Select Page

Advertisement

Mondiale Doha 2014 – Il Brasile fa tris; ori e record mondiali per Hosszú & Le Clos

Mondiale Doha 2014 – Il Brasile fa tris; ori e record mondiali per Hosszú & Le Clos
Seconda giornata del Campionato Mondiale di Doha

Seconda giornata del Campionato Mondiale di Doha

Dopo l’antipasto di ieri, ben dieci i titoli assegnati oggi a Doha, con diversi primati mondiali.

Conferma del titolo di Istanbul nei 400 misti per il giapponese Daiya Seto che ha fatto gara a sé chiudendo con un tempo fantastico: 3’56’’33 è il nuovo record asiatico (l’ha strappato al connazionale Kōsuke Hagino, oggi argento) e soprattutto il secondo crono di sempre dietro al mondiale di Lochte.
Bissa l’oro dell’edizione turca nei 50 rana anche Rūta Meilutytė, che dopo il 28’’81 record europeo e mondiale in tessuto, oggi si è ‘accontentata’ di tenere a bada con 28’’84 l’assalto della giamaicana Atkinson (28’’91).
Nei 100 dorso il successo è andato ai leader mondiali stagionali: l’australiano Mitchell Larkin (49’’57) e Katinka Hosszú, che ha impreziosito il suo titolo con il nuovo record del mondo (55’’03).
Per non sfigurare nel confronto con l’ungherese, sua ‘compagna’ di trionfi in World Cup, anche il sudafricano Chad Le Clos ha sfoderato una prestazione maiuscola, nuotando con 48’’44 il nuovo limite mondiale nei 100 farfalla.
Terza medaglia d’oro in due giorni per la spagnola Mireia Belmonte García che oggi ha dominato gli 800 stile libero (8’03’’41), gara in cui all’arrivo solo un centesimo ha diviso sul podio la britannica Carlin (8’08’’16) dall’olandese van Rouwendaal (8’08’’17).
Memorabile la giornata del brasiliano Felipe França da Silva, che ha conquistato tre titoli: uno individuale nei 100 rana (56’’29) e due nelle staffette 4×50 miste: in quella maschile – per la prima volta disputata in questa competizione – il tempo finale dei sudamericani (con le altre frazioni di Guido, Santos e Cielo) è il nuovo record del mondo (1’30’’51),  mentre in quella a composizione mista il crono finale dei brasiliani (1’37’’26) è di un decimo superiore al primato detenuto degli USA, rimasti oggi ai piedi del podio.

 Ecco il riassunto dei podi della seconda giornata:
4×50 mista M
1) Brasile 1’30’’51 RM
2) Francia 1’31’’25 RE
3) USA 1’31’’83

400 mi M
1) D. Seto (JPN) 3’56’’33 RAs
2) K. Hagino (JPN) 4’01’’17
3) D. Verrasztó (HUN) 4’01’’82

50 ra F
1) R. Meilutytė (LTU) 28’’84
2) A. Atkinson (JAM) 28’’91
3) M. Nijhuis (NED) 29’’64

100 do M
1) M. Larkin (AUS) 49’’57
2) R. Kawęcki (POL) 50’’11
3) R. Irie (JPN) 50’’12
3) M. Grevers (USA) 50’’12

100 do F
1) K. Hosszú (HUN) 55’’03 RM
2) E. Seebohm (AUS) 55’’31
3) D. Zevina (UKR) 55’’54

100 ra M
1) F. França da Silva (BRA) 56’’29
2) A. Peaty (GBR) 56’’35
3) G. Perez Dortona (FRA) 56’’78

100 fa M
1) C. Le Clos (RSA) 48’’44 RM
2) T. Shields (USA) 48’’99
3) T. D’Orsogna (AUS) 49’’60

800 sl F
1) M. Belmonte García (ESP) 8’03’’41
2) J. Carlin (GBR) 8’08’’16
3) S. van Rouwendaal (NED) 8’08’’17

4×200 sl M
1) USA 6’51’’68
2) Italia 6’51’’80
3) Russia 6’51’’96

4×50 mista M/F
1) Brasile 1’37’’26
2) Gran Bretagna 1’37’’46 RE
3) Italia 1’37’’90 RI

Per tutti i risultati e i commenti alle gare degli azzurri rinviamo alla Discussione sul Forum.

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>