Select Page

Advertisement

Nuoto Master, si parte forte in Lombardia con tre record europei e 5 italiani!

di Cristiana Scaramel

Si è disputata sabato 13 e domenica 14, presso la piscina comunale di Lodi in vasca da 25 a 10 corsie (vasca lunga con pontone), la prima sessione di gare dei Campionati Regionali Lombardia. Sono ben 1637 gli atleti iscritti e 107 le società, che nel passato fine settimana e in quello che arriverà scenderanno in acqua, intanto questo sabato è stato dedicato alle gare individuali (con controlli antidoping) mentre la domenica alle staffette.

Sono i 100 farfalla la gara più movimentata che registra ben tre nuovi record: Daniela De Ponti continua la sua gara personale con il cronometro migliorando ulteriormente il suo primato europeo M50 e portandolo a 1.07.00 migliore prestazione tabellare di questa prima sessione di gare con 1034.93 punti e con il mirino puntato al WR di 1.06.92. Sempre nella categoria M50 ma al maschile Andrea Toja con 59.96 cancella il precedente 1.02.22 stabilito meno di un mese fa da Leonardo Michelotti e Alberto Sica con 1.21.88 va a sostituire lo storico 1.30.80 stabilito da Silvano Danieli nel ’96.
Sempre a farfalla ma nella mezza distanza è ancora protagonista la categoria M50 con Leonardo Michelotti che con il suo 26.98 spazza via il precedente 27.76 record italiano di Rolli sfiorando per soli due centesimi l’europeo, nuovo primato dei 50 farfalla centrato anche dall’M35 Leonardo Federici che con 25.72 va a sostiuire il 25.89 stabilito da Frego nel 2006.
Nei 200 misti Daniela De Ponti si concede il bis stabilendo il nuovo primato europeo M50 in 2.33.56 che appartenva alla svedese Annette Philipsson e ritoccando suo RI precedente di 2.35.49 nuotato a novembre. In chiusura di giornata Valeria Vergani nei 1500 stile libero nuota il nuovo primato europeo M45 in 17.57.50 (1033.01 punti!) cancellando il precedente 18.34.32 dell’irlandese Norma Cahill e in Italia niente meno che Cristina Tarantino che nel 2002 nuotò in 18.58.40.

Nella giornata dedicata alle staffette si registra inoltre il nuovo primato dei 50 dorso M25 nuotato da Michele Ratti che ritocca di due decimi il record che già gli apparteneva portandolo a 25.84. Decisamente alto il livello delle  staffette con ben 70 prestazioni sopra i 900 punti (vedi dettagli a fondo articolo) e addirittura la formazione della AICS Aquarè Mafeco M160-199 con Maurizio Tersar, Alberto Montini, Ettore Ansaloni, Massimiliano Gialdi che nella 4×50 mx con 1.47.49 realizza 1006.61 punti.

400 sl
Un’apertura di manifestazione sotto il segno delle donne che realizzano le migliori prestazioni: il tabellare più alto è quello di Daniela Sabatini (Team Insubrika) che con 4.45.99 nuota a meno di un secondo dal proprio primato M45 raccogliendo 977.76 punti, buon argento per Michela Pierani (Leaena) con 4.55.38 e 946.68 punti. La più veloce è invece Martina Guareschi (AICS Aquarè Mafeco) alla vittoria M25 in 4.34.06 e 961.03 punti, alle sue spalle arrivano Alessandra Crescenzi (GIS Milano) con 4.41.64 e Germana Oliva (SM Lombardia) con 4.53.08 (935.17 e 898.66 pti). Segnaliamo inoltre la vittoria M35 di Francesca Riva (MI nuoto master) che con 4.56.03 totalizza 903.25 punti.
Miglior crono e punteggio maschile per Alex Cantello (AICS Aquarè Mafeco) oro M25 in 4.16.63 e 925.92 punti, seconda prestazione per Davide Ronchi (Gestisport Carugate) che negli M35 nuota un 4.26.78 da 910.00 punti.

50 do
Si decide al decimo di punto la migliore prestazione femminile: Giada Chieppa (H2O Muggiò) vince le M25 in 31.82 e 921.75 mentre Romina Degrassi (AICS Aquarè Mafeco) con 33.15 nelle M40 raccoglie 921.57 punti. Buone prove per Martina Guareschi che nelle M25 agguanta il secondo posto in 32.31 (907.77 p) e per Laura De Ponti (NC Milano) prima M45 in 34.55 e 900.72 punti.
Il più veloce al tocco della piastra è Entoni Cantello (AICS Aquarè Mafeco) vittorioso negli M30 in 26.93 e 947.64 punti, mentre il tabellare più alto è ottenuto da Leonardo Federici (RN Legnano) che negli M35 con 27.07 realizza 974.14 punti. Segnaliamo quindi i buoni riscontri di Luca Vassallo (RN Torino) primo M40 in 29.08 e 920.22 punti, Alessandro Corsini (Can Baldesio) vincente negli M45 in 30 netti (913.00 p), Franco Olivetti (AICS Aquarè Mafeco) oro M55 in 32.78 (907.26 p) e Giacomo Borroni (RN Legnano) alla vittoria M25 in 27.71 (904.73 p).

50 ra
E’ Wanya Carraro del Forum Assago a ottenere la migliore prestazione femminile vincendo le M45 in 36.66 crono che vale 935.90 punti, la più veloce è però Susanna Broccolino (Master Melzo nuoto) che nelle M25 chiude in 36.16 (892.70 p), seguita dall’oro M30 Francesca Terno (MI nuoto master) con 36.38 (892.52 p).
Miglio crono e punteggio per Emiliano Gallazzi (RN Legnano) alla vittoria M40 in 30.77 e 940.53 punti, seguito da Simone Pozzi (Can Milano) argento in 31.31 e 924.31 punti. Buone vittorie per Emanuele Polara (Can Baldesio) negli M30 con 31.06 (903.09 p) e per Federico Ceresi (Rane Rosse) M50 con 34.60 (896.53 p).

100 fa
Nell’ultima gara del mattino arriva la prestazione a quattro cifre di Daniela De Ponti (NC Milano) che ritocca il suo RE portandolo a 1.07.00 raccogliendo 1034.93 punti, argento di qualità per Daniela Pedacchiola (MI nuoto master) che con 1.13.85 raccoglie 938.93 punti. Buone vittorie per Chiara Pulvirenti (San Giuseppe Arese) M30 in 1.07.95 (909.05 p) e Simona Baravalle (Vivisport UISP Fossano) M35 con 1.10.31 (907.13 p).
Il RI M50 di Andrea Toja (ASA Cinisello) con 59.96 vale la miglior prestazione tabellare di 992.33 punti, mentre il primato M70 di Alberto Sica (Malaspina SC) di 1.21.88 vale 929.53 punti. Il secondo punteggio è realizzato da Claudio Negri (Nord Padania nuoto) oro M80 in 1.46.04 e con ben 963.13 punti, a seguire Franco Olivetti che negli M55 con 1.05.41 realizza 948.63 punti. Oltre a Toja altre due le prestazioni sotto il minuto: Andrea Maniero (AICS Aquarè Mafeco) negli M30 vince in 58.21 e Marco Colombo (N milanesi) negli M35 con 59.63 (933.17 e 922.86 p), buon argento M30 per Ivan Riccardi (ASA Cinisello) che nuota un 1.00.20 da 902.33 punti. Segnaliamo quindi le vittorie di Mario Vanacore (Sporting Lodi) M45 con 1.04.11 e 901.89 punti e Ettore Ansaloni (AICS Aquarè Mafeco) M40 con 1.02.56 (898.02 p).

50 sl
Si riprende al pomeriggio con “sprint” e il miglior tempo di Giulia Sivelli (Can Baldesio) alla vittoria M25 in 27.87 (924.65 p) davanti ad Ambra Borghi (Can Vittorinoda Feltre) con 28.45 (905.80 p). Il miglior punteggio arriva però dalla M40 Patrizia Borio (RN Saronno) che con 28.32 raccoglie 945.27 punti, bene Elena Manini (Can Baldesio) seconda in 29.58 (905.00 p).
La migliore prestazione maschile è realizzata negli M50 da Leonardo Michelotti (Can Baldesio) oro in 25.32 e 973.14 punti, all’argento Pierfranco Belfiori (Malaspina SC) con 26.68 e bronzo per Angelo Cereda (Tecri nuoto Cornaredo) in 27.05, mentre rimane ai piedi del podio Stefano Vaghi (MI nuoto master) con 27.25 (923.54, 910.91 e 904.22 p). Il più veloce alle piaster è Michele Ratti (MI nuoto master) vincente in 23.17 e 961.16 punti, alle sue spalle si piazzano Marco Guerriero e Francesco Ferri (AICS PV nuoto) rispettivamente in 23.69 e 24.59 (940.06 e 905.65 p). Un tris over-900 anche negli M45 con la vittoria di Massimiliano Gialdi (AICS Aquarè Mafeco) in 24.66 e 969.59 punti, davanti a Thomas Avondo (MI nuoto master) con 25.52 e Fabio Monolo (N milanesi) in 26.05 (936.91 e 917.85 p). Buone vittorie per Stefano Garzonio (RN Legnano) negli M35 con 23.82 e 957.60 punti e Mauro Lanzoni (Cilo Milano) M40 con 24.93 e 940.23 davanti a Emiliano Caprioli (AICS Aquarè Mafeco) secondo in 25.78 e 909.23 punti.

100 do
Miglior crono e punteggio per Entoni Cantello che si aggiudica gli M30 in 58.22 e 955.51, argento nella stessa categoria per Alberto Beretta (SM Lombardia) in 1.01.55 e 903.82 punti. Il secondo punteggio di specialità è ottenuto da Alessio Germani (SM Lombardia) primo M50 che con 1.04.43 raccoglie 953.28 punti, il terzo da Luca Vassallo negli M40 vinti in 1.02.18 e 931.17 punti. Segnaliamo quindi la vittoria M25 di Carlo Franchino (AP Padana) in 1.00.09 tallonato da Daniele Beretta (SM Lombardia) in 1.00.68 (916.29 e 907.38 p).
In campo femminile la più veloce è stata Francesca Romeo (Forum Assago) prima M25 in 1.11.10 e 882.56 punti, mentre il miglior tabellare seppur di poco è quello di Elena Manini che nelle M40 con 1.14.82 totalizza 883.45 punti.

50 fa
Miglior prestazione femminile per Milena Barbieri (AICS Aquarè Mafeco) vincente nelle M40 in 31.97 e 919.92 punti, i crono più veloci sono nuotati da due M25 Laura Bozzato (RN Legnano) è oro in 30.40 mentre Ambra Borghi argento in 30.55 (905.92 e 901.47 p).
Il RI M50 di Leonardo Michelotti è la migliore prestazione maschile, il suo 26.98 vale infatti 984.80 punti, argento nella stessa categoria per Pierfranco Belfiori in 29.18 e 910.56 punti. Il secondo RI della specialità è quello di Leonardo Federici che negli M35 chiude in 25.72 e 954.90 punti, mentre il crono più veloce è invece quello di Michele Ratti che con 24.82 rimane a 3 centesimi dal primato di categoria totalizzando 965.75 punti. Podio over-900 negli M45 con Massimiliano Gialdi che fa il bis vincendo in 27.77 davanti a Eros Losa (BG swim team) con 28.36 e Fabio Monolo in 28.58 (931.58, 912.20 e 905.18 p). Sfida al centesimo negli M30 con Paolo Tani (MI nuoto master) che la spunta su Daniele Pertisetti (Can Baldesio) rispettivamente in 26.88 e 26.89 (906.99 e 906.66 p), in evidenza negli M40 Ettore Ansaloni alla vittoria in 27.58 e 914.07 punti.

200 mx
Il secondo RE M50 di Daniela De Ponti sfonda nuovamente quota mille: 2.33.56 e 1002.08 punti, più veloce di lei solo la primatista M25 Arianna Gargioni (GIS Milano) con 2.28.62 (944.83 p) e Sabina Vitaloni alla vittoria M$5 in 2.33.38 e 969.75 punti. Buone prove anche per Patrizia Borio prima M40 in 2.34.02 (942.93 p) e Simona Baravalle oro M35 in 2.35.21 (925.00 p).
Il protagonista al maschile è Antonino Trippodo (N milanesi) che negli M40 vince in 2.09.30 a meno di un secondo dal RI gommato di Montini del 2009 e raccoglie 992.27 punti, più veloce di lui alla piastra solo Andrea Maniero che negli M30 chiude in 2.07.47 e 959.13 punti. Il terzo punteggio di specialità è ottenuto da Luca Monolo (N milanesi) che negli M50 domina in 2.22.83 e 954.98, seguono Claudio Negri che grazie al suo 3.42.59 negli M80 raccoglie 946.76 punti, Bernardo Bordonali (Verolanuoto) oro M55 con 2.34.27 e 927.34 punti e Marco Colombo (N milanesi) primo M35 con 2.19.71 e 906.59 punti.

1500 sl
Si chiude il sabato di gare con la prova più lunga dove una stratosferica Valeria Vergani (Pratogrande sport) stabilisce il RE M45 in 17.57.50 totalizzando ben 1033.01 punti, seconda prestazione per Florentina Ciocilteu (AICS Aquarè Mafeco) che nelle M40 vince in 19.31.00 e 914.68 punti.
Fra gli uomini chiude con il il miglior crono Matteo Montanari (ESC Brescia) vincitore negli M25 con 16.22.00 e 983.65 punti, ma è Fabio Calmasini (Team sport Isola) a firmare la migliore prestazione, il suo 16.23.10 vale infatti negli M45 1025.12 punti e la miglior prestazione assoluta della giornata. Negli M50 Alessandro Gesini (N milaesi) nuota a tre secondi dal primato di Bordonali chiudendo in 17.46.40 (972.90 p), Gianpaolo Cantoni (CC Aniene) domina gli M55 in 19.26.60 (928.21 p) e Gerolamo Forlani (N milanesi) negli M80 è oro in 28.29.10 e 910.15 punti. Segnaliamo quindi l’argento M45 di Alberto Montini (AICS Aquarè Mafeco) con 17.18.20e 970.72 punti e le vittorie di Enrico Gallo (La Wellness MI) M30 in 17.42.90 (914.98 p) e Andrea Pedrazzoli (AICS Aquarè Mafeco) M40 in 18.09.10 (905.74 p).

4×50 mx
F M160-199 AICS Aquarè Mafeco – Degrassi-Ficarelli-Ciocilteu-Barbieri – 2.12.73 e 957.36 p

F M100-119 Rari Nantes Legnano – Balalrini-Venice-Bozzato-Galasso – 2.11.57 e 929.39 p

F M120-159 AICS Aquarè Mafeco – Lasagna-Bellini-Rovetta-Montini – 2.13.87 e 919.55 p
F M120-159 Milano nuoto master – Ferrari-Terno-Riva-MArchesi – 2.14.17 e 917.49 p

M M160-199 AICS Aquarè Mafeco – Tersar-Montini-Ansaloni-Gialdi – 1.47.49 e 1006.61 p
M M160-199 Nuotatori milanesi – Trippodo-Monolo F-Colombo-Cappiello – 1.56.12 e 931.79 p

M M200-239 AICS Aquarè Mafeco – Dell’Andrea-Borriello-Olivetti-Brunori – 1.56.36 e 983.59 p
M M200-239 Canottieri Baldesio – Corsini-Tabladini-Michelotti-Vacchelli – 1.58.28 e 967.62 p
M M200-239 Milano nuoto master – Mauri-Cavalli F-Vaghi-Avondo – 2.03.71 e 925.15 p
M M200-239 Nuoto Club Milano – Cervi-Franceschi R-Notte-Rustioni – 2.06.11 e 907.54 p

M M120-159 AICS Aquarè Mafeco – Cantello E-Zanetti-Maniero-Ermeti – 1.46.88 e 974.64 p
M M120-159 Milano nuoto master – Ratti-Terno-Tani-Drago – 1.47.28 e 971.01 p
M M120-159 Rari Nantes Legnano – Federici L-Gallazzi-Federic V-Garzonio – 1.47.85 e 965.88 p
M M120-159 Rari Nantes Saronno – Landoni-Donato-Ceriani-Abrescia – 1.52.01 e 930.01 p
M M120-159 AICS Pavia nuoto – Sapienza-Artusio-Galluzzo-Pedrazzini – 1.55.30 e 903.47 p

M M100-119 Rari Nantes Legnano – Guerriero-Ferrante-Borroni-Croci – 1.49.69 e 953.51 p
M M100-119 AICS Aquarè Mafeco – Boccardi-Pedretti-Cantello A-Gotti – 1.54.94 e 909.95 p
M M100-119 Gestisport Coop Carugate – Rosselli-Pesco-Bramati-Francipelli – 1.56.15 e 900.47 p

4×50 sl
F M160-199 AICS Aquarè Mafeco – Degrassi-Ficarelli-Ciocilteu-Barbieri – 1.58.04 e 957.30 p

F M100-119 AICS Pavia nuoto – Jehne-Cusini-Frigè-Capelli – 2.00.47 e 928.86 p
F M100-119 Canottieri Baldesio – Vacchelli-Bianzani-Neviani-Sivelli – 2.00.49 e 928.71 p
F M100-119 Rari Nantes Legnano – Siboni-Bozzato-Venice-Galasso – 2.01.86 e 918.27 p

F M120-159 Milano nuoto master – Riva-Terno-Bevilacqua-Marchesi – 1.59.85 e 926.49 p

M M120-159 Rari Nantes Legnano – Guerriero-Primerano-Federici-Garzonio – 1.35.74 e 991.33 p
M M120-159 Milano nuoto master – Ratti-Tani-Battaglia-Drago – 1.35.98 e 988.85 p
M M120-159 AICS Aquarè Mafeco – Cantello E-Gotti-Maniero-Ermeti – 1.37.26 e 975.84 p
M M120-159 Rari Nantes Saronno – Abrescia-Ceriani-Landoni-Galli – 1.40.69 e 942.60 p
M M120-159 AICS Pavia nuoto – Galluzzo-Sapienza-Magani-Pedrazzini – 1.43.71 e 915.15 p

M M200-239 AICS Aquarè Mafeco – Brunori-Tarricone-Caprioli-Borriello – 1.43.96 e 982.88 p
M M200-239 Milano nuoto master – Avondo-Cavalli F-Mauri-Vaghi- 1.48.46 e 942.10 p
M M200-239 Canottieri Baldesio – Lancetti-Vacchelli-Montagni-Zagnoni – 1.52.55 e 907.86 p
M M200-239 Nuotatori milanesi – Monolo L-Prioschi-Gesini-Nadalini – 1.52.65 e 907.06 p

M M160-199 AICS Aquarè Mafeco – Tersar-Montini-Ansaloni-Gialdi – 1.38.70 e 982.67 p
M M160-199 Nuotatori milanesi – Cappiello-Trippodo-Monolo F-Colombo – 1.41.66 e 954.06 p
M M160-199 Rari Nantes Legnano – Federici V-Gallazzi-Tosi-Grassi – 1.46.52 e 910.53 p
M M160-199 Nuoto Club Milano – Franceschi R-Cervi-Notte-Melucci – 1.47.13 e 905.35 p
M M160-199 ASA Cinisello Balsamo – Piscaglia-Garrapa-Toja-Rana – 1.47.71 e 900.47 p

M M100-119 AICS Pavia nuoto – Ferri-Veglia-Loffredo-Ferando – 1.41.81 e 919.95 p
M M100-119 Gestisport Coop Carugate – Pesco-Rosselli-Bramati-Francipelli – 1.43.12 e 908.26 p
M M100-119 AICS Aquarè Mafeco – Pedretti-Boccardi-Zanetti-Cantello A – 1.43.96 e 900.92 p

MiStaff 4×50 sl
M160-199 AICS Aquarè Mafeco – Gialdi-Tersar-Degrassi-Ciocilteu – 1.45.90 e 979.04 p
M160-199 Milano nuoto master – Tani-Avondo-Riva-Bevilacqua – 1.51.48 e 930.03 p
M160-199 Canottieri Baldesio – Michelotti-Neviani-Corradini-Pertisetti – 1.52.11 e 924.81 p
M160-199 ASA Cinisello Balsamo – Piscaglia-Ciceri-Borrello-Toja – 1.53.15 e 916.31 p

M200-239 AICS Aquarè Mafeco – Brunori-Alessandrini-Barbieri-Tarricone – 1.54.06 e 965.90 p
M200-239 Canottieri Baldesio – Manini-Ouspenkina-Compiani-Vacchelli – 2.00.25 e 916.17 p
M200-239 Milano nuoto master – Vaghi-Mauri-Pedacchiola-Lui – 2.00.42 e 914.88 p
M200-239 Nuotatori milanesi – Monolo L-Vozza-MAroni-Monolo F – 2.01.91 e 903.70 p

M120-159 Milano nuoto master – Ratti-Drago-Terno-Marchesi – 1.46.01 e 961.32 p
M120-159 AICS Aquarè Mafeco – Ermeti-Maniero-Rovetta-Lasagna – 1.47.29 e 949.86 p
M120-159 Rari Nantes Saronno – Ceriani-Abrescia-Guzzetti-Borio – 1.48.20 e 941.87 p
M120-159 Rari Nantes Legnano – Venice-Ballarini-Mengotto-Tosi – 1.49.62 e 929.67 pè
M120-159 Nuotatori milanesi – Merlo-Colombo-De Rosso-Trippodo – 1.51.06 e 917.61 p

M100-119 AICS Pavia nuoto – Ferri-Loffredo-Cusini-Jehne – 1.48.67 e 940.46 p
M100-119 AICS Aquarè Mafeco – Cantello E-Pedretti-Bellini-Taini – 1.48.99 e 937.70 p
M100-119 Canottieri Baldesio – Polara-Vacchelli-Sivelli-Mondini – 1.49.64 e 932.14 p
M100-119 Sport Management Lombardia – Oliva-Cozzi-Bernocchi-Costi – 1.53.06 e 903.94 p
M100-119 AP Padana – Motta-Bottigella-Mantovan-Franchino – 1.53.47 e 900.68 p

MiStaff 4×50 mx
M160-199 AICS Aquarè Mafeco – Tersar-Montini-Ciocilteu-Ficarelli – 1.58.46 e 982.44 p
M160-199 Canottieri Baldesio – Manini-Polara-Michelotti-Corradini – 2.04.34 e 935.98 p
M160-199 Milano nuoto master – Piciocchi-Lui-Avondo-Marchesi – 2.06.98 e 916.52 p
M160-199 ASA Cinisello Balsamo – Toja-Borrello-Ciceri-Piscaglia – 2.07.33 e 914.00 p

M100-119 Rari Nantes Legnano – Borroni-Venice-Bozzato-Guerriero – 1.54.73 e 971.76 p
M100-119 AICS Aquarè Mafeco – Cantello E-Bellini-Pedretti-Taini – 1.58.25 e 942.83 p
M100-119 AICS Pavia nuoto – Cusini-Ferando-Jehne-Ferri – 1.58.74 e 938.94 p
M100-119 Rari Nantes Saronno – Cerchia-Donato-Guzzetti-Ceriani – 2.02.22 e 912.21 p

M200-239 AICS Aquarè Mafeco – Alessandrini-Borriello-Olivetti-Barbieri – 12.11.12 e 932.50 p
M200-239 Milano nuoto master – Mauri-Cavalli-Pedacchiola-Bevilacqua – 2.14.01 e 912.39 p

M120-159 AICS Aquarè Mafeco – Dell’Andrea-Zanetti-Rovetta-Lasagna – 1.58.54 e 926.69 p
M120-159 Milano nuoto master – Ratti-Terno-Riva-Drago – 1.58.96 e 923.42 p

RISULTATI

(foto copertina: Fb Simone Gaviola)

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>