Select Page

Advertisement

Autore: Luciano Vietri

Traversata dello Stretto di Messina, 10 giugno 2016: un mare di emozioni

Il 9 giugno con 30 nuotatori provenienti da tutta Italia (Cortina, Roma, Catania, Milano solo per citare alcune città) e un partecipante da Londra raggiungiamo Punta Faro (Messina) per la consueta riunione del ‘giorno prima’, nella spiaggia dove domani saliremo sulle barche assegnate e verremo accompagnati nel vero punto di partenza della Traversata, che si trova nelle vicinanze del Pilone sulle coste Siciliane. Come succede ogni volta che si torna in questo specchio d’acqua così particolare e suggestivo si rimane a bocca aperta per i colori, per la sua storia e le sue caratteristiche paesaggistiche che rendono la traversata...

Read More

Come affrontare al meglio una gara in acque libere: consigli pratici e punti… di vista!

In questo articolo cercheremo di analizzare alcuni piccoli dettagli per affrontare al meglio una gara in acque libere. Vediamo subito cosa non dovrebbe mancare nella borsa da competizione di ogni nuotatore di acque libere: Occhialini di tipo NON svedesi (per alleviare i danni causati dai contatti che specialmente in partenza e nei cambi di direzioni di boe possono avvenire). Crema (o vaselina)  con relativi guanti in lattice per poter passare sotto le ascelle, collo e spalla il composto con il fine di evitare abrasioni e bruciature e non compromettere la sensibilità e pulizia delle mani. Mani che toccheranno occhialini, cuffia e altro...

Read More

Gli allenamenti per le acque libere: corpo, allenamento, ma tantissima testa!

Partiamo dal fatto che per affrontare al meglio le competizioni in acque libere, che si svolgono prevalentemente da giugno a settembre, la preparazione importante che si svolge in piscina non sempre segue la programmazione dei compagni nuotatori di vasca. Piscina – Solitamente a settembre gli amanti delle gare in piscina cominciano ad affacciarsi per i primi bagnetti dell’anno per poi riprendere a pieno regime nei mesi di ottobre e vedere terminare la loro stagione per luglio (se non ci sono appuntamenti clou ad agosto o settembre). Il nuotatore Open Water (OW) nello stesso periodo – settembre – è nel finale di stagione con le...

Read More

Allenare l’apnea per migliorare nel nuoto: la nuova sfida

Da qualche tempo oramai grandi campioni del nuoto come Milorad Cavic – nel passato – e Federica Pellegrini & Co. hanno inserito nelle loro routine di allenamento delle sedute specifiche di allenamenti in apnea sia in acqua che a secco. Perché vi domanderete. Beh! La risposta è abbastanza immediata: per migliorarsi bisogna curare i particolari e per atleti di alto livello ogni dettaglio fa la differenza. Ma anche per il nuotatore Master il dettaglio e la cura dei particolari sono elementi sicuramente sfidanti e motivanti. In uno sprint a farfalla o a stile libero un nuotatore di alto livello può arrivare...

Read More

Il giorno della gara per un nuotatore di Fondo

Sveglia all’alba e frase tipica: ma chi me l’ha fatto fare a segnarmi a questa gara… io neanche volevo!, il Nuotatore di Fondo Colazione con un concentrato di carboidrati – cosi mi sembra si debba fare – appuntamento con i compagni di squadra, si perché non c’è chi fa la gara prima o dopo ma si parte tutti-quasi- insieme! Si arriva sul posto e si percepisce il clima gara, si cominciano a vedere persone che prendono integratori vari e il balletto dei costumoni da indossare. Si passa alla classica fila “come se stessi pagando la bolletta della luce” ed invece è la registrazione...

Read More
  • 1
  • 2

Ultimi Tweet