Select Page

Advertisement

Triathlon, qual’è la tua distanza?

di Valeria Molfino

Molti di noi quando pensano al triathlon, stanno in realtà pensando all’Ironman. 3,8 chilometri a nuoto, 180 chilometri di bici e per concludere in bellezza…un’intera, lunghissima, interminabile maratona di 42 chilometri!
I video motivazionali sull’Ironman ci affascinano con le loro musiche coinvolgenti, un soave richiamo per noi sportivi, attratti dalle imprese atletiche epiche e – da buoni nuotatori – dalle immagini del nuoto in acque libere.

Nel triathlon, però, esistono diverse distanze e conoscerle è fondamentale per poter decidere quale preparazione risulterà più adatta alle nostre esigenze:

  • Supersprint: 400 mt. nuoto, 10 km bici, 2,5 km corsa
  • Sprint: 750 mt. nuoto, 20 km bici, 5 km corsa
  • Olimpico: 1.500 mt. nuoto, 40 km bici, 10 km corsa
  • Mezzo Ironman: 1.900 mt. nuoto, 90 km bici, 21 km corsa
  • Ironman: 3,8 mt. nuoto, 180 km bici, 42 km corsa

Il primo fattore da considerare per scegliere una di queste gare è il tempo a disposizione. Ci sono Ironman che hanno letteralmente sacrificato la propria famiglia per raggiungere i propri ambiziosi ed irraggiungibili obiettivi sportivi e nel triathlon la preparazione non può essere lasciata al caso! Cercate di capire quali sono le vostre priorità: siete single ed avete infinito tempo a disposizione? Scegliete l’Ironman! Avete bisogno di sfidare voi stessi? Anche un olimpico vi darà grande soddisfazione! Volete provare un gara di triathlon? Lanciatevi in uno sprint e vedete se vi piace!

Un altro elemento fondamentale di cui tenere conto è il budget. Il triathlon può essere uno sport costosissimo: nelle gare su lunghe distanze vedrete atleti con biciclette da crono e ruote lenticolari il cui costo potrebbe arrivare facilmente alle stelle! Inoltre le gare richiedono una grande organizzazione ed il costo dell’iscrizione è, solitamente, molto elevato.

Se le vostre risorse sono limitate partite da gare su distanze brevi in cui potrete utilizzare una semplicissima bici da strada senza preoccuparvi dell’aerodinamicità a tutti i costi!

Infine visualizzate i vostri obiettivi. Puntare a chiudere un Ironman partendo da un’insufficiente preparazione sportiva potrebbe portarvi ad un fallimento e ad un conseguente declino della vostra autostima. I vostri obiettivi dovranno essere realistici e, senza mentire a voi stessi, sarà necessario capire quanto volete sacrificare per ottenerli. Siete abbastanza motivati? Beh allora anche da principianti riuscirete ad arrivare ovunque!

Il triathlon non è solo uno sport, è sacrificio, costanza, sudore: fatto di allenamenti lunghi durante i weekend, di sveglie al mattino presto e di tante, tantissime sessioni di training. Preparare una di queste gare vi sembrerà davvero un miraggio ma vi assicuriamo che la soddisfazione è proporzionata alla fatica per finirla o…vincerla!

About The Author

Ultimi Tweet

?>