Select Page

Advertisement

Trofeo Città di Milano 2015, giorno 2: siamo tutti Crazy!

Trofeo Città di Milano 2015, giorno 2: siamo tutti Crazy!
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Renato vedrai che la portiamo in trasmissione, tranquillo!

Mentre viene svelato il mistero di Martina Gratton in tribuna (sembra sia ospite di Mara Maionchi), passiamo alla seconda giornata del Trofeo…la moglie forse ti raggiunge, forse no, intanto la seconda coppia di commentatori mia ispiratice (vedi foto) da il via alle competizioni ostacolata in tutti i modi sia dalle moderne danzatrici dark (oggi in jeans) sia da Crazy, la mascotte superstar che distrugge Drop, l’indimenticabile mascotte berlinese.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Qualcuno si è svegliato molto presto stamattina

Qualcuno ha obiettato che io dovrei fare un articolo serio. A parte che ci sono già la Gazza, Mondo del Nuoto e Swimbiz, non vedo perchè dovrei e forse quel qualcuno non mi conosce. Per fortuna qualcun altro che si intende di statistiche invece è d’accordo con me (vedi foto sopra) e io vado avanti per la mia strada.

Mentre Crazy cerca di spiegare come si nuota a farfalla, Andrei Govorov cerca di convincere la Barsanti che sa l’italiano con la consueta frase “Ciao come stai Italia” che sa un po’ spaghetti, pizza e mandolino. Di sicuro sulla farfalla è più convincente Govorov  di Crazy; per l’italiano di Crazy invece non mi pronuncio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tutti felici, pure lo zaino

Ranni fa le scale meglio dei 100 stile oggi , e così Femke uccella sia lei che la Divina in un tempo mica male. Le olandesi però si divertono a sorridere a tutti, pure al sottoscritto che immortala lo zaino del loro accompagnatore. Mi ha chiesto di essere fotografato (lo zaino) con la squadra. Io sono sensibile alla causa degli zaini frontali e l’ho accontentato (vedi). La foto fa giustizia allo zaino meno alla bellezza di Femke e Ranomi.

La mattinata si esaurisce coi quattro moschettieri della velocità impegnati in folle duello. La spunta Orsi (bravo Marco) su Magnini, Leonardi e Dotto. I led restano spenti, ci pensano i nuotatori a fulminare il pubblico!OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Siamo a Milano perciò cotoletta alla milanese

Io intanto vado a rifocillarmi alla trattoria Mecenate…ottimo il pranzo, ragazzi…vale la pena essere venuti qui al trofeo solo per quello. L’amatriciana è ok, ma la cotoletta è quel che ci vuole,il pomeriggio è lungo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Niente da fare: i migliori. Fede e Renato, mi spiace ma dovete accontentarvi dell’argento.

Grazie al simpatico gestore anche per il limoncello digestivo, e intanto compaiono i miei miti, ispiratori, affabulatori del pubblico televisivo…basta così poi tutti pensano che mi hanno pagato per elogiarli (ottima la bistecca ragazzi! grazie eh!): MecaSacchi!

Due chiacchiere con Cesare (cose da allenatori), e poi via coi 400 stile e il duello Fede-Diletta (mio Dio!). Vabbè dai…nessuna è perfetta, dopotutto. Ascoltate però il consiglio di Fede: divertitevi finchè potete…la vita è dura! E il segreto della Pirozzi per vincere? Boh…è un segreto! Magari a Morini l’ha detto!OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Mentre Gabri resta solo nei 400 senza il suo gemello diverso, la Bianchi continua a macinare successi nei 100 farfalla, il pupillo di Fogliani Simoncino Sabbioni si prende i 100 dorso col record del meeting e la Castiglioni vince i 100 rana, i giudici sono perplessi. Non capisco il perchè ma mi limito a documentare. Forse ho infranto il protocollo…forse sono in un posto sbagliato…vabbè ho capito è ora di andare. Anche questo meeting è finito. Clear the pool! All’anno prossimo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Cosa ho sbagliato stavolta? Cosa?

 

About The Author

Mauro Romanenghi

Ricercatore per professione, scrittore per passione, allenatore per caso, ma tutto con la massima professionalita'. Nato in Brianza nel 1973, Mauro Romanenghi come il whisky invecchiando migliora ma va preso a piccole dosi. Allenatore dal 1994, dopo la laurea in Scienze Biologiche lavora allo IEO di Milano nel campo della ricerca contro le leucemie e i tumori, e allena nella sua terra di origine quando e come puo' nuoto e salvamento. Collabora col forum di Corsia4 dal 2007, ed e' coautore e pseudoconduttore delle trasmissioni in podcast. Vive ad Arcore (ma non se ne vanta) con la moglie e un cane labrador, i veri angeli ispiratori delle sue cronache.

Ultimi Tweet

?>