Brescia ha raccolto un pareggio per 9-9 (2-2, 3-0, 2-3, 2-4) contro l’Olympiacos Pireo, con recupero di due reti in extremis dei greci, mentre la Pro Recco ha vinto 5-12 (2-2, 2-4, 0-3, 1-3) in casa del Radnicki. Prossima giornata il 17 e 18 dicembre con Eger-Pro Recco e Barceloneta-Brescia. In Euro Cup, invece, il Posillipo ha perso 9-6 (1-0, 3-2, 1-3, 4-1) con i russi del Sintez Kazan, ko anche il Savona che ha ceduto in Croazia al Brodospas Mornar per 10-5 (1-0, 2-0, 5-2, 2-3). Unico successo in questa competizione quello dell’Acquachiara sull’Olympic Nizza 13-7 (4-0, 2-0, 3-5, 4-2). Si giocherà il ritorno dei quarti a campi invertiti il 17 dicembre.

About The Author

Ultimi Tweet

?>