Select Page

Advertisement

Rubrica: Cloro Cuffia e l’allenamento a secco

Cloro Cuffia non molla. Eccomi!!!

Si si, miei cari amici non nuotatori e miei colleghi, senza offesa, nuotatori ho scoperto che esiste l’allenamento a secco.

“No, non mi state sfottendo”, ho pensato quando me l’hanno detto. Non mi fate arrivare a bordo piscina per farmi provare i tuffi su una piscina a secco. Vuota.

Questo è nonnismo. Mobbing. Invece della cuffia dovrei almeno usare un casco. No no. E’ uno scherzo sto allenamento a secco. Spero.

E invece no. L’allenamento a secco esiste. Ovviamente ha un suo nome tecnico e di tendenza. Vogliamo non metterci degli inglesismi? Eccerto. Functional Training

Una sorta di parco giochi fatto di elastici, palle mediche, pedane e mezze sfere grosse come le Angurie di Battipaglia tagliate a metà da un Masterchef del Sushi.

Ti ritrovi dentro ad un perfetto mix tra “giochi senza frontiere” e “Mai dire Banzai”.

Sfide impossibili tipo dover stare in equilibrio sui glutei tirando una palla medica contro il muro oppure ad andare avanti e indietro su una palla enorme facendo dei movimenti pelvici a tratti imbarazzanti. Beh, esperienza divertente che ti aiuta a scoprire il corpo umano. Non so ancora bene i nomi dei muscoli che mi fanno ancora male ma posso garantirvi che questi stessi muscoli prima dell’ allenamento a secco non avevo neanche idea che facessero parte di Cloro Cuffia.

Una volta steso a letto dopo vari equilibrismi dovuti ai muscoli esondanti di acido lattico mi sono chiesto: “Sarebbero stati meglio i tuffi con il casco in una piscina “a secco” o i “Giochi senza frontiere senza dire Banzai”?”

Baci e Bracciate a tutti.

About The Author

?>