Select Page

Advertisement

Weekend Acqautico: Report Regionali Toscana e Lombardia

Seconda tornata di Campionati Regionali al via nel week end, impegnate cinque regioni. Lombardia e Toscana che coprivano tutte le gare tra sabato e domenica, mentre per Emilia e Campania si è giocata solo la prima manche, con il secondo appuntamento previsto per la prossima domenica. Seconda giornata gare che cadeva questa domenica 9 invece per il Lazio.

E partiamo proprio dalla Lombardia, e più precisamente a Brescia che ospitava i Campionati lombardi (vasca da 25). Ottimi i numeri, con 107 società iscritte per 1438 atleti partecipanti. La classifica finale vede vincitrice la Rari Nantes Legnano, con buon margine sulle Gestisport e sullo Sport Managment terzo. Ma passiamo al dettaglio gare.

400 stile

Si parte forte con subito grandi prove sia in campo femminile che maschile. Tra le donne superlativa come sempre Valeria Vergani, M40 del Pratogrande Sport che nuota in 4’29’’46 per 1010,32 punti. Bella prova anche dell’M35 Roberta Maggioni (Can Lecco) che registra un ottimo 4’36’’47 per 969,51 punti e l’M30 Elena Manzato (Team Insubrika) che nuota 4’51’’55 per 904,54 punti. Si conferma ad altissimo livello anche l’M45 Daniela Sabatini( Team Insubrika), capace di fermare il cronometro sul 4’46’’47 per 977,71 punti. In campo maschile da segnalare la prova dell’M25 Matteo Montanari (ESC Brescia) che va vicino al record italiano di categoria nuotando 4’02’’74 per 983,56 punti. Buona anche la prova di Yuri Gotti, M30 del Master Aics Brescia che tocca in 4’11’’15 per 960,50 punti.

50 dorso

Nella gara sprint del dorso bene l’M30 Caterina Neviani (Can Baldesio) che nuota in 31’’69 per 930,89 punti, staccando tutte di circa due secondi. Buono anche il 33’’86 della compagna di squadra M40 Elena Manini, che le vale 909,33 punti. Brava anche Romina Degrassi, M35 del Bergamo Swim Team che nuota in 33’’47 per 905,29 punti. Tra gli uomini duello casalingo tra due atleti della Rari Nantes Legnano, con l’M30 Leonardo Federici (26’’92 per 953,19 punti) che ha la meglio sull’M25 Giacomo Borroni(27’’27 per 927,39 punti). Bene anche l’M45 Alessandro Corsini ( Can Baldesio) capace di nuotare 29’’68 che gli vale 927,22 punti.

50 rana

Solo un’atleta sopra la soglia dei 900 punti in campo femminile, con l’M25 Veronica Bellini (Sport Managment) che nuota in 34’’56 per 938,95 punti. Più alto il livello in campo maschile, dove troviamo il miglior tempo di Stefano Garzonio, M30 del Robur es Fides che nuota in 29’’60 per 947,64 punti. Appena davanti all’M40 Pablo Emiliano Gallazzi ( Rari Nantes Legnano) che ferma il crono in 30’’24 e 961,31 punti. Ma il miglior punteggio lo ottiene l’M45 Fabio Cavalli (Milano Nuoto Master) che segna 983,71 punti grazie a un grande 30’’69.

100 farfalla

Belle sfide in questa gara, a partire dal testa a testa in campo femminile tra Giulia Anfossi, M30 della Rari Nantes Legnano che nuota in 1’07’’00 per 922,09 punti e l’M45 Daniela De Ponti, che ottiene 983,26 punti grazie al tempo di 1’08’’11. Podio emozionante fra gli M25 in campo maschile con Stefano Folle (RN Saronno) che ha la meglio sia di Giacomo Borroni che di Thomas Miti (Sport Managment) nuotando in 57’’64 (943,10) contro il 58’’76 (925,12) e il 58’’83 (924,02) degli altri due. Tanti punti anche per l’M30 Paolo Tani (Milano Nuoto Master) che ne ottiene 948,92 grazie al tempo di 57’’56. Passando agli M45 troviamo la solita prova di Andrea Toja (ASA Cinisello) che nuotando in 59’’58 fa registrare il miglior punteggio con 973,28 punti. Buono anche l’1’06’’31 di Gianni Bertoli (NC Milano) che gli porta 945,26 punti.

50 stile

Gara spettacolare sia in campo maschile che femminile. Partendo proprio da quest’ultime, vediamo che la più veloce è stata l’M30 Caterina Neviani, capace di nuotare in 27’’17 per 952,52 punti. Poco meglio dell’M25 Sara Ballarini (RN Legnano) che nuota in 27’’95 e 930,95 punti. Due centesimi staccano l’M45 Daniela De Ponti da Patrizia Borio, M35 della RN Saronno, con la prima che nuota in 28’’45 (957,47 punti) e la seconda in 28’’47(925,18 punti). Vanno forte anche gli uomini, tra cui il più veloce di tutti è stato l’M25 Matteo Salomoni (Can Baldesio) che ha nuotato in 23’’21 e 970,70 punti. Alle sue spalle, è arrivata la solita grande prova di Massimiliano Gialdi (Bergamo Swim Team), che tra gli M45 ha ottenuto 1008,82 grazie al crono di 23’’81. Sotto il muro dei 24’’ ci va anche l’M30 Stefano Garzonio, che nuota in 23’’95 per 940,29 punti. Bel duello anche nella categoria M40 dove troviamo Klaus Huez(Nuotopiù Academy) davanti a tutti in 24’’85 per 951,71 punti e Thomas Avondo (Milano Nuoto Master) appena dietro in 25’’24 per 937 punti netti.

100 dorso

Rimane più basso il livello in questa gara, dove però fanno registrare buone prove Filippo Caprioli, M30 del Can Vittorino che nuota in 1’01’’23 e 913,77 punti e l’M45 Davide Mandelli (GEAS) che nuota in 1’04’’ per 914,39 punti.

50 farfalla

Tra le donne di nuovo protagonista l’M30 Giulia Anfossi, che nuota in 30’’34 per 929,80 punti, ma la migliore è stata Franca Bosisio, M45 del Team Trezzo Sport, capace di fermare il cronometro sul 30’’04 che le ha portato in dote ben 985,69 punti. In campo maschile ancora Matteo Salomoni protagonista, che con il tempo di 25’00 (968,80 punti) stacca nettamente l’M30 Leonardo Federici che nuota in 26’’05 (937,04 punti) e Paolo Tani che si ferma a 26’’31 (927,78 punti). Ottima anche la prova dell’M45 Leonardo Michelotti (Can Baldesio) che con 27’’45 ottiene 946,45 punti.

200 misti

Salta il primo record italiano di questa due giorni, ed è ad opera dell’M25 Arianna Gargioni (Gestisport) che stabilisce il nuovo prima di categoria con un ottimo 2’25’’74 ( 971,18) che cancella il vecchio primato di Valentina Brandi del 2009 ferma a 2’27’’18. Ma le prove eccellenti non si fermano qua, perché protagonista è ancora Franca Bosisio, che stacca tutte le M45 con un gran 2’31’’79 che le vale ben 991,70 punti. Poco più lenta di lei è stata l’M35 Patrizia Borio, che ha nuotato in 2’32’’95 (942,33 punti). Meno veloci gli uomini, dove troviamo con il miglior crono l’M25 Daniele Beretta ( GEAS) che nuota in 2’15’’35 ma chi fa segnare più punti di tutti è KlausHeuz tra gli M40, nuotando 2’16’’57 per 944,42 punti. Bene anche l’M35 Vittorio Federici (RN Legnano) con 2’18’’44 e 915,85 punti.

1500 stile

Tra le donne super l’M40 Valeria Vergani, capace di nuotare in 17’45’’50 per ben 1011,80 punti. Va fortissimo anche l’M35 Julia Scardova ( Gestisport) che ferma il tempo sul 18’34’’40 per 951,30 punti. Ma è in campo maschile che assistiamo al duello più bello: miglior tempo e nuovo record italiano ed europeo per Fabio Calmasini, M45 del Master Aics Brescia che nuota in 16’20’’60 per 1031,48 punti, migliorando se stesso in Italia e battendo il limite del tedesco MichaelKleiber che nel 2008 aveva nuotato in 16’28’’63. Alle sue spalle, autore di una grande prova e a circa un secondo dal primato italiano M40, Igor Piovesan (RN Novara) che si ferma a 16’23’’60 e 1006,97 punti. Va fortissimo anche Alberto Montini, M45 e compagno di squadra di Calmasini, che tocca in 16’57’’20 (994,38 punti) appena davanti all’M30 Massimiliano Colombi (Bergamo Swim Team) che nuota in 16’58’’30 per 959,61 punti.

200 farfalla

Scarseggiano i partecipanti in campo femminile mentre tra gli uomini, velocissimo l’M35 AntoninoTrippodo (Nuotatori Milanesi) che è stato capace di nuotare in 2’09’’81 per 965,26 punti. Appena davanti all’M25 Stefano Folle, che segna un buon 2’10’’88 (930,62 punti) lontano dal suo record italiano.

100 stile

Bene in campo femminile l’M25 Ambra Borghi che segna un buon 1’00’’83 ( 930,79) che risulta il crono più veloce, davanti a Nicole Caironi, M30 del Team Insubrika che nuota in 1’03’’82. Tra gli uomini il più veloce è stato l’M30 Daniele Pertisetti ( Soncino Srl) capace di nuotare in 53’’57 per 936,16 punti, davanti a Stefano Drago ( Milano Nuoto Master) che ha fermato il cronometro sul 53’’85 e 931,29 punti. Velocissimo anche l’M40 Davide Stell ( Busto Nuoto) che ha toccato in 54’’13 per 958,62 punti, ma positiva anche la prova di Matteo Cipiani, M25 del Rezzato Nuoto (54’’91 per 908,76 punti)

200 rana

Due protagonisti in campo femminile e due in quello maschile. Serena Rigamonti va vicino al record italiano M25 nuotando in 2’44’’81 che le porta 934,55 punti, poco meno del punteggio ottenuto dall’M35 Chiara Lui (Milano Nuoto Master) che nuota in 2’50’’07 e 939,97 punti. Tra gli uomini i più veloci sono stati l’M30 Federico Urban ( RN Saronno) che ha regolato di pochi centesimi l’M35 Antonino Trippodo, nuotano in 2’30’’46 ( 909,21 punti) il primo e 2’30’’57 ( 926,68 punti) il secondo.

100 misti

Tra le donne due protagonista assolute, le M25 Ambra Borghi e Serena Rigamonti, che hanno nuotato rispettivamente 1’10’’65 (914,23) e 1’10’’84 (911,77 punti). Tra gli uomini il più veloce è stato LucaLandoni, M30 della RN Saronno, che ha fermato il cronometro sull’1’01’’48 e 919,49 punti, davanti all’M25 Matteo Cipiani, che si è fermato sull’1’03’’08 per 890,14 punti. Il punteggio migliore lo fa registrare però Andrea Toja, migliore fra gli M45 con 1’04’’97 che gli vale 930,28 punti.

200 dorso

E’ l’M45 Claudia Radice ( Andrea Doria) l’unica a superare quota 900 punti, con i 918,56 punti ottenuti con il buon tempo di 2’42’’58. In campo maschile sfida a tre fra l’M30 Andrea Maniero ( Master Aics Brescia) che nuota in 2’09’’90 e i due M25 Gabrio Mannucci (Nuotatori Milanesi) che si ferma sul 2’11’’76 e 927,44 punti e Daniele Beretta, che nuota in 2’12’’93 (919,28 punti). Ma bellissimo è anche il testa a testa nella categoria M45 tra Davide Mandelli ( 2’18’’03 per 954,43 punti) e Alberto Montini ( 2’18’’46 per 951,47 punti)

200 stile

Nettamente la migliore in questa prova è l’M45 Daniela Sabatini, che nuota un grande 2’17’’49 per 962,47 punti. Tra gli uomini ancora super Matteo Montanari, M25, che si supera con un grande 1’55’’67 per 961,01 punti, davanti al duo M30 Yuri Gotti che nuota in 1’57’’18 e 948,37 punti e Stefano Drago, bravo in 1’58’’18 e 940,35 punti.

100 rana

Bella prova in campo femminile per l’M25 Veronica Bellini ( Sport Managment) che nuota in 1’17’’23 e 914,15 punti appena poco più della coetanea e compagna di squadra Michela Serena, che ottiene 912,14 punti con il buon 1’17’’40. Tra gli uomini il più veloce è stato Andrea Maniero, con 1’06’’86 per 922,67 punti, davanti a Emiliano Gallazzi, M40 che nuota in 1’08’’07 per 939,33 punti. Molto buono anche l’1’15’’59 dell’M50 di Alessandro Solè ( Asa Cinisello) che gli vale 916,52 punti.

400 misti

E’ ancora il turno di Arianna Gargioni, che si prende il record italiano anche dei 400 misti con un grandissimo 5’03’’27 che le porta 985,03 punti, cancellando il primato di 5’10’’92 di AlessiaVirgilio, nuotato lo scorso anno. Buono anche il tempo dell’M45 Claudia Radice che ottiene un ottimo 5’47’’19 per 935,94 punti. Tra gli uomini miglior tempo e punteggio per l’M25 FedericoUrban, grazie al tempo di 4’54’’90 e 918,96 punti.

800 stile

L’ultima gara del programma vede in buona luce l’M30 Massimiliano Colombi che nuota in 8’48’’90 per 960,63 punti, ma il migliore resta l’M40 Igor Piovesan capace di nuotare in 8’35’’10 e 991,77 punti.

Report Regionali Toscana

Passiamo ora alla due giorni toscana, con i Campionati Regionali che si sono svolti nella piscina comunale di Colle Val d’Elsa (25 metri). Erano 51 le società presenti per un totale di 805 atleti. Si è laureata società Campione regionale la Firenze Nuota master, che ha stracciato la concorrenza di tutte le altre, dando un distacco abissale alla seconda, la Dimensione Nuoto Pontedera, e alla terza la Polisportiva Amatori Prato. Ma passiamo al dettaglio delle gare.

1500 stile

Poche iscritte in campo femminile, tra cui spicca la prova dell’M25 Laura Ioppi ( Amici del Nuoto Firenze) che nuota in 19’17’’30 per 900,47 punti. In campo maschile il migliore è stato l’M35 DiegoTaddei, capace di nuotare in 17’46’’90 e 910,43 punti. A superare quota 900 è stato pure l’M75 Guido Marinelli ( Aquaterra) che ha coperto la distanza in 26’13’’70 per 901,68 punti.

800 stile

In questa distanza la più veloce tra le donne è stata l’M25 Iside Marlazzi ( Pol. Amatori Prato) con 9’45’’50 e 933,83 punti. Tra gli uomini gran crono per Daniel Tinti, M25 della Pol. Amatori Prato che ha fatto registrare il tempo di 8’52’’30 per 946,07 punti. Buono anche 9’01’’40 ( 940,58 punti) dell’M35 Jacopo Vannucci ( Firenze Nuota Master) e il 9’14’’00 ( 917,45 punti) di Marco Pucci, M30 anch’egli della Firenze Nuota Master.

100 farfalla

Solo sette presenti in campo femminile, mentre tra gli uomini il più veloce è stato l’M25 MirkoSquarcia ( Virtus Poggibonsi) con 59’’32 e 916,39 punti, davanti all’M30 Alessio Malfatti ( Dimensione Nuoto Pontedera) che ha nuotato in 59’’72 per 914,60 punti. Buono anche il tempo di Giovanni Franceschi ( Nuotopiù Academy) di 1’05’’13 che fra gli M50 gli è valso 916,32 punti.

100 dorso

Stacca tutte e fa il vuoto tra le donne l’M40 Priscilla Pieralli ( Firenze Nuota Master) capace di nuotare in 1’10’’71 per 934,80 punti. In campo maschile bel testa a testa fra gli M25 con ancora Daniel Tinti ( 58’’44 per 945,93 punti) che ha avuto la meglio di Niccolò Ceseri ( Amici del Nuoto Firenze) fermo a 58’’55 e 944,15 punti. Positiva anche la prova dell’M35 Jacopo Vannucci (1’03’’49 e 905,34 punti.

100 rana

La migliore di tutte è Alessandra Bertacche, M45 dell’Artiglio Nuoto Viareggio, con 1’22’’15 e 932,56 punti, anche meglio dell’Under 25 Martina Morgantini, sua compagna di squadra, che nuota in 1’23’’04. Tra gli uomini, nettamente il più veloce è stato l’M25 Agostino Carotenuto (Nuoto Libertas Rosignano) con 1’08’’26 e 908,16 punti, meglio dell’ 1’09’’98 ( 913,69 punti) con cui Nicola Di Giusto ha vinto tra gli M40. Buoni anche i 912,17 punti fatti registrare dall’M45 MarcoCasati ( Firenze Nuota Master) ottenuti grazie al tempo di 1’12’’53.

400 misti

Anche qui scarsa la presenza femminile, con solo otto atlete in gara, mentre più spettacolare la gara maschile, con l’M30 Marco Maccianti ( Firenze Nuota Master) che vince con 4’39’’08 per 971,05 punti, davanti all’M25 Claudio Fantoni, suo compagno di squadra che si ferma a 4’48’’94 ( 926,28 punti) e ancora l’M35 Diego Taddei, bravo in 4’56’’62 per 932,17 punti.

100 stile

Sfida a tre in campo femminile, con l’M30 Maria Sole Lensi ( Firenze Nuota Master) più veloce di tutte con 1’00’’62 e 932,04 punti, davnti all’M25 Giulia Fucini ( Chimera Nuoto) in 1’01’’62 per 918,86 punti e l’Under Brigitta Badiani ( Pol. Amatori Prato) che chiude in 1’01’’86. In campo maschile sfida a due tra l’M25 Niccolò Ceseri che ferma il crono sul 52’’87 per 943,82 punti e l’M30 Simone Bonistalli ( Gymnasium Spilimbergo) che nuota in 52’’52 per 954,87 punti. Buono anche il 54’’33 dell’Under Simone Bortolotti ( CSI Nuoto Prato) e il 58’’75 dell’M50 Fabio Servadio ( Centro Nuoto Bastia) che gli vale 933,28 punti.

100 misti

In questa gara vediamo che tra le donne il punteggio migliore lo segna l’M45 Alessandra Bertacche con 906,53 punti ottenuti grazie al tempo di 1’15’’96, ma il miglior crono è dell’M30 Maria SoleLensi con 1’12’’59. Nel settore maschile, domina ancora l’M30 Marco Maccianti con 58’’75 e 962,21 punti, ma bravo è anche l’M40 Andrea Capalbo ( Klab Nuoto Master) bravo a nuotare in 1’03’’98 per 924,82 punti.

400 stile

Con 4’48’’94 è Chiara Benvenuti ( Firenze Nuota Master) la più veloce e anche quella che ottiene più punti, 927,67 in campo femminile. Tra gli uomini miglior crono per l’M30 Enrico Stefanori (Klab Nuoto Master) con 4’20’’36 e 926,52 punti. Buono anche il 4’46’’40 dell’M55 MarcoAlessandro Bravi, che totalizza ben 947,35 punti.

50 farfalla

Domina la scena femminile l’M25 Sara Papini ( Firenze Nuota Master) che vince con 29’’88 e 938,09 punti, battendo la pari categoria Melissa Tei ( Nuoto Libertas Rosignano) che si tocca in 31’’29. Negli uomini il più veloce risulta essere l’M25 Simone Corbò ( 01 Zerouno SSD) con 26’’60 e 910,53 punti, meglio dell’M30 Alessio Malfatti che nuota in 26’’79 per 911,16 punti. Buono anche il 27’’23 dell’Under Lorenzo Ippoliti ( H Sport Prato)

200 dorso

Tra le donne fa segnare il miglior crono e punteggio l’M30 Valentina Engle ( Circolo Nuoto Lucca) con 2’38’’83 e 869,04 punti. In campo maschile stesso discorso per il suo compagno di squadra, l’M30 Alex Nencioni, che con 2’14’’78 per 909,19 punti ottiene miglior tempo e punteggio più alto.

50 rana

In campo femminile Serena Brendaglia, M35 della Nuoto Life Style fa registrare il tempo più veloce con 36’’51 e 907,97 punti, davanti all’M30 Michela Degli Innocenti ( Canottieri Arno Pisa) che tocca in 37’’68 per 868,37 punti. Tre atleti sopra la soglia dei 900 punti in campo maschile, con l’M45 Marco Casati ( Firenze Nuota Master) bravo a nuotare in 33’’09 per 912,36 punti, meglio dei 906,90 punti conquistati dall’M25 Lorenzo Conti ( Esseci Nuoto) ottenuti con un buon 31’’15.  Punteggio simile poi per Damiano Bolognesi, M40 della Dimensione Nuoto Pontedera che ottiene 906,17 punti grazie al tempo di 32’’08.

200 stile

Laura Ioppi, M25 della società Amici del Nuoto Firenze, risulta nettamente la più veloce con 2’16’’17 e 917,75 punti, davanti alla pari categoria Melissa Tei, che tocca in 2’19’’26. Tra gli uomini da segnalare il 2’01’’02 (918,28 punti) con cui Enrico Stefanori ( M30 del Klab Nuoto Master) precede l’altro M30 Marco Ceccarelli ( H Sport Prato) che nuota in 2’03’’83 e 897,28 punti.

50 dorso

L’unica a scollinare quota 900 punti è stata l’M45 Ilaria Tocchini (Nuotopiù Academy) ottima in 34’’52 per 913,38 punti, mentre il miglior tempo è stato di Stefania Roncolini, M30 della Chimera Nuoto con 33’’25. Nel settore maschile duello fra l’M40 Raffaele Lococciolo ( Nuotopiù Academy)che nuota in 28’’66 e 936,15 punti, e l’M30 Andrea Del Torto ( Nuoto Uisp 2003) che si ferma a 28’’98 per 885,44 punti.

200 rana

Poche partecipanti in campo femminili, tra le quali si dimostra la migliore l’M35 Lucia Bussotti (Nuoto Life Style) con 2’50’’98 e 934,96 punti davanti alla compagna di categoria e squadra Serena Brendaglia ( 2’56’’28 e 906,85 punti). Alto anche il livello maschile, con più presenze, la più importante quella di Enrico Capitani ( M45 del Nuotopiù) che tocca in 2’32’’44 per 966,41 punti. Bene anche l’M40 Damiano Bolognesi che con 2’34’’07 ottiene 919,32 punti e l’M35 NiccolòSalvagnini (CSi Nuoto Prato) che chiude in 2’33’’06 e 911,60 punti.

50 stile

La più veloce di tutte è stata l’M25 Giulia Fucini, che ha nuotato in 27’’77 e 936,98 punti, staccando la rivale Under 25 Brigitta Badiani ferma a 28’’49. Bene anche l’M45 Ilaria Tocchini, che registra 915,63 punti grazie al tempo di 29’’75. Tra gli uomini bella sfida tra diversi atleti, tutti vicini al limite dei 25 secondi. Il più veloce è stato l’M30 Marco Ceccarelli ( H Sport Prato) con 25’’10 (897,21) davanti all’M25 Karim Mannozzi ( Klab Nuoto Master) in 25’’21 ( 893,69) e l’M40 Andrea Capalbo con 25’’29 che fa registrare un buon punteggio con 935,15 punti. Ma è EnricoCapitani, che con il suo 25’’43 fra gli M45 ottiene il punteggio massimo di 944,55 punti.

200 farfalla

Dieci iscritti in totale, tra cui il migliore è l’M25 Mirko Squarcia in 2’16’’47 e 892,50, davanti al pari categoria Claudio Fantoni che tocca in 2’16’’83 e 890,16 punti.

200 misti

Tre protagoniste assolute, a partire da Lara Bianconi, M45 della Nuotopiù che tocca in 2’29’’56 e 973,19 punti. Bella prova anche per l’M35 Lucia Bussotti ( Nuoto Life Style) capace di nuotare in 2’35’’28 per 928,19 punti, e per l’M25 Iside Marlazzi ( Pol. Amatori Prato) che nuota in 2’33’’89 e 919,75 punti. Tra gli uomini doma tutti Raffaele Lococciolo, che con il suo 2’16’’23 tra gli M40 ottiene il miglior punteggio con 946,78 punti. Bene anche l’M30 Andrea Del Torto ( Nuoto Uisp 2003) con 2’19’’70.

A presto con i resoconti delle altre regioni, con la seconda giornata dei campionati del Lazio, e le prime di Emilia e Campania.

About The Author

Ultimi Tweet

?>