Select Page

Advertisement

Training: Alleniamo il quinto stile, le subacquee!!!

Training: Alleniamo il quinto stile, le subacquee!!!

Benvenuto nell’era del quinto stile.

Si mie cari nuotatori, le subacquee entrano di diritto nel nuoto moderno come uno stile da allenare, una buona fase subacquea durante la gara può fare la differenza, a tal punto da vedervi uscire davanti all’avversario pur virando dietro. Di questo gli americani fanno scuola, ma nei ultimi mondiali di Barcellona, hanno subito una sonora sconfitta dalla Francia nella staffetta veloce maschile, che gli ha messo la mano davanti grazie anche ad una fase subacquea di Stravius (4 frazionista, dorsista) veramente impressionante.

vi riportiamo il video della staffetta per farmi capire meglio.

Prima di iniziare con l’esercizio dobbiamo capire meglio quale è la posizione corretta da tenere durante la fase subacquea e per questo vi riportiamo la seguente immagine:

Ryan Lochte il re della fase subacquea

Ryan Lochte il re della fase subacquea

 

Come esempio abbiamo preso il Re delle subacquee Ryan Locthe, grande campione che ha costruito molte vittorie su questa tecnica. Come potete notare, la posizione delle mani è una sopra l’altra e  la testa è posta sotto le braccia alla ricerca della migliore posizione per rendere la sezione corporea più piccola possibile, per fendere l’acqua.

Dopo aver capito la posizione passiamo all’esercizio:

sono 2 serie da 6 virate, da fare ne seguente modo:

si parte in galleggiamento davanti al muro (naturalmente l’esempio che facciamo è per lo stile libero, se fate rana o delfino partite dai 5m dal muro):

  • 2 virate con uscita ai 8m
  • 2 virate con uscita ai 10m
  • 2 virate con uscita ai 12m

facciamo 1′ di recupero tra i 3 gruppi

Buone subacquee e alla prossima

Stay Master

About The Author

?>